LE RICETTE DELLA NONNA – Il gateau di patate

0
Condividi

Continua la collaborazione con il sito www.noinonni.it, un sito indirizzato a tutti i nonni, un luogo in cui ascoltare e raccontarsi, con la nuova consapevolezza del proprio ruolo che caratterizza i nonni di oggi, a cui spesso è affidato un compito molto importante, sia dal punto di vista pratico che da quello affettivo, nella vita delle giovani famiglie. Un luogo aperto però non solo ai nonni, ma anche a tutti coloro che amano i bambini e che sono chiamati, a diverso titolo, a occuparsi di loro. Magari proponendo anche gustose ricette…

Ecco un piatto che viene dalla tradizione gastronomica napoletana, dove viene chiamato “gattò”, un nome che nasce dall’adattamento del corrispondente termine francese. E infatti si tratta proprio della rivisitazione, in chiave partenopea, del raffinato piatto francese. È un sostanzioso piatto unico piuttosto semplice da realizzare, anche se richiede qualche accorgimento, e ha il vantaggio di essere in genere adorato dai bambini per il suo sapore ricco e la sua consistenza morbida che avvolge il palato. Da provare!

OCCORRENTE
• 1 kg di patate medie (meglio sceglierle tutte più o meno della stessa grandezza)
• 50 g di burro
• 50 g di latte
• 2 uova
• noce moscata
• 100 g di fior di latte
• 100 g di prosciutto cotto
• 100 g di scamorza
• 50 g di parmigiano grattugiato
• sale
• pangrattato

COME SI FA
• Lavate le patate, mettetele in una pentola e copritele di acqua fredda. Accendete il fuoco e, quando comincia a bollire, abbassate la fiamma. Fate cuocere per 15 minuti circa (dipende dalla grandezza delle patate), finché non saranno cotte (verificate le cottura con uno stuzzicadenti).
• Mentre le patate cuociono, tagliate a pezzetti il prosciutto e a dadini il fior di latte e la scamorza e tenete da parte il tutto in una ciotola.
• Quando sono cotte, pelatele e passatele al passaverdura (oppure schiacciatele usando lo schiacciapatate) facendo cadere la polpa in una ciotola. Nel frattempo, accendete il forno e regolatelo su 180°.
• Aggiungete 30 g di burro, un pochino di latte, i due tuorli d’uovo (tenete da parte le chiare) il parmigiano grattugiato (tenetene però da parte un cucchiaio), il sale e un pizzico di noce moscata. Mescolate bene il tutto.
• Aggiungete anche il prosciutto cotto, il fior di latte e la scamorza che avete precedentemente tagliato a pezzetti e mescolate bene.
• Montate a neve con una frusta (anche elettrica) le due chiare e aggiungetele al composto, mescolando delicatamente con un cucchiaio di legno per evitare che si smontino.
• Imburrate una pirofila da forno e cospargetela di pangrattato, quindi versateci il composto livellandolo con il dorso di un cucchiaio. Completate il tutto con qualche fiocchetto di burro e una spolveratina di parmigiano grattugiato.
• Infornate nel forno a 180° per 15 minuti, poi alzate il forno a 200° e lasciate cuocere per altri 15 minuti.

ANNALISA POMILIO, classe 1956, si occupa da sempre di bambini, con passione e con amore: come mamma, come insegnante, come giornalista, come redattrice di diverse case editrici, come autrice di libri per bambini (e anche per chi non è più bambino). Un’esperienza che ha riversato nel sito www.noinonni.it, rivolto ai nonni e a tutti coloro che amano i bambini e che hanno il privilegio di affiancarli nel loro percorso di crescita, riscoprendo il mondo con gli occhi incantati che solo loro riescono ad avere.

Condividi

Comments are closed.