Longiano dei presepi: dall’8 dicembre l’incanto e la magia del Natale

0
Condividi

Torna la grande manifestazione Longiano dei Presepi nel borgo Bandiera Arancione della Valle del Rubicone. Per più di un mese l’accogliente atmosfera natalizia abbraccerà i visitatori nell’incanto e nella magia di più cento Natività nel Centro storico.

A più di un quarto di secolo dalla prima edizione, anche quest’anno Longiano dei Presepi accoglie chi vuole coccolarsi immergendosi in un’atmosfera natalizia autentica e ricca di suggestioni culturali, teatrali ed enogastronomiche.

Oltre cento presepi

Dunque, dall’8 dicembre fino al 14 gennaio, a Longiano saranno visitabili circa cento rappresentazioni della Natività, in più di quaranta punti-presepe collocati in tutto il Centro Storico. Musei, chiese, piazze, strade, giardini, luoghi pubblici, abitazioni private e negozi ospiteranno l’incanto e la magia di presepi, sia tradizionali che interpretazioni d’artista, a partire dal Grande Presepe Meccanico del Convento del Ss. Crocefisso, fulcro della manifestazione che sarà allestito ancora una volta dalla famiglia Gualtieri.

Numerosi altri presepi longianesi sono ricchi di complesse e suggestive animazioni meccaniche, luci e suoni, come nella migliore tradizione romagnola, fra cui quelli di Renzo Bellettini e di Pier Giorgio Poeta, entrambi visibili alla Sala San Girolamo, in cui si possono ammirare più di cinquanta rappresentazioni della Natività, a opera di altrettanti artisti che hanno voluto partecipare a questa grande manifestazione.

Fra le novità di quest’anno, una mostra curata da Marco Fagioli intitolata Il Presepe nella Filatelia, allestita alla Sala San Girolamo: l’esposizione racconta la nascita di Gesù e la tradizione del presepe, con le sue multiformi rappresentazioni nei diversi Paesi del mondo, ieri e oggi, attraverso l’utilizzo di francobolli e altri documenti postali.

Presepi d’Autore

Come ogni anno la Fondazione Tito Balestra presenta un Presepe d’Autore al Castello Malatestiano. Quest’anno è protagonista l’artista contemporaneo Giuseppe Pirozzi che espone nella ex-chiesa della Madonna di Loreto, adiacente al Castello, il suo originale Presepe dono, oltre a una selezione di sue opere di terracotta, visitabili dall’8 dicembre fino al 31 gennaio 2018.

Quest’anno Longiano dei Presepi vuole ricordare Quarto Gualtieri, recentemente scomparso: un grande artista e storico collaboratore della manifestazione assieme alla sua famiglia, creatori e allestitori dei più bei presepi meccanici della Romagna.

Inoltre, quest’anno ricorre il ventennale della scomparsa di p. Giovanni Lambertini, storico autore del Grande Presepe Meccanico del Santuario del Ss. Crocifisso, oggi allestito dalla famiglia Gualtieri: per celebrarlo, al Museo di Arte Sacra sarà allestita una sua Natività mai esposta prima.

Altro ricordo importante è quello di Attilio Gobbi, autore dei modelli in legno rappresentanti il Centro storico di Longiano: in via Borgo Fausto sarà allestita una mostra con le sue creazioni e i suoi presepi.

Infine, anche quest’anno l’artista Tinin Mantegazza ha voluto donare un simpatico augurio di un Sereno Natale ai visitatori di Longiano dei Presepi: la gioia di un bambino che gioca con la stella cometa.

Orari di apertura

Tutto il percorso di Longiano dei Presepi 2017-18 è visitabile sabato, domenica e festivi dalle 14.30 alle 18.30; dal 23 dicembre al 7 gennaio tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 18.30. Domenica 17 dicembre e sabato 6 gennaio apertura straordinaria dalle 10.00 alle 12.00; giovedì 28 dicembre apertura straordinaria dalle 20.30 alle 22.30.

Su prenotazione sono possibili aperture straordinarie per gruppi e scolaresche, chiamando l’Ufficio Cultura del Comune al tel. 0547 666458 o l’Ufficio Turistico al numero 0547 665484, iat@comune.longiano.fc.it

Condividi

Comments are closed.