LA RICETTA DELLA NONNA – I piroshki

0
Condividi

Conoscete i piroshki? Ecco la ricetta, che arriva dal sito NoiNonni, un luogo in cui ascoltare e raccontarsi, aperto non solo ai nonni, ma anche a tutti coloro che amano i bambini e che sono si occupano di loro.

ricetta_piroshki_2I piroshki sono deliziosi paninetti piccoli e soffici, con un ripieno di carne o di cavolo stufati, tipici della Russia. Per farli ci vuole un po’ di pazienza e di tempo, ma ne vale la pena. Provare per credere!

Ingredienti – I piroshki

Per la pasta:

  • Mezzo chilo di farina
  • 125 ml di latte
  • Una bustina d lievito di birra
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • Mezzo cucchiaino di sale
  • 80 g di burro

Per il ripieno di cavolo:

  • Mezzo cavolo piccolo
  • Due uova
  • Sale
  • 30 g di burro

Per il ripieno di carne:

  • 150 g di carne trita
  • Una noce di burro
  • Una cipolla

Come si fa

Cominciate dalla pasta…

  • In una ciotola mescolate la farina con il lievito e il sale. Quindi aggiungete l’uovo e infine il latte intiepidito in cui avete sciolto lo zucchero. Lavorate l’impasto finché non si staccherà dalle pareti della ciotola.
  • Quindi coprite con uno strofinaccio e mettete a lievitare per circa un’ora, finché non ha raddoppiato il volume.
  • Poi aggiungete alla pasta il burro sciolto, girando finché non si è assorbito.
  • Quindi mettete nuovamente a lievitare, di nuovo per circa un’ora.

Nel frattempo preparare i due ripieni.

Per il ripieno di cavolo…

  • Tagliate il cavolo a striscioline sottili e scottatele in acqua salata per circa 5 minuti.
  • Fare rassodare le due uova.
  • Scolate il cavolo e strizzatelo bene. Quindi fatelo insaporire a fiamma bassa in una padella con il burro.
  • Nel frattempo pelate le uova sode e tagliatele a pezzetti piccoli.
  • Alla fine spegnete la fiamma e mescolate le uova a pezzetti.

Per il ripieno di carne…

  • Mettete in una padella il burro e la cipolla tagliata molto finemente e fatela appassire a fiamma dolce.
  • Quindi aggiungete la carne trita, alzate la fiamma e girate finché a carne non è cotta.
  • Infine, salate.

Comporre i piroshki…

  • Prendete un pezzo di pasta grande come una pallina, schiacciatela in modo da ottenere un disco e mettete al centro un cucchiaio di ripieno, di carne o di cavolo. Quindi piegate a metà la pasta, chiudete bene i bordi e mettetela su una teglia da forno leggermente unta.
  • Procedete così con tutta la pasta.
  • Lasciate lievitare i piroshki ancora per una decina di minuti, quindi infornateli a 200° e fateli cuocere per 20-25 minuti, finché non sono diventati dorati.
  • Lasciateli intiepidire prima di mangiarli.

Altre ricette sul tema che ti potrebbero interessare:

Annalisa Pomilio, classe 1956, si occupa da sempre di bambini, con passione e con amore: come mamma, come insegnante, come giornalista, come redattrice di diverse case editrici, come autrice di libri per bambini (e anche per chi non è più bambino). Un’esperienza che ha riversato nel sito NoiNonni, rivolto ai nonni e a tutti coloro che amano i bambini e che hanno il privilegio di affiancarli nel loro percorso di crescita, riscoprendo il mondo con gli occhi incantati che solo loro riescono ad avere.

Condividi

Comments are closed.