Il 24 marzo riapre l’Acquario di Cattolica: nuovi arrivi, nuove aree tematiche

0
Condividi

L’Acquario di Cattolica rinnovato dentro e fuori, apre con 10.000 pesci, il nuovo mangrovieto e la nuova mostra “Abissi, terra aliena”: madrine di eccezione le campionesse della Battistelli Volley di San Giovanni in Marignano, rivelazione sportiva della pallavolo femminile A2.

Rinnovato dentro e fuori il 24 marzo riapre l’Acquario di Cattolica, per veleggiare nella nuova stagione 2018, tutta incentrata sul visitatore e su un’esperienza di visita, ancora più avventurosa, interattiva e divertente. l’Acquario si popola di nuove specie di pesci i cui nomi evocano colore e bellezza: pesce angelo, donzella, pesce balestra, pesce farfalla, pesce coniglio, pesce pappagallo, pesce soldato, pesce ananas ma anche pesce fuoco, pesce leone e pesce drago.

Novità 2018 le nuove aree tematiche: il Mangrovieto, area immersiva dedicata alle foreste di mangrovie, (le cosiddette “Tate” del mare), rifugio di pesci crostacei e molluschi, la foresta di Kelp, dove i pesci sembrano volare, la ritematizzazione della vasca squali e la nuova mostra: ‘Abissi, terra aliena’ dedicata alle creature più bizzarre delle profondità marine. In linea con la mission del gruppo Costa Edutainment di tutela e sensibilizzazione ambientale, all’Acquario, ognuna delle vasche espositive, da ammirare nei quattro percorsi al coperto è una dichiarazione d’amore per il pianeta. Non ultima quella sulla prevenzione dei rifiuti plastici in mare, raccontata nell’area Plastifiniamola.

Fra i protagonisti più amati ci sono i simpatici pinguini di Humboldt, i trigoni, le vivacissime e giocherellone lontre asiatiche, i caimani di Cuvier  e, soprattutto, gli squali: l’acquario ne ospita 14 differenti specie, fra i quali gli squali toro più grandi d’Italia.

Imperdibili gli appuntamenti aperti con la cibatura quotidiana, occasioni di approfondimento e conoscenza con lo staff dell’Acquario a disposizione del pubblico.

E per madrine, le campionesse italiane della Battistelli Volley ospiti il 24 marzo

Non hanno la coda squamata delle sirene ma sono lo stesso mitiche eroine: sono le atlete pallavoliste della Battistelli Consolini Volley di San Giovanni in Marignano, neo vincitrici di Coppa Italia e in inarrestabile lotta per conquistare il passaggio in A1. Saranno loro, alle 10 di sabato 24 marzo, a presenziare alla riapertura dell’Acquario di Cattolica.

Il restyling…

La flotta di “navi” – questo raffigurano gli edifici storici che ospitano l’Acquario di Cattolica, è stata rinnovata dentro e fuori. Se lo scorso anno è stato completato il restauro conservativo esterno che ha portato gli edifici, capolavoro del genio architettonico di Clemente Busiri Vici, allo splendore originario di tetti lucenti e pareti curve, per quest’anno ci si è concentrati sul restlyling interno. Dagli interventi più scenografici, come le nove aree per attrarre sempre più pubblico a quelli più funzionali: pavimentazione, nuove pareti “parlanti” tematizzate, nuove scenografie, a cominciare dalla grande vasca squali al percorso “Sulle orme dei Pinguini imperatore” dedicato ai piccolissimi, al Mangrovieto. Un investimento complessivo – solo per la stagione 2018 – di circa 400.000 Euro per un parco che, insieme a Italia in Miniatura, Oltremare e Aquafan, contribuisce in modo determinante all’offerta di tempo libero di qualità a disposizione di chi sceglie la Riviera romagnola.

Con Italia in Miniatura – ripartita il 17 marzo – Acquario di Cattolica e Oltremare, si è aperta ufficialmente la stagione dei parchi Costa Edutainment del Polo adriatico, pronti ad accogliere migliaia di visitatori e ospiti nel weekend di Pasqua sulla Riviera di Romagna. Sono confermati gli abbonamenti per Acquario di Cattolica e Oltremare, le promozioni famiglia, i biglietti combinati all’ingresso gratuito per i bimbi sotto il metro e ridotto per quelli fino a 140 cm, al secondo giorno gratuito a scelta a Italia in Miniatura e Oltremare per finire con il save the fun che permette di non perdere il biglietto in caso di pioggia o imprevisti.

Condividi

Comments are closed.