‘Armoniosamente’, crescere con la musica

0
Condividi

Con l’arrivo d’autunno parte l’iniziativa per i giovanissimi nell’ambito della Sagra Musicale Malatestiana a Rimini. Tanti appuntamenti, con spettacoli e laboratori pomeridiani di gioco-musica, aspettano i bimbi e le famiglie. Ecco il calendario delle proposte, a partire da sabato 1 ottobre

musica_bambini_rimini_bimbiariminiLa Sagra Musicale Malatestiana organizza anche quest’anno Armoniosamente, una serie di laboratori e spettacoli pensati per i più piccoli. Vengono dunque proposti tanti pomeriggi di laboratori di gioco-musica, così da accompagnare i bimbi all’interno della Casa dei suoni, la scuola di musica, per promuovere un incontro autentico e ludico al tempo stesso con il mondo sonoro e degli strumenti musicali.

La partecipazione ai laboratori è gratuita ma è necessaria la prenotazione (0541 704294-96, sagramalatestiana@comune.rimini.it). Per gli spettacoli a pagamento (Butterfly e Lo Schiaccianoci) il biglietto è di 4 euro per i bambini e 8 euro per gli adulti.

Suoni, strumenti, 5 sensi

rimini_musica_armoniosamente_2016Il primo appuntamento è ‘Suono quel che sono – Il corpo come strumento sonoro e ritmico’. Il laboratorio, che si tiene sabato 1 ottobre, alle 15.30, nel Complesso Agostiniani (Sala Pamphili) e viene proposto anche nelle date del 9, 15 e 30 ottobre a cura di Giacomo Depaoli, è rivolto ai bambini di età compresa dai 12 ai 14 anni.

L’obiettivo principale del laboratorio sarà quello di sviluppare e stimolare la capacità di utilizzare il ritmo e la materia sonora in maniera attiva e concreta partendo dai suoni del corpo e della voce, arrivando all’utilizzo di strumenti a percussioni come il cajon e il bidon drum.

Domenica 2 ottobre all’Istituto Musicale Lettimi a Rimini (via Cairoli 44) é in programma ‘Musica ascoltata e musica vissuta: Laboratorio – concerto’ a cura dell’Associazione di propedeutica musicale “G.Lettimi”. La laborialità viene sottolineata dall’intervento attivo dei partecipanti sotto forma di canto o utilizzando lo strumentario didattico. L’aspetto concertistico vuole favorire un incontro autentico con gli strumenti classici (flauto, violino, clarinetto, chitarra, pianoforte e voce) utilizzati dai partecipanti. Ogni incontro prevede una narrazione/animazione differente, pensata per le diverse fasce d’età dei partecipanti.

Dalle ore 15 per i bimbi dai 6 ai 7 anni, poi alle 16.30 per i bambini dai 8 ai 9 anni,  alle 18 per i piú piccoli, dai 3 ai  5 anni.

Domenica 9 ottobre, dalle 16, sempre all’Istituto Musicale Lettimi a Rimini, si terrá un percorso ludico dal titolo ’Tira la Nota’ per bambini dai 3 ai 5 anni: il laboratorio condurrà il bambino alla scoperta della musica attraverso l’utilizzo dei 5 sensi nella dimensione ludica, quella più vicina al mondo dell’infanzia.

Come in ogni gioco da tavola esistono le caselle, così in questo percorso ci saranno delle caselle-stanze. I bambini saranno invitati a tirare un dado musicale che li condurrà a vivere il gioco attivamente. Si sposteranno come delle pedine nel magico mondo musicale, sperimentando la musica attraverso il corpo. A cura del C.E.M.I. Centro di Educazione Musicale Infantile.

In scena Butterfly

Domenica 16 ottobre, alle 17, al Teatro degli Atti (via Cairoli 42) Rimini Classica Ensemble presenta uno spettacolo speciale del celebre balletto ‘Il lago dei cigni’, op. 71 Lo Schiaccianoci di Čajkovskij. Sotto una luce diversa, il direttore e affabulatore Noris Borgogelli legge testi liberamente ispirati al racconto di E.T.A. Hoffmann, mentre Rossella Milencio crea uno scenario d’immagini di sabbia animate. L’ingresso é 8 euro, per bambini sotto i 10 anni 4 euro. (INFO: 0541 793811. Prevendita biglietti; 0541 704294 – 96, biglietteriateatro@comune.rimini.it)

Domenica 23 ottobre, alle 17, al Teatro degli Atti continua il confronto con l’infanzia e l’opera lirica. La compagnia Kinkaleri presenta una rilettura della Madame Butterfly di Giacomo Puccini, la commovente storia d’amore ambientata nell’estremo oriente. E l’amore diventa la traccia principale della performance, attraverso le ambientazioni musicali, l’uso di colori e segni che appartengono al mondo dell’arte, cercando nell’opera quell’immediatezza che si rapporta con un filo diretto al pubblico dei più piccoli.

Lo spettacolo sarà preceduto da un laboratorio d’attività propedeutica, ‘B’ come Butterfly, sabato 22 ottobre, per facilitare ai bambini la comprensione e la partecipazione emotiva ai difficili temi dell’opera.

L’ingresso é 8 euro, per bambini sotto i 10 anni 4 euro.

Condividi

Comments are closed.