LA RICETTA DELLA NONNA – Il tabuleh con le verdure

0
Condividi

Il tabuleh è un piatto tipico della cucina libanese. È a base di burghul, un alimento costituito da frumento integrale e grano duro, germogliato cotto a vapore, essiccato e poi ridotto a pezzetti, e che in questa preparazione va unito a tante verdure a crudo. Il risultato è una fresca insalata, saporitissima eche si serve a temperatura ambiente.

La ricetta arriva dal sito NoiNonni, un luogo in cui ascoltare e raccontarsi, aperto non solo ai nonni, ma anche a tutti coloro che amano i bambini e che sono chiamati, a diverso titolo, a occuparsi di loro.

Ingredienti – Il tabuleh con le verdure

  • 200 g di bulghur a grana fine
  • 1 limone
  • 2 cipollotti freschi
  • 1 peperone giallo
  • Mezzo cetriolo
  • 2pomodori tondi maturi
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • 10 foglie di menta
  • Sale fino
  • Olio extravergine di oliva

Come si fa

  • Mettete il bulghur in una ciotola con acqua fredda, quindi scolatelo con un colino piuttosto sottile.
  • Rimettetelo nella ciotola e copritelo con acqua tiepida, lasciandolo in ammollo per circa due ore.
  • Nel frattempo preparate le verdure. Tritate i cipollotti; lavate e tagliate le altre verdure a quadretti tutti più o meno della stessa grandezza.
  • Lavate e tagliuzzare grossolanamente anche le foglie di menta.
  • Spremete il succo del limone e mettetelo in una ciotolina con l’olio extravergine di oliva (circa 4 cucchiai) e mescolate, in modo da ottenere una specie di salsina.
  • Passate le due ore, scolate molto bene il burghul, mettetelo in una ciotola capiente, aggiungete le verdure e il condimento e mescolate.
  • Aggiustate di sale, date un’altra mescolata e mettete la ciotola a riposare in frigorifero almeno per mezz’ora, in modo che il tabulehsi insaporisca bene.
  • Infine… portate a tavola!

Il consiglio in più

  • Se dovete preparare il tabuleh con molto anticipo, mettete i pomodori solo poco prima di servirlo, per evitare che diventi acquoso.
  • Per rendere il tabuleh un piatto unico sostanzioso ma leggero, potete accompagnarlo con dei pezzetti di petto di pollo grigliato e marinato in succo di limone e olio extravergine.

 

Annalisa Pomilio, classe 1956, si occupa da sempre di bambini, con passione e con amore: come mamma, come insegnante, come giornalista, come redattrice di diverse case editrici, come autrice di libri per bambini (e anche per chi non è più bambino). Un’esperienza che ha riversato nel sito NoiNonni, rivolto ai nonni e a tutti coloro che amano i bambini e che hanno il privilegio di affiancarli nel loro percorso di crescita, riscoprendo il mondo con gli occhi incantati che solo loro riescono ad avere.

Condividi

Comments are closed.