Rimini: a Castel Sismondo torna il teatro per tutta la famiglia

0
Condividi

Le mura del Castello Malatestiano di Rimini tornano a ospitare la rassegna di teatro per tutta la famiglia “Oh che bel Castello!” diretta dai Fratelli di Taglia. Si comincia giovedì 21 luglio, alle ore 21,30 con il classico “Cappuccetto Rosso”.

Nella storica cornice del Castel Sismondo di Rimini torna la magia del teatro senza età di Oh che bel Castello! Dal 21 luglio al 18 agosto 2016 seconda edizione della rassegna di arti sceniche per tutta la famiglia promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini con la collaborazione del Settore Cultura del Comune di Rimini e la direzione artistica della Compagnia Fratelli di Taglia. L’iniziativa gode del sostegno di MIBACT, Regione Emilia-Romagna e Centro Commerciale I Malatesta di Rimini.

“Cappuccetto Rosso” tra scherzi, lazzi, clown e…

fratelli_cappuccetto_sismondoIn cartellone cinque appuntamenti per piccoli e grandi, che completano idealmente la monografia teatrale della compagnia riccionese iniziata lo scorso anno in occasione del trentennale di fondazione. Si comincia giovedì 21 luglio, alle ore 21,30, con una storica produzione firmata Fratelli di Taglia: “Cappuccetto Rosso“. In scena la fiaba viene narrata e interpretata da due personaggi fantastici: Bum e Annie – gli attori Giovanni Ferma e Marina Signorini – che vivono nel Cortile trasformato in un bosco metropolitano, che diventa anche lo spazio scenico in cui vengono accolti alcuni spettatori. In questo cortile surreale Annie diventerà, per gioco, Cappuccetto Rosso e Bum il Lupo.

Attraverso una comicità esilarante ispirata alla Commedia dell’Arte e al Clown, il Lupo trasformista coinvolgerà con scherzi e lazzi Cappuccetto, e con lei il pubblico, in un carosello di situazioni travolgenti, filastrocche, canzoni, suoni e magie di colori. E alla fine riuscirà nel suo intento: mangerà prima la nonna e poi la bambina! Tutto sembra perduto… ma il rassicurante cacciatore anche questa volta arriverà a tirare fuori dai guai l’ingenua bambina. Qui finisce la favola, mentre prende forma una morale molto attuale. In questo squarcio d’inizio millennio la storia di Cappuccetto Rosso s’inserisce in uno scenario in cui i bambini sono sempre più soggetti alle insidie del lupo cattivo che, troppe volte mascherato dietro rassicuranti sembianze, attenta alla loro libertà fisica e morale. Da questo punto di vista lo spettacolo vuole essere un contributo alla difesa dei minori di tutto il mondo, ancora oggi maltrattati, violentati, sfruttati e sempre più indifesi.

Si viaggia sulle ali della fantasia…

fratelli_cappucettorosso_1Oh che bel Castello! prosegue giovedì 28 luglio con gli ospiti della compagnia umbra Fontemaggiore Teatro e ancora un lupo in scena, questa volta alle prese con “I tre porcellini”. Giovedì 4 agosto tornano sul palco i Fratelli di Taglia e le divertenti astuzie di “Alì Babà e i 40 ladroni“, spettacolo vincitore del Festival Nazionale di Teatro Ragazzi Ti fiabo e Ti Racconto 2001 di Molfetta (Bari). Giovedì 11 agosto in scena la più recente produzione della compagnia riccionese: “Il viaggio di tartaruga Tranquilla Pièpesante“, slow theatre avventuroso dal racconto di Michael Ende. Per finire giovedì 18 agosto con “Il genio nell’anfora” che trasforma il castello in un porto di mare nello spettacolo dei Fratelli di Taglia ispirato alle Mille e una Notte e ai Fratelli Grimm.

Inizio spettacoli ore 21,30

Ingresso: ragazzi (fino a 14 anni) 5 euro, adulti 7 euro

INFO: Compagnia Fratelli di Taglia 329 9461660. Nel giorno di spettacolo la cassa apre alle ore 17,30

Condividi

Comments are closed.