Notte dei Ricercatori per avvicinarsi alla scienza

0
Condividi

Venerdí 29 settembre é la Notte Europea dei Ricercatori, con tante proposte stimolanti anche a misura di bambino: laboratori interattivi, giochi, performance artistiche, passeggiate notturne tra storia e scienza, cacce al tesoro, concerti, mostre fotografiche, proiezioni cinematografiche, dibattiti… Ecco gli eventi da non perdere a Rimini e dintorni.

Con un programma ricco di eventi torna venerdì 29 settembre la Notte dei ricercatori, l’iniziativa realizzata in tutta Europa per presentare al grande pubblico il mondo della ricerca (da quella di base a quella applicata) e sensibilizzare i giovani verso la carriera scientifica. Dopo il grande successo dell’edizione 2016 con 380 eventi dislocati in più di 30 città in tutta Italia, si ritorna a parlare di MADE IN SCIENCE. La scienza come “marchio di fabbrica”, una garanzia di eccellenza della ricerca che migliora la vita quotidiana di tutti, simbolo della qualità e prestigio per il nostro Paese.

A Bologna, Cesena, Forlì, Ravenna e Rimini (con iniziative anche a Predappio e Faenza) sono in programma oltre 100 attività, con circa 200 ricercatori a presentare le loro scoperte e i loro studi, coinvolti da Alma Mater, Cnr, Inaf, Infn, Ingv e Cineca, che ad esempio metterà in mostra i suoi super-calcolatori usati per migliorare le previsioni del tempo.

Per scandire il conto alla rovescia e prepararsi alla Notte, a Bologna sono in programma diversi appuntamenti. Il 24 settembre la ricerca invaderà il MAMbo con “Science Invaders”: sette ricercatori per sette opere d’arte, a misurare la distanza fra scienza, creatività e studio appassionato del reale. Il 26 settembre, al Liceo Scientifico Righi di Bologna si terrà l’incontro per le scuole “Viaggiare nel tempo. Le nuove sfide per la ricerca”. Il racconto in forma di spettacolo apre la rassegna proposta agli allievi degli istituti superiori dalla casa editrice Il Mulino, con un Viaggio dall’inizio del tempo fino ad un passato non troppo recente per noi. Alla velostazione Dynamo continuano gli aperitivi scientifici con appuntamenti il 19, 26 e 27 settembre per parlare di nano-materiali, vulcani napoletani e open innovation. Per gli istituti di formazione secondaria superiore di Bologna, è stato messo a punto un calendario di lezioni che si svolgeranno nei giorni precedenti la Notte dei Ricercatori e prenotabili direttamente dalle scuole.

La Notte del 29 settembre sarà all’insegna di esperimenti, performance teatrali, laboratori, aperitivi scientifici, visite guidate e incontri. A Bologna, CUBO, Salaborsa, Palazzo d’Accursio, Opificio Golinelli accoglieranno ricercatori e visitatori per conoscere da vicino il mondo della ricerca e scoprire il ruolo che essa ricopre nel miglioramento della qualità della vita di tutti i cittadini. Dall’universo oscuro ai segreti della fisica, passando per superbatteri, antichi manoscritti, sicurezza, terremoti e vulcani, le attività si snoderanno secondo molteplici itinerari che richiamano i percorsi e le stazioni di una metropolitana, che toccherà altri luoghi della città in una vera festa della scienza: Museo di Palazzo Poggi, Museo della Specola, MEUS – Museo europeo degli studenti, Museo di Fisica, Liceo Galvani, Certosa, Velostazione Dynamo, Fondazione per le Scienze Religiose proporranno e ospiteranno attività e iniziative.

Ricchissimo anche il programma delle città romagnole: a Rimini le attività racconteranno le ricerche dell’Ateneo su sostenibilità, costume, benessere e innovazione e animeranno non solo una delle sedi dell’Ateneo, ma i più importanti luoghi cittadini tra Piazza Cavour e dintorni. Anche a Forlì gli eventi si sposteranno in città e la Notte con i suoi racconti su Europa, giustizia, sicurezza e interpretariato si svolgerà presso la Cittadella del Buon Vivere – Musei San Domenico. A Predappio aprirà le porte il Laboratorio CICLoPE, nelle “Ex Industrie Caproni, per raccontare la ricerca tra cielo e spazio, mentre a Ravenna e Faenza si spazierà dalle tracce del passato alle ricerche aperte sul mondo passando per le sfide del Web, i nuovi materiali, e la voce artistica. A Cesena, infine, spazio ad attività per presentare le ricerche che ci garantiranno il cibo del futuro, una società inclusiva e tecnologie innovative.

rimini_notte_ricercatori_2017_3

Ecco le proposte a Rimini e dintorni, a misura di bambino

1. A RIMINI 3 percorsi aspettano tutti: ecco i programmi dedicati ai bambini:

  • LINEA GIALLA – Alla ricerca di…cultura e innovazione

16.30 – Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita, cortile, piano terra (C.so d’Augusto, 237)

PICCOLI RICERCATORI IN ASCOLTO – Letture ad alta voce (età 6+)

Le scienze ad alta voce con Alessia Canducci. A cura di Marcella Terrusi e Roberto Farnè

  • LINEA AZZURRA – Alla ricerca di…salute e ben-essere

16.30-19.00 – Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita, piano terra (C.so d’Augusto, 237)

MINIFOTOMARATONA – Special Edition per la Notte dei Ricercatori – Contest fotografico (6-13 anni)

A cura dell’associazione Are Ere Ire cibo per giovani menti

Premiazione ore 21.45 in Piazza Cavour

16.30-20.30 – Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita (C.so d’Augusto, 237)

LABORATORI SCIENTIFICI

CELL-MAKERS (età 5-10): Costruisci la tua cellula, a cura di Raffaella Casadei e Nicole Ticchi

SIAMO FATTI COSI’ (età 0-100): Visita al laboratorio di Anatomia Umana per scoprire tutti i segreti del nostro corpo, a cura di Benedetta Nicolini

CHIMICA E COMICHE! (età 8-14): esperimenti per conoscere le basi della chimica divertendosi. Su prenotazione. A cura di Nicole Ticchi

SCIENZIATI PAZZI PER IL GELATO (età 6-12): Laboratorio alla scoperta dei principi chimico-fisici per preparare il dolce più famoso del mondo – In collaborazione con la gelateria La Romana. Su prenotazione. A cura di Raffaella Casadei

FERMI TUTTI…QUESTA È UN’ESTRAZIONE! (età 12-18): Come creare il proprio laboratorio di biologia molecolare. A cura di Raffaella Casadei e Letizia Pruccoli

  • LINEA VERDE – Alla ricerca di…eguaglianza e sostenibilità

16.30-19.30 – Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita, Aula 5, primo piano (C.so d’Augusto, 237)

QUANT’È FACILE RICICLARE?!

Laboratorio (8-14 anni): Imparare giocando a riconoscere e separare i diversi materiali dai rifiuti. Su prenotazione. A cura di Esmeralda Neri, Luca Ciacci,e Lara Nobili

rimini_notte_ricercatori_2017_2

2. Sono 3 i percorsi a FORLÍ, tra cui la Linea Gialla dal titolo ’Alla ricerca di… parole, suoni, sapori per comunicare’ propone attivitá per i bambini.

  • Ore 16:30 – DIT.Lab – Campus di Forlì – via B. Lombardini, 5

CARTONI ANIMATI: SENTI CHI PARLA? Laboratorio di doppiaggio per grandi e piccini. A cura di Ruben Tortosa Sanchez

  • Ore 17:30 – DIT.Lab – Campus di Forlì – via B. Lombardini, 5

COSA LEGGO OGGI? Una biblioteca alternativa per bambini e bambine: alla scoperta di storie e libri. A cura del Centro universitario MeTRa. Nell’ambito del progetto europeo “G-BOOKS”

3. A CESENA, due tra i 3 percorsi propongono attivitá per i bambini:

  • LINEA BLU – Alla ricerca di… tecnologie innovative

Palazzo Mazzini – Marinelli (Via Sacchi 3)

18.00-19.30 & 20.30-22.00

COSTRUISCI IL TUO VIDEOGIOCO IN 1 ORA. CODING E PENSIERO COMPUTAZIONALE

Attività al computer basate sulla piattaforma Scratch/Snap!

Dedicato ai bambini delle scuole primarie. A cura di Alessandro Ricci

  • LINEA ARANCIONE – Alla ricerca di… benessere per una società inclusiva

Palazzo Mazzini- Marinelli (Via Sacchi 3)

18.00-21.00

MI PIACE SE TI MUOVI

Imparare a muoversi e muoversi per imparare. Esercizi, giochi e attività con i sensori indossabili

Dedicato ai bambini delle scuole dell’infanzia e primarie. A cura di Rita Stagni e Maria Cristina Bisi

Laboratori interattivi, giochi, performance artistiche, speed date, passeggiate notturne tra storia e scienza, attività hands-on, cacce al tesoro, concerti, mostre fotografiche, proiezioni cinematografiche, dibattiti… A Bologna ce ne sono per tutti i gusti.

Per il programma completo della Notte dei Ricercatori clicca qui

Condividi

Comments are closed.