LA RICETTA DELLA NONNA – Insalata di riso venere e gamberi

0
Condividi

Ecco una ricetta estiva che arriva dal sito NoiNonni, un luogo in cui ascoltare e raccontarsi, aperto non solo ai nonni, ma anche a tutti coloro che amano i bambini e che sono chiamati, a diverso titolo, a occuparsi di loro.

insalata-riso-venere-e-gamberi_noinonniUn’insalata di riso fresca e saporita, e bella anche da vedere, con il contrasto cromatico tra il nero del riso venere, i colori accesi delle verdure di stagione e il rosa delicato delle code di gambero.

Ingredienti (per 5-6 persone) – Insalata di riso venere e gamberi

  • 500 g di riso venere
  • Una ventina di code di gambero
  • Una confezione di gamberetti surgelati
  • 1 peperone rosso
  • 1 peperone giallo
  • 1 zucchina
  • 1 melanzana piccola
  • ½ cipolla piccola bianca
  • 1 carota
  • 1 scatola di mais
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Maionese e olive per guarnire (facoltativo)

Come si fa

  • Pulite e fate a pezzetti le verdure.
  • In una padella versate 3 cucchiai d’olio e la cipolla tagliata a pezzetti. Aggiungete un cucchiaio di acqua e fate cuocere finché la cipolla si è ammorbidita.
  • Ora aggiungete la carota e fatela saltare per qualche minuto; quando ha cominciato ad ammorbidirsi, aggiungete i peperoni, la melanzana, la zucchina. Fate saltare il tutto a fiamma media per cinque o sei minuti.
  • In un’altra padella fate saltare velocemente le code di gambero con un cucchiaio di olio. Lasciatele intiepidire e sgusciatele.
  • Tuffate i gamberetti scongelati in acqua bollente e cuoceteli due o tre minuti. Quindi scolateli.
  • Portate a ebollizione abbondante acqua salata e fate cuocere il riso venere per il tempo indicato sulla confezione.
  • Quando il riso è cotto, scolatelo e passatelo velocemente sotto l’acqua fredda per fermare la cottura.
  • Conditelo con un filo d’olio extravergine e aggiungete le verdure e i gamberetti mescolando bene.
  • Disponete le code di gambero sgusciate sul piatto per guarnirlo.
  • Mettete in frigorifero e lasciate insaporire qualche ora.
  • Servite freddo o a temperatura ambiente.

Altre ricette sul tema che ti potrebbe interessare:

Annalisa Pomilio, classe 1956, si occupa da sempre di bambini, con passione e con amore: come mamma, come insegnante, come giornalista, come redattrice di diverse case editrici, come autrice di libri per bambini (e anche per chi non è più bambino). Un’esperienza che ha riversato nel sito NoiNonni, rivolto ai nonni e a tutti coloro che amano i bambini e che hanno il privilegio di affiancarli nel loro percorso di crescita, riscoprendo il mondo con gli occhi incantati che solo loro riescono ad avere.

Condividi

Comments are closed.