Gli enigmi del Gioco degli Gnomi

0
Condividi
Dopo la Collina dei Mulini a Vento e lo Gnomo in legno più grande del mondo ecco l’ultima novità del Sentiero degli Gnomi a Bagno di Romagna: il “Gioco Misterioso”. Scopri allora perché vale una pena visitarlo con tutta la famiglia…
Un altro motivo per andare a visitare il Sentiero degli Gnomi: dall’inizio di giugno anche il “Gioco degli Gnomi” aspetta i bambini e le loro famiglie a Bagno di Romagna. Ma non è questa l’unica novitá del 2017 dell’attrazione amatissima dai piccoli e non solo.
sentiero_gnomi_2017_3
In aprile una nuova installazione è stata infatti creata lungo il Sentiero degli Gnomi: la Collina dei Mulini a Vento, poi da maggio Gnomo Bàgnolo dà il benvenuto a Bagno di Romagna: all’uscita della E45 per Bagno di Romagna, ad accogliervi c’è lo gnomo in legno più grande del mondo, realizzato a mano in legno di castagno da Giuseppe Giovannuzzi e dipinto da Marco Magnani.
sentiero_gnomi_2017
sentiero_gnomi_2017_6

Gli indizi misteriosi da trovare lungo il Sentiero degli Gnomi

Il “Gioco degli Gnomi” è l’ultima novità del sentiero, e si tratta di un enigma per grandi e piccoli ricco di indizi misteriosi (14 in tutto) dislocati lungo il percorso del sentiero. Nascosti lungo il Sentiero degli Gnomi, sono comparsi diversi simboli misteriosi, incisi su tavolette di legno, contenenti alcuni enigmi scritti in un antico alfabeto. I più bravi che riusciranno a svelare il mistero e a trovare la risposta alla domanda ‘Perché Gnomo Bàgnolo fu nominato “Custode delle pietre del fuoco” e divenne un eroe per tutti i suoi amici?’ riceveranno un simpatico omaggio.
Per partecipare è sufficiente accedere al sito e scaricare la scheda del gioco oppure è possibile ritirare la scheda direttamente all’Ufficio Informazioni Accoglienza Turistica (Iat) a Palazzo del Capitano di Bagno di Romagna.

Dove incontrare gnomi, fate e folletti

Condividi

Comments are closed.