Un weekend tra magia e musica

0
Condividi

Nel primo fine settimana di febbraio i protagonisti sono i palcoscenici dei teatri, che si animano con tanti spunti stimolanti. Ecco 5 appuntamenti da non perdere a Rimini e dintorni

1.

Sabato 1 febbraio, alle 16.30, al Teatro Supercinema a Santarcangelo un nuovo appuntamento con la rassegna “Sabato a Teatro”, organizzata da Alcantara in collaborazione con Santarcangelo dei Teatri e Arcipelago Ragazzi. Questa volta va in scena “Bù! Una divertente storia di paura” di Claudio Milani.

Ci sono storie di paura paurose. E altre divertenti. Bù! è una divertente storia di paura, raccontata da un attore… e da una porta. La porta è un confine: da una parte c’è il Bosco Verde, dall’altra il Bosco Nero. Nel Bosco Nero vivono il Ladro, il Lupo, la Strega e il padrone di tutti: il terribile Uomo Nero. Nel Bosco Verde c’è una mamma rotonda come le torte, un papà forte, sette fratelli grandi come armadi… e anche un bambino, il piccolo Bartolomeo. Sarà proprio lui, accompagnato dall’inseparabile copertina, a dover affrontare le creature del Bosco Nero… Fino a sconfiggerle una per volta.

Con un andamento narrativo di andate e ritorni, divertente e rassicurante come una filastrocca, vengono messe in scena le paure tipiche dei bambini. Vengono nominate, per far comprendere ai piccoli spettatori che esse sono patrimonio di tutti e che, con un po’ di coraggio, si possono sconfiggere e dimenticare.

Bù! insegna che le paura si superano e che ridere, a volte, è l’arma migliore.

Ingresso: 6 euro bambini (dai 3 ai 14 anni, fino ai 3 anni l’entrata è gratuita), 7 euro adulti. Info e prenotazioni: Santarcangelo dei Teatri Tel. 0541.626185 (dal lunedì al venerdì).

2.

Domenica 2 febbraio, alle 16.30, al Salone Snaporaz a Cattolica prosegue la rassegna “Tutti a Teatro” con uno spettacolo magico, una notte tra acqua e bolle di sapone: “La fantasia è un ombrello dove ci piove dentro” della Compagnia Teatro delle Bolle di sapone di Milano di Michele Cafaggi.

Questa è la storia di un uomo che, sorpreso da un violento temporale notturno, riesce a raggiungere la sua abitazione; inzuppato di pioggia inizia a starnutire… bolle di sapone. La casa si riempie di bolle di tutte le dimensioni, minuscole e giganti, schiumose e trasparenti come cristallo, in un’avventura abitata dalla fantasia e dalla creatività.

Un racconto visuale senza parole che trae ispirazione dalle atmosfere circensi e del varietà, un magico spettacolo di clownerie, pantomima e musica che, nato per i più piccoli, finisce per incantare il pubblico di qualsiasi età.

Michele Cafaggi, “il mago delle bolle”, è conosciuto per la poesia delle immagini dei suoi spettacoli che girano il mondo e si esibisce da vent’anni come artista di strada. Con la comicità del gesto, la magia e le tecniche delle arti circensi, Michele Cafaggi diverte e stupisce il pubblico di tutte le età in quel vortice di emozioni che è il Teatro.

Ingresso 6 euro (da tre a 14 anni, sotto i tre anni gratuito), adulti 7 euro. Prenotazioni: uff. Cinema Teatro tel. 0541 966778 (dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle ore 14), Teatro della Regina tel. 0541 966636 (attivo solo la domenica dalle ore 14.30).

3.

L’avvio della stagione di Villa Torlonia Teatro a San Mauro Pascoli sta riscuotendo un notevole successo. Domenica 2 febbraio prende il via anche “Il Fanciullino”, un teatro per le famiglie quale occasione di aggregazione nel segno della fruizione di un meraviglioso spazio pubblico collettivo, nel segno di un’alfabetizzazione ai linguaggi dell’arte scenica, della cultura teatrale, dello spazio pubblico collettivo, dello stare insieme all’altro…

Alle 15.30, a Villa Torlonia Teatro va dunque in scena “Le grandi fughe del Mago Houdini” con Matteo Giorgetti e Marco Mussoni, produzione Mulino di Amleto Teatro/Combriccola dei Lillipuziani.

Lo spettacolo è un tributo al più grande mago di tutti i tempi, il famigerato Houdini, l’uomo che era in grado di ingannare la morte con sfide al limite del possibile, l’indiscusso escapologo per eccellenza. Siamo in una ambientazione dei primi anni del secolo scorso, periodo di maggior successo per il grande mago, sul palco c’è un imbonitore che vuole ricordarlo e ci racconta della sua mirabolante vita, sfiderà il pubblico a liberarsi dalle manette che utilizzava Harry nei suoi spettacoli mettendo in palio 100 dollari! Il ciarlatano cercherà di ingannarlo in tutti i modi, portando quindi tutto il pubblico, dai più piccoli ai più grandi, a fare letteralmente il tifo per il nostro nuovo escapologo. Lo spettacolo è un movimentato alternarsi di gag, numeri di escapologia ed aneddoti sulla straordinaria vita di Harry Houdini.

Biglietto  unico: 5 euro. Prenotazioni: 370 3685093.

4.

Domenica 2 febbraio, alle 16.30, prosegue la rassegna “La Bellina” allo Spazio Tondelli a Riccione con “Nessun dorma“, opera in tre atti liberamente tratta dalla Turandot di Giacomo Puccini, con Yanmei Yang e Marco Mazzoni.

Nella Turandot di Giacomo Puccini, capolavoro incompiuto del melodramma, una gelida principessa cinese sfida l’amore dei suoi pretendenti, promettendo la morte a chi non sarà in grado di risolvere tre quesiti. Calaf, principe decaduto, tenta comunque la terribile impresa. Questa fiaba struggente di amore e morte viene raccontata da Kinkaleri, compagnia tra le più innovative del teatro italiano, in una forma inedita che unisce cantato e video, sagome e disegni, indovinelli e travestimenti, colpi di scena e immaginazione. A mano a mano si fa più chiaro il premio a cui aspira l’eroe: non un successo effimero, ma la conquista dell’amore. “All’alba vincerò” canta Calaf in uno splendido artificio che mescola musica, recitazione e scena, mentre il canto lirico dell’algida Turandot esalta la fisicità, l’estensione della voce come strumento espressivo. L’opera si sviluppa in tutta la sua grandezza, seppur minimale, preservando la naturale disposizione epica del melodramma. Il risultato è una storia avvincente e magica di musica, parole, disegni e silenzi: un’opera lirica per un pubblico di tantissime età, con cui Kinkaleri inaugura una trilogia di spettacoli sul genio di Puccini.

Età consigliata: dai 6 anni. Ingresso: 6 euro.

5.

Sabato 1 febbraio, alle 16.30, alla libreria Bianca & Volta a Riccione é in programma un laboratorio creativo di legatoria per bambini dai 8 anni, alla fine del quale ognuno potrà portarsi a casa i suoi quadernini e libretti cuciti e decorati durante l’incontro, dove si sperimenteranno diverse tecniche di rilegatura. A cura di Filomena Galvani.

Costo: 10 euro. Per partecipare è necessaria la prenotazione: 0541 645918, giulia@libreriabiancaevolta.it

CLICCA QUI per scoprire le altre iniziative dedicate ai bambini a Rimini e dintorni

Condividi

Comments are closed.