‘Medicina tradizionale e medicina naturale’ nella cura dei bambini: un incontro a San Marino

0
Condividi

Proseguono gli incontri 2011 sul tema ‘Benessere del bambino: genitorialità consapevole’, organizzati dall’Associazione Pro Bimbi. Martedì 3 maggio, con inizio alle ore 20.45, alla Sala del Castello di Domagnano, si svolge dunque il terzo appuntamento del ciclo, dal titolo ‘Medicina tradizionale e medicina naturale’: relatori i dottori Nicola Romeo (pediatra) e Davide Angelucci (pediatra), che affrontano nell’occasione gli aspetti d’integrazione tra le due scuole di pensiero nella cura dei pazienti in età pediatrica, un tema molto sentito dalle famiglie.

L’ingresso è come sempre gratuito e aperto a tutta la cittadinanza (informazioni: Associazione Pro Bimbi San Marino, tel. 333 8663888).
I due noti medici, alla Sala Montelupo, si offrono in questa occasione a un approfondito dialogo e confronto per sondare insieme le possibili sinergie e gli eventuali diversi ambiti d’intervento delle due tecniche mediche, con particolare riferimento alla cura dei più piccoli. Oggi a San Marino sempre più famiglie ricorrono, per la cura e la prevenzione delle malattie dei propri bambini, alle medicine alternative, a volte in maniera esclusiva, più spesso in integrazione con la ben più conosciuta e scientificamente consolidata medicina tradizionale. Molte delle scelte e degli indirizzi di cura sono tuttavia e forse inopportunamente lasciati al buon senso dei genitori e al loro personale orientamento.
La serata vuole essere una continuazione ideale del precedente incontro, tenutosi lo scorso ottobre e sempre organizzato dalla Pro Bimbi, nel quale il dottor Davide Angelucci aveva illustrato i fondamenti delle medicine cosiddette “alternative” alla medicina tradizionale, alcune delle quali davvero molto antiche, dove il paziente viene visto come un Individuo da considerare nella sua interezza e complessità. Una visione per certi aspetti opposta a quella della nostra medicina tradizionale che punta, con metodo scientifico, a una sempre maggiore specializzazione per la cura delle sintomatologie che interessano i diversi organi o apparati.
Dunque un incontro che si promette interessante e ricco di sollecitazioni per le famiglie, che in un panorama sempre più diversificato di opportunità hanno bisogno di acquisire gli strumenti necessari per poter indirizzare al meglio le proprie scelte ed esercitare con più consapevolezza la primaria funzione di sostegno e cura dei propri bimbi.
Non a caso l’obiettivo di fondo di questo progetto è offrire alle famiglie un punto di incontro per crescere insieme e insieme contribuire a diffondere una maggiore consapevolezza rispetto al ruolo genitoriale. “Ci piace definire queste serate incontri – spiegano gli organizzatori – perché, come già accaduto lo scorso anno, il loro punto di forza è proprio la condivisione e il confronto con gli altri mediato da persone competenti in materia. I relatori, dopo un primo momento di approfondimento del tema, saranno a disposizione degli intervenuti per rispondere a dubbi e domande in un dibattito aperto a tutti”.

Durante la serata sarà possibile, per chi lo desidera, rinnovare o iscriversi per la prima volta all’Associazione Pro Bimbi, contribuendo così alla realizzazione di progetti a sostegno della genitorialità come quello in corso. I membri del direttivo saranno inoltre a disposizione per accogliere proposte, segnalazioni e tutto quanto possa essere di comune interesse in questo settore.
Per ulteriori informazioni si può telefonare al 333 8663888 oppure inviare una mail all’indirizzo info@associazioneprobimbi.org.

Condividi

Comments are closed.