Nessun Dorma… “Notte dei Musei” anche a misura di bambino

0
Condividi

Aperture straordinarie, eventi speciali… Un’occasione per guardare i capolavori con una luce diversa. In un orario diverso… Sabato 19 maggio sarà il giorno della “Notte Europea dei Musei”. Ecco gli appuntamenti da non perdere nel territorio riminese e romagnolo, anche a misura di bambino

Musei aperti fino a tardi sabato 19 maggio per la Notte dei Musei 2018. Torna infatti la manifestazione che si svolge contemporaneamente in molti paesi europei e che coinvolgerà tantissimi musei in giro per l’Italia. Il biglietto, salvo dove diversamente indicato, avrà il costo simbolico di 1 euro e i musei resteranno aperti fino a mezzanotte e oltre.

Partecipano alla rassegna in Italia i musei statali e non statali, le aree archeologiche, i siti del patrimonio culturale, complessi, gallerie e palazzi storici, con la possibilità di asisistere inoltre a spettacoli, concerti, visite guidate previste appositamente per l’occasione.

La manifestazione è giunta ormai al suo 14esimo anno e sono migliaia i siti aperti fino a tarda notte in tutta Europa.

Per le famiglie abbiamo selezionato gli appuntamenti di prima serata per bambini… Perché la Notte dei Musei é anche per loro!

1.

In occasione della Notte dei Musei, al Musas (Museo Storico Archeologico) a Santarcangelo – sabato 19 maggio – il Pam Club propone una serata dedicata alle famiglie e ai più piccoli alla scoperta dell’esposizione ‘Unearth / Portare alla luce e all’insegna del giardinaggio creativo‘. I bambini potranno decorare il proprio vasetto lasciandosi suggestionare dalle opere presenti nel museo, e vi pianteranno un seme di fiore. Per chi vorrà potrà anche preparare un biglietto con uno stampo ricavato dalle radici.

Due visite sono in programma con partenza alle ore 18,30 e alle ore 20,30 e laboratorio conclusivo; il laboratorio potrà essere svolto anche senza partecipare alla visita, tra le 18,30 e le 21,30.

Ingresso gratuito. INFO: pamclub@museisantarcangelo.it, 0541 624703

2.

A Pennabilli tutti i musei aperti e gratuiti dalle 15 alle 18 e dalle 21 alle 24, visite guidate gratuite, percorsi a piedi, anteprime, mostre e proiezioni, apericena all’Orto dei Frutti Dimenticati, musica e balli con Zenzero & Cannella Folk Band sono nel programma.

Per il programma completo clicca qui

3.

San Leo aderisce alla Festa dei Musei proponendo per sabato 19 maggio l’iniziativa “Di Notte in Fortezza “: alle ore 22 sarà poi disponibile una esclusiva visita guidata notturna in Fortezza, alla scoperta della mostra illustrativa sul V centenario dalla Presa di San Leo e della replica del dipinto “La Presa di San Leo”, inaugurata a settembre 2017.

La visita notturna avrà il prezzo simbolico di 1 euro.

4.

Il museo archeologico di Forlimpopoli offre un’esperienza plurisensoriale che s’intitola ‘Erbe e spezie… con il naso nella storia’. Sabato 19 maggio, alle 21, é in programma il percorso tematico, plurisensoriale e a più voci, si svolgerà lungo le sale del Museo: archeologia, culture e sensi che si fonderanno in un’unica, insolita esperienza di visita. In particolare l’olfatto – il più antico, potente e misterioso dei nostri sensi – rappresenterà il filo conduttore che ci permetterà di compiere un viaggio a ritroso nella “cucina” fin dalle epoche più antiche, di conoscere l’utilizzo degli aromi a tavola e nell’orto, di guidare una serie di degustazioni dedicate a quelle erbe e a quelle spezie che, durante le diverse epoche storiche, hanno conferito aroma e sapidità alle preparazioni alimentari o ne hanno garantito una più lunga conservazione.

Ingresso: 1 euro. INFO: 338 2486675

5.

Palazzo Milzetti a Faenza aderisce alla Notte dei Musei con l’apertura straordinaria dalle 20 alle 23 al prezzo simbolico di 1 euro e con l’iniziativa:Uno sguardo alle volte decorate ed uno alla volta celeste’. Sabato 19 maggio, alle 20.15: Visita guidata “Le storie della notte” a cura dei Servizi Educativi del Museo; alle ore 21.30: “Osservazione guidata del cielo dal giardino del Palazzo”, a cura del gruppo Astrofili “G.B. Lacchini” di Faenza.

Un’occasione unica per coinvolgere un pubblico più giovane, permettendo un’emozionante ed insolita fruizione del patrimonio artistico italiano anche a coloro che non riescono a farlo nei consueti orari di visita. Nel corso dell’osservazione guidata, sarà possibile riconoscere alcune costellazioni ed esplorare il cielo notturno, nella cornice straordinaria del giardino di Palazzo Milzetti. Di solito, si guarda il cielo distrattamente, considerandolo una semplice appendice del panorama terrestre: la sera del 19 maggio invece, ci sarà l’opportunità di osservarlo e scoprirne la meraviglia. L’osservazione del cielo sarà preceduta da una visita guidata al Palazzo: “Le storie della notte”, in cui gli occhi degli spettatori saranno anche qui allenati a guardare in alto: ci si soffermerà infatti sulle volte decorate, con una particolare attenzione ai riferimenti celesti e alle storie della notte. Dal Tempio di Apollo, al boudoir, alla biblioteca, verranno svelate credenze, miti, allusioni e personificazioni, in un’aura di mistero e sogno.

6.

Sabato 19 maggio, alle 18.30 e alle 21, a Ferrara, nella Palazzina Marfisa d’Este é in programma il laboratorio didattico “Mummie al museo” destinato ai bambini dai 6 ai 12 anni che avrà come tema l’antico Egitto. Dopo aver osservato gli antichi reperti, bambini e adulti parteciperanno a divertenti attività con bende e sarcofagi per trasformarsi in tante piccole mummie. Le attività hanno una durata di un’ora e trenta minuti. E’ richiesta la prenotazione (328 4909350)

Costo 8 euro per 1 adulto + 1 bambino.

7.

Pesaro Musei aderisce anche quest’anno al Grand Tour Musei 2018 della Regione Marche che prevede la Giornata Internazionale dei Musei indetta da ICOM e la Notte europea dei Musei, con nuove e suggestive proposte dedicate a grandi e piccoli, sul tema “Musei iperconnessi: nuove vie, nuovi pubblici”.

Sabato 19 maggio arriva la Notte dei Musei “Dal tuo stellato soglio”. Dalle 19, per famiglie e bambini, attività serali per divertirsi con la cultura ed esclusivo pernotto nella culla dell’arte.

I partecipanti sono attesi a Palazzo Mosca per una cena pic-nic tutti insieme e poi al via una lunga serata! Attività ludico-didattiche a Casa Rossini con racconti animati in tema rossiniano e, tornati a Palazzo Mosca, si prosegue con laboratorio. Giunto il momento del relax, dolci musiche accompagnano la “buona notte”. Sveglia e colazione nella caffetteria di Palazzo Mosca.

Per gli adulti, in alternativa, in programma visita guidata notturna, itinerante: dai Musei Civici alla Domus di Via dell’Abbondanza a Casa Rossini con brindisi finale a mezzanotte.

Per l’elenco completo clicca qui

Condividi

Comments are closed.