Aprono i parchi naturali in Romagna

0
Condividi

Riparte la stagione ‘green’ in Romagna: via dal 10 marzo alle iniziative ad IDRO Ecomuseo delle Acque di Ridracoli, mentre la Casa delle Farfalle di Milano Marittima e il Centro Visite Salina di Cervia aspettano bambini e famiglie da sabato 17 e il Parco Naturale di Cervia da giovedí 29 marzo.

Marzo significa anche le aperture dei vari parchi di Romagna. Sabato 10 marzo é aperto Idro Ecomuseo (ore 10 – 19) e da sabato 17 marzo iniziano le abituali visite guidate ai cunicoli interni alla Diga di Ridracoli.

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, il nuovo ecomuseo si presenta ufficialmente al pubblico con una nuova veste che sarà resa pubblica ufficialmente il 22 marzo con una giornata ad ingresso gratuito. La sostenibilità, i cambiamenti climatici, i servizi ecosistemici, il rapporto uomo-natura sono solo alcuni degli elementi tematici affrontati.

Da domenica 25 marzo è possibile visitare il lago con l’escursione in battello elettrico, che permette di arrivare negli angoli più nascosti del lago, accompagnati solo dai rumori della natura.

Casa delle Farfalle: tanti eventi in programma

Sabato 17 marzo apre le sue porte la Casa delle Farfalle a Milano Marittima con due giorni di spettacoli, laboratori e divertimento. Sabato 17 marzo, alle 9.30, prima apertura della stagione 2018 di Casa delle Farfalle, alle 11 ‘Opening’ e presentazione del video “I fili invisibili della natura” di Gianumberto Accinelli. Sponsor esclusivo Crayola®. Alle 15 laboratorio per bambini “Scatena la creatività con Crayola®”

Domenica  18 marzo, alle 11 Primo Volo Libero, 15 minuti per assistere al primo volo delle farfalle nate nella serra durante le prime ore del giorno, alle 11.30 laboratorio per bambini “Scatena la creatività con Crayola®”, alle 15 Circo Keaton scuola di circo e teatro: performance aerea ed esibizioni circensi.

Per le tariffe e gli orari clicca qui

Le Saline: visite guidate ed escursioni

Sabato 17 marzo riapre al pubblico anche il Centro Visite Salina di Cervia e ripartono visite guidate ed escursioni con cui ammirare questo angolo di paradiso del Parco del Delta del Po.

L’accesso in Salina è consentito infatti solo con visite guidate o itinerari tematici, a piedi e in barca elettrica, condotti da guide di Atlantide.

La Salina di Cervia è la porta più a sud del Parco del  Delta del Po e dal 1979 è Riserva Naturale dello Stato di popolamento animale. Il suo Centro Visite è il luogo di partenza per le escursioni guidate. In primavera è possibile osservare i pulli, i nidi e i rituali caratteristici delle specie di avifauna. In estate si  possono effettuare escursioni fino ai bacini salanti per l’osservazione delle fasi di cristallizzazione del sale.

Parco Naturale & Area Animali

Riapre giovedí 29 marzo il Parco Naturale di Cervia, con i suoi 30 ettari di millenaria pineta uno dei posti più amati dalle famiglie. Una destinazione ideale per tutti per una passeggiata nella tranquillità della pineta, fare un pic-nic, guardare l’orto biologico, nonché godere della compagnia degli animali da fattoria.

L’accesso al parco rimane completamente gratuito: si potrà quindi godere di tutta l’area che dagli ingressi porta al bar (area dal canale verso le terme), e come l’anno scorso, grazie alla pista ciclabile, sarà possibile accedere al parco in sella alla propria bicicletta e attraversarlo seguendo la pista ciclabile.

Sarà invece chiesto un biglietto d’ingresso anche nel 2018 per accedere all’Area Animali, che si estende dal bar verso il mare (attraversando il ponte), dove sarà anche possibile entrare direttamente dentro al recinto degli animali della fattoria per conoscere da vicino i nostri amici.

Visite guidate nell’Area Fattoria, laboratori creativi, ‘Guardiaparco per un giorno’, maneggio e pony club arricchiscono anche quest’anno le proposte del parco.

Chi ha il desiderio di provare il brivido di volare tra i pini dovrà aspettare aprile, con l’apertura di CerviAvventura.

Primavera Slow in Emilia Romagna: La ricchezza del Delta del Po anche a misura di bambini

Condividi

Comments are closed.