Dal 13 al 19 novembre si dorme gratis in B&B grazie al baratto

0
Condividi
Non importa chi sei, ma cosa sai fare: questo il meccanismo alla base della “Settimana del Baratto” che torna dal 13 al 19 novembre. Novità 2017: nasce lo spin-off internazionale Barter Week
Un soggiorno a Venezia in cambio di confetture e olio buono? Dormire in Costiera Amalfitana in cambio di una tinteggiata al garage? Un sito web o un servizio fotografico in cambio di una vacanza a Roma?
Da lunedì 13 a domenica 19 novembre torna la “Settimana del Baratto“, l’atteso appuntamento annuale in cui B&B e viaggiatori scambiano ospitalità con beni e servizi, senza l’utilizzo del denaro.

Come funziona? Dal 2009, ogni terza settimana del mese di novembre, i Bed and Breakfast che aderiscono aprono le loro porte optando per la genuina modalità del baratto al posto dell’abituale impiego di moneta. Il sito dedicato all’evento funge da luogo di incontro tra gestori e visitatori e raccoglie le liste Desideri dei B&B e Proposte dei viaggiatori, suddivise per regione e per tipologia di servizi e prodotti richiesti oppure offerti.

Per molti Bed and Breakfast nostrani l’esperienza del baratto va oltre e dura 365 giorni all’anno: per i dettagli clicca qui

C’è chi cerca memorabilia di Bruce Springsteen per allestire in chiave rock la propria struttura ricettiva e chi per un soggiorno si candida a cucinare arrosticini abruzzesi. In generale, l’impegno all’ospitalità reciproca, i lavori di manutenzione (falegnameria, giardinaggio, pittura), l’enogastronomia regionale, le lezioni di lingue e informatica, la consulenza sulla comunicazione e i reportage fotografici/video vanno per la maggiore.

settimana_baratto_2_bimbiarimini

Forte dell’eco mediatica registrata in Europa e oltreoceano grazie alle uscite su Guardian, Telegraph, Le Monde, Die Zeit e altre testate, la Settimana del Baratto si prepara a diventare anche Barter Week, spin-off internazionale pronto ad allargare a tutto il mondo i confini di un evento turistico sostenibile, che privilegia relazione, conoscenza, esperienza e condivisione rispetto alla compravendita.

È di questi giorni, infatti, l’apertura alle adesioni sul sito ufficiale Barter Week, che entro un anno conta di registrare quante più sottoscrizioni possibili e festeggiare con un evento di portata mondiale la decima edizione della Settimana del Baratto, che si terrà nel 2018: il baratto è contagioso e parla nuove lingue oltre all’italiano.

Condividi

Comments are closed.