“Pan – Viaggio sull’isola che non c’è” al cinema dal 12 novembre

0
Condividi

Effetti speciali e tante star per il film che racconta la storia di Peter Pan come non l’avete mai vista: chi era e cosa faceva il ragazzino volante prima di diventare il simbolo dell’eterna adolescenza. E il suo avversario non è Capitan Uncino bensì…

Tutti conoscono la magica storia di Peter Pan, il bambino volante divenuto eroe a suon di battaglie con i pirati, che non ha nessuna voglia di crescere. Ma chi era, cosa faceva prima di diventare il simbolo dell’eterna adolescenza il personaggio creato nel 1902 dalla penna di Sir James Matthew Barrie, per essere poi celebrato da film e cartoon?

pan_peter_cinema_4_bimbiarimini

E’ un grande film, nei cinema italiani dal 12 novembre distribuito da Warner Bros (in sala in 2D e 3D in 370 copie), a rispondere alla domanda: “Pan – Viaggio sull’isola che non c’è”, una superproduzione statunitense da 100 milioni di dollari, farcita di effetti speciali e di star. Regista è l’inglese Joe Wright, che dopo sei fortunate pellicole (“Orgoglio e pregiudizio” e “Anna Karenina” tra i suoi lavori più famosi) ha messo le mani sul ragazzino senza ombra e l’ha riportato sul grande schermo, raccontando l’origine della leggenda di Peter Pan come nessuno l’aveva fatto prima.

Dall’orfanotrofio di Londra al mondo di Neverland

Il film live action (durata 111 minuti) presenta qualche rivisitazione rispetto alla storia originale. Il giovanissimo protagonista è interpretato dall’esordiente australiano Levi Miller, 12 anni, che fronteggia non più capitan Uncino (Garrett Hedlund è questo simpatico mascalzone, James Hook) bensì il pirata Barbanera, interpretato da Hugh Jackman (il Wolverine di “X-Men”), mentre Rooney Mara è Giglio Tigrato. Nel cast anche Amanda Seyfried, la madre perduta di Peter, e Cara Delevingne magnifica sirena, Nonso Anozie e Katy Burke.

pan_peter_cinema_6_bimbiarimini

Peter è un dodicenne birichino con una insopprimibile vena ribelle, ma nel triste orfanotrofio di Londra dove ha vissuto tutta la vita queste qualità non sono ben viste. In una notte incredibile Peter viene trasportato dall’orfanotrofio dentro un mondo fantastico, popolato da pirati, guerrieri e fate, chiamato Neverland. E lì scopre i suoi poteri, ritrovandosi a vivere straordinarie avventure e a combattere battaglie all’ultimo sangue nel tentativo di svelare l’identità segreta di sua madre, che lo aveva abbandonato tanto tempo prima, ed anche il suo posto in questa terra magica.

pan_peter_cinema_7_bimbiarimini

In una squadra formata dalla guerriera Giglio Tigrato e dal suo nuovo amico di nome James Hook, Peter deve sconfiggere lo spietato pirata Barbanera per salvare Neverland e scoprire il suo vero destino: diventare l’eroe che sarà conosciuto per sempre con il nome di Peter Pan. Quello che in ogni angolo del pianeta viene preso a modello da chi non vuole smettere di volare sulle ali della fantasia, un mito ormai parte della coscienza collettiva, con cui un po’ tutti siamo cresciuti.

Condividi

Comments are closed.