In Fabula: il locale che ha rivoluzionato a Rimini il concetto di ristorazione per famiglie

0
Condividi

Condivisione, emozioni e divertimento alla base delle proposte del locale sulla Consolare per San Marino. Il titolare Fabrizio Nanni: “La richiesta ha superato le nostre aspettative, a conferma che le famiglie hanno bisogno di passare più tempo di qualità insieme”

Ha aperto le porte al pubblico nel maggio scorso ed è già diventato, in breve tempo, un punto di riferimento per le famiglie riminesi, ma non solo. E’ il ristorante In Fabula, sulla Consolare per San Marino (comunemente chiamata la Superstrada), che con le sue proposte ha rivoluzionato il concetto di ristorazione per famiglie. Non mi vergogno a dirlo, ma la richiesta ha superato le nostre aspettative, questo è un dato che conferma che le famiglie hanno bisogno di passare più tempo insieme”, sottolinea con orgoglio Fabrizio Nanni, noto imprenditore riminese titolare anche del ristorante La Esse romagnola, nel borgo San Giuliano. E’ lui a descrivere le caratteristiche originali del locale, il perché è nato (la sua ‘mission’) e i tanti progetti futuri, con una serie di novità già pronte ad essere lanciate per il periodo autunno-inverno.

– Che cos’è In Fabula?

In Fabula è il primo ristorante che permette alle famiglie e ai loro cari di vivere esperienze di condivisione fra fiabe, medievalità e cibo genuino, immersi in una cornice fatta di natura e magia, e ha come obiettivo quello di far ritrovare alle famiglie il tempo di qualità che si sta perdendo a causa della frenesia e della tecnologia delle nostre città. È stato definito più di un Ristorante per Famiglie perché, a differenza delle proposte già presenti sul mercato spesso orientate solo a far divertire i bambini mentre i genitori si rilassano, In Fabula è stato pensato per unire genitori e figli mettendo a disposizione degli strumenti che possano far vivere loro momenti magici e di condivisione, come la fattoria, l’immenso parco giochi, il percorso sensoriale e un menu fatto di proposte conviviali, come la buirguignone.

Siamo specializzati nella strutturazione di momenti di condivisione e questo permette ai nostri clienti di ritrovare l’importante connessione con i propri figli, con il partner e gli amici che tante volte viene meno durante la settimana: uno di questi, ad esempio, è la micromagia gratuita che facciamo ai tavoli con lo scopo di allietare il pasto e farli stare quindi tutti insieme per più tempo. L’idea di intrattenimento si discosta dalle proposte di tipo commerciale, non sono presenti i gonfiabili ma un parco di oltre 10 mila metri quadri con giochi in legno e arrampicate, e al posto degli animatori abbiamo preferito inserire degli educatori organizzando una programmazione  di eventi e attività gratuite ogni sera diversi, ispirati all’approccio montessoriano, già molto apprezzato dalle famiglie. Le mamme sono davvero felici di vedere i loro figli impegnati a lavorare il legno per esempio e/o a creare bolle di sapone giganti. Proprio per questo motivo abbiamo deciso di dar vita alla rassegna ‘Mille e una Fabula’, che prenderà il via a breve ma di cui ancora preferiamo non anticipare nulla”.

– Che cosa significa ritrovare il “tempo di qualità perduto”?

Il progetto di In Fabula nasce inizialmente come bisogno mio e di mia moglie Alice di trovare un luogo che potesse esser il nido in cui passare del tempo con i nostri bambini. Sul mercato esistono tantissime attrazioni e anche fatte bene ma, a nostro avviso, non complete a tal punto affinché si possa passare una giornata intera, a meno che non ci si sposti da Rimini. Da qui nasce il nostro sogno: quello di creare un regno per le famiglie dove la qualità sia alla base. Due anni di ricerche di mercato, studi approfonditi e test in alcuni locali sempre di nostra proprietà (ex Newport ed ex Regno di Re Mida) hanno infatti preceduto l’apertura di In Fabula, avventura in cui abbiamo come soci Andrea Conti, Manuel El Qouqi e Giacomo Gualtieri. Quelle esperienze ci sono servite tantissimo per renderci conto di che cosa cercassero davvero le famiglie e soprattutto quali fossero gli ingredienti più importanti”.

– Quale tipo di menu proponete? 

“In Fabula è un ristorante di carne immerso nella natura sulle colline riminesi della prestigiosa zona di Covignano. La proposta culinaria volge alla sola qualità delle materie prime, spaziando in un menu che vede come protagonisti la carne, il gluten free di produzione artigianale e un menù vegetariano. La carta è stata studiata per creare condivisione proponendo piatti facilmente condivisibili e il gluten free di produzione artigianale e un menù vegetariano. La carta è stata studiata per creare condivisione proponendo piatti facilmente condivisibili e scenografici, in modo che pure lo stare a tavola diventi un’emozione e soprattutto un’esperienza. È possibile mangiare sia alla carta che richiedere un menù ad hoc per l’occasione. In Fabula, inoltre, è anche una location dove si possono festeggiare compleanni, cerimonie ed eventi con amici e familiari, perché avendo a disposizione molto spazio possiamo decidere insieme al cliente in libertà il tipo di servizio e l’area da riservare”.

– Come si sviluppa il Regno? 

“In Fabula è anche un luogo di aggregazione e divertimento con un parco di 10.000 metri quadrati di verde, con giochi in legno studiati per stimolare la motricità del bambino e la fantasia. Qui i bimbi, ma anche i loro genitori, sono a contatto pure con gli animali grazie alla presenza di due fattorie dove le famiglie possono dare loro da mangiare, accarezzarli e stargli accanto. All’interno del ristorante, poi, si trovano zone diverse per le diverse fasce di età indicate dal metodo Montessori”.

– Che cosa rappresenta per te In Fabula?

“A me piace definire In Fabula il regno del tempo di qualità in famiglia, che è nato proprio con il desiderio di lasciare dei ricordi magici alle famiglie. In Fabula per noi è sinonimo di In Famiglia e nella realizzazione dell’arredamento e dell’atmosfera è racchiuso tutto quello che ci ha ispirato: le fiabe, la magia, le luci rosa, gli angoli dei valori e il tocco di medievalità regalano ai nostri clienti un’atmosfera unica, aiutando i genitori a ritrovare lo stupore e la magia dei ricordi e facendo sognare i più piccoli. Insomma, per noi In Fabula è un sogno che si sta realizzando. È vero che siamo già aperti da qualche mese e che in tal senso lo si potrebbe dire “realizzato”, ma per noi non è cosi. Quello che è stato visto fino ad oggi è solo l’inizio, perché questo regno può regalarci ancora tantissime nuove emozioni e momenti magici, da condividere con i nostri figli”.

<Comunicato stampa>

Condividi

Comments are closed.