Pasqua e Pasquetta aperti tutti i grandi musei statali

0
Condividi

In occasione delle prossime festività di Pasqua e del Lunedì dell’Angelo i musei, le aree archeologiche e i luoghi della cultura statali resteranno aperti. 

museo_rimini_chirurgo_bimbiariminiDomenica 27 e lunedì 28 marzo i grandi musei statali rimarranno aperti, rispettando il normale piano tariffario.

Una apertura straordinaria in tutta Italia dagli Scavi di Pompei alla Pinacoteca  Brera, dal Castello di Miramare di Trieste al Museo Nazionale Archeologico di Napoli, da Paestum agli Uffizi, dal Foro Romano e Palatino al Cenacolo Vinciano, dalla Reggia di Caserta al Colosseo, dalla Galleria Nazionale di Arte Moderna di Roma ai Musei Reali di Torino, dal Museo d’Arte Orientale di Venezia a Castel Sant’Angelo, dal Museo Egizio al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria.
“Anche quest’anno l’apertura straordinaria durante le festività pasquali è un’occasione per cittadini e turisti di godere eccezionalmente del nostro patrimonio culturale. L’invito è quello di andare a visitare e riscoprire i musei, le aree archeologiche le opere d’arte e le bellezze del nostro territorio perché questa Pasqua sia anche una lunga festa della cultura”. Così il ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini.
Museo Archeologico Nazionale di Sarsina

Museo Archeologico Nazionale di Sarsina

Ecco i musei e i monumenti che resteranno aperti a Rimini e dintorni anche nei giorni di Pasqua e Pasquetta, secondo l’elenco pubblicato sul sito web del Ministero dei Beni Culturali:

  • Museo della Città e la Domus del Chirurgo, Rimini
  • Museo degli Sguardi, Rimini
  • Palazzo di Teodorico, Basilica di Sant’ Apollinare in Classe, Battistero degli Ariani, Museo Nazionale di Ravenna, Ravenna
  • Museo Archeologico Nazionale di Sarsina, Sarsina
  • Museo dell’età neoclassica in Romagna in Palazzo Milzetti, Faenza
  • Villa Romana di Russi
  • Area archeologica di Kainua e Museo Nazionale Etrusco “Pompeo Aria”, Marzabotto
  • Pinacoteca nazionale di Bologna
  • Rocca Demaniale di Gradara
  • Galleria Nazionale delle Marche, Urbino

Prima di effettuare la visita, si consiglia sempre di telefonare alla sede museale per accertarsi della sua apertura.

Per maggiori informazioni contattare il numero verde del MiBACT 800991199 o consultare il sito.

Ecco i musei più visitati in Emilia Romagna e Marche

Condividi

Comments are closed.