Mondaino torna indietro nel tempo con il Palio de lo Daino

0
Condividi

Rievocazioni, giochi, disfide, danze, spettacoli e taverne… Dalla Germania in esclusiva per l’Italia la musica antica dei Corvus Corax… Da giovedì 18 a domenica 21 agosto torna a Mondaino l’appuntamento con il Palio del Daino.

Madonne et messeri, terrieri et forestieri, varcata la porta de lo castello de Mondaino, se torna ad un tempo passato, ad un tempo de festa…

Si annuncia con un programma ricco di eventi e di novità la 29a edizione del Palio de lo Daino, da giovedì 18 a domenica 21 agosto nella cornice unica del borgo medievale di Mondaino. Un volo nel passato in cui per quattro giorni le contrade Borgo, Castello, Contado e Montebello ospiteranno, spettacoli, giochi, disfide, danze e magia, rievocando il giorno in cui il conte Federico da Montefeltro si incontro con Sigismondo Malatesta, signore di Rimini. Per i visitatori sarà come ritornare indietro nel tempo, incontrando artisti, antichi personaggi e popolani nelle stradine e vicoli. Apriranno i battenti taverne con originali menù ispirati alle antiche ricette per lo conforto de li voti stomaci et de le gole arse, bancarelle, botteghe di arti e mestieri, tende di fattucchiere, la ricostruzione del postribolo e le segrete con strumenti di tortura.

Dalla Germania in esclusiva per l’Italia…

Tra le novità più eclatanti dell’edizione 2016, in esclusiva per l’Italia, le performance dei Corvus Corax, il gruppo tedesco noto per suonare musica medievale utilizzando strumenti dell’epoca, cantando in lingue antiche e abbigliati con vesti che richiamano la mitologia nordeuropea. I Corvus Corax, che prendono il nome dal corvo imperiale, si esibiranno in Secularis Musicae giovedì 18 e venerdì 19 alle 23 nella splendida Piazza Maggiore.

Da non perdere anche la magia e le illusioni tra sogno e realtà di Mattia Favaro, che dopo avere incantato Italia’s got talent, ammalierà ogni sera il pubblico del Palio de lo Daino con i suoi spettacoli Prestigium e il misterioso Inquisitum, in cui un terribile inquisitore condanna la strega ad ardere sul rogo con i suoi segreti.

Tra sogno e realtà

Il programma degli spettacoli pianificati per questa edizione è straordinariamente ricco: a partire dalle 18 e fino alle 24, ogni 15 minuti inizia almeno uno spettacolo. A dare via al Palio, giovedì 18 agosto alle 18 in piazza Maggiore, sarà “Et grande festa sia”, la rievocazione in cui lo capitano de lo castello de Mondaino, accoglie Sigismondo Malatesta e Federico da Montefeltro ed inizia la festa celebrando la tregua fra le due Signorie. Nobili, milizia, musici e popolo porgono gli onori ai due condottieri, le cui storie saranno narrate dal giullare di corte Gianluca Foresi de Orvieto. Lo sparo della bombarda segnerà l’inizio dello spettacolare addestramento della milizia con dimostrazioni dell’arte della guerra delle compagnie Pugnale et spada de Arimino, Città de lo Grifo de Arzignano, Milites de Sharon de Pesaro et la Compagnia dell’Istrice 1462 della Libera Terra di San Marino.

mondaino_paliodeldaino_2016_bimbiarimini

Seguirà l’attesissimo volo del falco e scene di caccia con i levrieri, mentre nelle vie le danzatrici e i suonatori di Trampolorum allieteranno il pubblico.

Sul sagrato della chiesa alle 20.30 la tradizionale benedizione dei Gonfaloni delle contrade, accompagnata dalla musica sacra del coro Ars Nova di Gradara, seguirà la sfilata del corteo storico che farà il suo ingresso in piazza accompagnato dal suono regale delle chiarine e dei tamburi.

Per tutta la sera continueranno spettacoli, danze acrobatiche con Al Nair, Puellae in aire, musica, giocoleria, lazzi, acrobazie, alchimie e danze infuocate, burattini e streghe. Per chi voglia conoscere meglio la storia di Mondaino, l’appuntamento è alle 21.30 sul sagrato della chiesa con messer Angelo Chiaretti, che narrerà vicende e leggende dell’antico borgo.

mondaino_paliodeldaino_2016_2_bimbiarimini

Rievocazioni e spettacoli si susseguiranno anche venerdì 19 e sabato 20 agosto sempre dalle 18, per arrivare domenica 21 agosto al grande giorno della contesa del Palio. La festa in piazza Maggiore si apre con la disfida dei Balestrieri della Compagnia San Michele di Mondaino e con i giochi degli Sbandieratori di San Quirico d’Orcia. Dopo la dimostrazione di caccia con i falconi e i levrieri di messer Barone da Siena, una rievocazione molto amata dai più piccoli, la Corsa delle oche delle contrade (piazza Maggiore alle 19.45). Spettacoli e musica accompagneranno il pubblico fino alle 22, ora in cui si darà il via al Giuoco de lo Palio che vedrà sfidarsi le contrade Borgo, Castello, Contado e Montebello per conquistare la vittoria della 29a edizione strappandola al Contado, vincitrice 2015.

Danze, musica, storie e rievocazioni proseguiranno poi fino alle 24, quando la Rocca di Mondaino sarà avvolta da uno spettacolare incendio di fuochi d’artificio, che segneranno gli ultimi balli e il termine della festa, dando appuntamento al 2017.

Per il programma completo clicca qui

Pronti a volare nel passato…

Nei quattro giorni di festa, passeggiando per le vie del paese, si potranno scoprire accurati allestimenti e suggestive ambientazioni dove numerosi artigiani daranno dimostrazione di manualità perdute e di antica sapienza, mentre gli artisti contribuiranno a proporre scorci di vita passata. Li pictori, l’ammanuense, l’armaiolo, Il liutaio, lo cartaro, lo vetraro… Oltre 100 sono le arti ed i mestieri riscostruiti all’interno delle mura del castello di Mondaino. Tra le novità di questa edizione l’affrescatrice Patrizia Gioia che dimostrerà come “nel buon tempo antico si lavorasse a fresco“.

palio_daino_mondaino_3

Inoltre sarà possibile visitare il Museo delle Ceramiche, con l’esposizione dedicata alla produzione locale di stoviglie smaltate, databili tra il XV e il XVII secolo, e la ricostruzione di una bottega cinquecentesca sui processi di fabbricazione delle maioliche. Nella Torre Portaia la ricostruzione storica del Corpo di guardia della guarnigione del castello con repliche di armi, mobilio e oggetti di vita quotidiana riferibili alla metà del XV secolo. Si potrà infine seguire il corso “Maschere – Cantiere de battitura de la Maschera de Cuoio” ideato da Teatro Agricolo e da Teatro Cinquequattrini.

Il Palio de lo Daino è organizzato dalla Pro Loco Mondaino, con la collaborazione del Comune di Mondaino; le Contrade Borgo, Castello, Contado, Montebello; la Compagnia Balestrieri e Musici “San Michele”; Punto I.O.R. Mondaino.

Il Palio de lo Daino è manifestazione ufficiale del “Consorzio Europeo Rievocazioni Storiche”.

  • Ingressi: € 10, gratuito fino a 14 anni
  • WI-FI GRATUITO durante i quattro giorni di festa.
  • PARCHEGGI gratuiti serviti da BUS NAVETTA gratuita.

La top 10 di posti da visitare quest’estate coi bambini

Un’estate indimenticabile per i vostri bimbi? Ecco 10 attivitá da fare

Condividi

Comments are closed.