Unijunior: festa finale per oltre 300 giovani studenti e consegna diplomi

0
Condividi

Si conclude sabato 16 aprile, la quarta edizione di “Unijunior – conoscere per crescere”, ciclo di lezioni ideato per giovani studenti dalla terza elementare alla terza media. Festa finale per oltre 300 giovani studenti e consegna diplomi

unijunior_rimini_2016_bimbiariminiTerminate le lezioni, che avevano avuto inizio lo scorso febbraio, sabato 16 aprile si terrà presso l’Aula Magna Alberti 13 (piazzetta Teatini 13) la festa finale della quarta edizione di Unijunior. Alla presenza di rappresentanti delle istituzioni e del corpo docenti, tutti gli studenti, in compagnia dei loro amici e delle famiglie, riceveranno il diploma per l’attività svolta, proprio come se avessero frequentato un corso di laurea all’Università. Alla fine della cerimonia, lo staff Fun Science presenterà uno spettacolo teatrale. La festa è aperta a tutti: per organizzare meglio il pomeriggio saranno previsti due turni: alle 15.30 ed alle 17. In entrambi i casi la festa dura un’ora circa, tra accoglienza, cerimonia e spettacolo teatrale, e non è necessario prenotarsi.

Dal mondo della finanza ai segreti della chimica e della biologia

unijunior_rimini_2016_3_bimbiariminiIl ciclo di lezioni dell’edizione 2016 ha spaziato dal mondo della finanza, ai segreti della chimica e della biologia, dal ‘come siamo fatti e come funzioniamo’, ai trucchi per difendersi dalle insidie del web, dalle carte geografiche alla relazione tra api e inquinamento. Gli esperti dell’Alma Mater, attraverso lezioni e, soprattutto, laboratori, sono così stati impegnati a stimolare e rispondere in modo rigoroso, ma divertente, alle curiosità dei giovanissimi su argomenti scientifici e non solo. Un progetto che anche quest’anno ha quindi riscontrato un importante successo, promosso in collaborazione con lo staff di Fun Science – Scienza Divertente, un’associazione impegnata nella promozione delle scienze in maniera divertente e coinvolgente, e con Uni.Rimini S.p.A.

Tutto esaurito…

unijunior_rimini_2016_2_bimbiariminiDai 200 iscritti della prima edizione – racconta Raffaella Casadei, docente del Dipartimento QuVi e coordinatrice del progetto per la sede di Rimini – ogni anno abbiamo avuto un numero crescente di partecipanti, siamo arrivati ai 310 di questa edizione. Un successo testimoniato anche dai luoghi di provenienza: i bambini e ragazzi di Unijunir Rimini sono arrivati dal territorio di Rimini e dalle vicine province. Nei 6 sabati in programma, si sono tenute due diverse lezioni in contemporanea (una in aula Magna da 110 posti e una in Aula 4 da 40 posti) e tutte le lezioni hanno registrato il tutto esaurito. Il numero di studenti massimo è legato allo spazio a disposizione e alle relative e importanti norme di sicurezza, ma l’entusiasmo delle famiglie e il continuo interesse rivolto al progetto, dimostrano che i numeri potrebbero crescere ancora. Di questo non possiamo che essere contenti, sia io che lo staff di Fun Science, fantastici promotori di questa iniziativa. Sottolineo inoltre, l’impegno del tutto volontario dei Docenti del Campus di Rimini, che credono nell’importanza della divulgazione a partire dalle giovanissime generazioni“.

Condividi

Comments are closed.