“Malatesta”, nel cuore di Castel Sismondo

0
Condividi

Uno spettacolo itinerante, dove il pubblico é invitato a seguire gli attori spostandosi in cinque differenti sale del Castello, immergendosi completamente nell’atmosfera creata dalla vicenda, in uno spazio che è stato la vera residenza del Principe di Rimini.  L’anteprima dello spettacolo, in scena fino all’8 aprile, è stata seguita dagli Instagramers Rimini: ecco i loro racconti via immagini e video…

Ha debuttato il 23 marzo lo spettacolo “Malatesta”, in replica fino all’8 aprile all’interno del Castel Sismondo di Rimini in una originalissima versione “itinerante”. Ideato e interpretato da Gianluca Reggiani, che ne firma anche la regia, lo spettacolo è tratto dal testo “Malatesta” di Henry de Montherlant interpretato da Arnoldo Foà nel 1969.

Lo spettacolo coinvolge ogni sera 100 spettatori fino all’8 aprile, muovendo il pubblico tra cinque differenti sale del castello, nello spazio che è stato la vera residenza di Sigismondo Pandolfo Malatesta. Il tutto in occasione della ricorrenza dei 600 anni dalla nascita di Sigismondo (19 giugno 1417) e dei 550 anni dalla sua morte (9 ottobre 1468).

Dentro il Castello, nei luoghi dove Sigismondo viveva

Una delle caratteristiche principali dell’intero progetto è proprio quella di ambientare lo spettacolo all’interno del Castel Sismondo, uno dei luoghi simbolo della storia della città di Rimini e dell’intera stirpe dei Malatesta, creando un evento unico e, per sua propria natura, irripetibile. Castel Sismondo, inoltre, in questo ultimo periodo è particolarmente sotto i riflettori con il restauro dell’esterno e l’inaugurazione della nuova la Corte a Mare.

Il testo rappresentato nel 1969 da Arnoldo Foà

Un’altra particolarità del progetto Malatesta è la scelta del testo, scritto nel 1943 da Henry de Montherlant, uno dei più grandi drammaturghi del novecento francese, letteralmente innamorato dalla figura del Principe di Rimini. Il testo venne rappresentato a Rimini nel 1969 fuori dalla mura del Castello con Arnoldo Foà, attore e regista molto amato dal pubblico italiano, nel ruolo di Sigismondo.

Un altro aspetto interessante della nuova messa in scena riguarda il cast di attori professionisti del territorio emiliano-romagnolo che il regista Gianluca Reggiani ha coinvolto per realizzare questa originale produzione.

Gli Instagramers (o Igers) Rimini hanno avuto la possibilità di seguire in maniera speciale l’anteprima dello spettacolo, ecco i loro racconti via immagini e video…

Condividi

Comments are closed.