Teatro Villa, attenzione speciale ai piú giovani

0
Condividi

Parte venerdí 27 ottobre il cartellone 2017/2018 del Teatro Villa a San Clemente, con una ricca programmazione dedicata alle famiglie. Tra le proposte ’Natale al Villa’, narrazioni e clownerie sotto l’albero, poi ’A teatro con mamma e papà’. Sabato 7 ottobre la presentazione del laboratorio teatrale per i bambini con prova gratuita.

Riconfermata alla gestione a seguito dell’aggiudicazione del bando promosso dal Comune di San Clemente, Città Teatro si rimette al timone del Teatro Villa a Sant’Andrea in Casale per il prossimo triennio (2017-2020). Le porte si riapriranno, dunque, sabato 7 ottobre alle ore 17 in occasione dell’OPEN DAY dedicato all’anteprima di Villa Spazio Aperto, la nuova stagione di Progetti di Formazione al teatro curati in prima persona da Francesca Airaudo, Mirco Gennari e Giorgia Penzo, in collaborazione con Davide Schinaia e Paul Mochrie.

  • Ore 17.00 presentazione e prova gratuita corso bambini
  • Ore 18.00 presentazione e prova gratuita corso adulti e lab maschera
  • Ore 19.00 presentazione e prova gratuita corso dizione
  • Ore 20.00 presentazione Thymele Lab

Nel laboratorio teatrale per ragazzi dagli 8 agli 11 anni (TeatroGiocoVilla, condotto da Mirco Gennari) si puó sperimentare o accrescere le proprie capacità espressive, in un luogo dove formare nuove amicizie e imparare ad accettarsi, scoprirsi e valorizzarsi, in un’età sempre più delicata quale quella della della pre-adolescenza.

teatroGioco_teatrovilla_2017

Tutti i laboratori andranno in scena con una presentazione finale: un momento di confronto con il pubblico in cui offrire un estratto del lavoro svolto.

Una stagione per tutti i gusti al Teatro Villa

Il cartellone teatrale sarà suddiviso in due tranches (ottobre -dicembre 2017 e gennaio – maggio 2018) e si caratterizzerà per l’intreccio di nuovi progetti drammaturgici, omaggi alla tradizione, graditi ritorni, residenze creative, spettacoli per famiglie, appuntamenti per le scuole.

Il sipario si alzerà ufficialmente venerdi 27 ottobre alle ore 21 con il primo spettacolo in cartellone tutto dedicato al Teatro popolare e alla Commedia dell’arte, la scuola delle scuole, la madre di tutte le tecniche comiche: Stivalaccio Teatro, giovane compagnia veneta in grande ascesa, offre quasi due ore di comicità con Romeo e Giulietta-l’amore è saltimbanco, primo titolo del progetto La trilogia dei Commedianti (conclusa a settembre al magnifico Teatro Olimpico di Vicenza).

Il 10 novembre il Teatro Villa ospita un vero figlio d’arte, Emanuele Salce, figlio del grande Luciano, nonché figlio “adottivo” di Vittorio Gassman: della storia intrecciata delle sue famiglie Emanuele ha realizzato, con Paolo Giommarelli, uno spettacolo intelligente e spassoso, inserito come tappa riminese del progetto UNICI, Eredi e famiglie d’arte nel teatro del ‘900. L’1 dicembre per la prima volta sul palco del Villa arriva lo humour graffiante e irriverente di Andrea Cosentino, che, reduce da importanti festival nazionali, presenta il nuovo spettacolo Kotekino riff, alla cui “roulette russa dell’idiozia” é dura resistere. Anche Città Teatro cala il proprio asso, tutto al femminile, con uno spettacolo dal titolo La Carla ed io, con Francesca Airaudo e sua madre, Carla Monticelli Airaudo, dalla quale, si dice, Francesca abbia ereditato i talenti: sarà una sfida all’ultimo applauso, una serata irripetibile quella del 15 dicembre, a cui vale la pena non mancare.

Natale al Villa

Torna anche la parentesi festiva con Natale al Villa: il primo appuntamento del 22 dicembre chiude anche la rassegna di spettacoli della prima tranche, offrendo la messinscena integrale del testo di Francesco Gabellini Natale in Casa (fino ad oggi rappresentato solo in forma di recital): un divertentissimo e a tratti struggente dialogo fra una consumata coppia di coniugi alle prese con un presepe. La serata sarà l’occasione per farsi gli Auguri insieme all’amministrazione di San Clemente e ai “giovanotti” del Centro Sociale Del Bianco.

Un evento speciale è previsto per la serata di “pre-capodanno”: gli organizzatori vogliono riportare in auge una tradizione che vedeva molte famiglie festeggiare insieme agli amici il “Pre-Capodanno”, per poi dedicarsi, il 31, alla festa più tradizionale: festeggare quindi insieme il 30 dicembre con una serata fiabesca dedicata a Le mille e una notte in maschera e racconti, spettacolo di Città Teatro nel quale le misteriose storie di Sherazade incontrano la comicità della commedia dell’arte e l’arte della narrazione. A seguire un brindisi e un po’ di buon cibo mediorientale.

Il saggio spettacolo sui dialetti con gli studenti di San Clemente

La seconda parte della rassegna si apre, domenica 14 gennaio, con Burdell, il saggio spettacolo frutto del laboratorio con i bambini delle classi V delle scuole primarie di San Clemente che, giunto alla terza edizione, anche quest’anno sarà dedicato alla babele di dialetti nella quale oramai ci troviamo a vivere: un lavoro sul valore della diversità e un divertente gioco di scoperta per i bambini. A conclusione del ciclo Dialetto d’autore, lo spettacolo L’ora delle falene, con le due brave attrici/autrici Nicoletta Fabbri, già attrice con Motus e da anni collaboratrice di Elena Bucci (Le Belle Bandiere), e Annalisa Teodorani, affermata poetessa di Santarcangelo. Lo spettacolo, in calendario per venerdì 2 febbraio, prende spunto dai personaggi femminili del grande Raffaello Baldini in un’atmosfera rarefatta.

Novità del nuovo anno: una piccola ma importante parentesi dedicata a nuove proposte giovani del teatro riminese, in programma nel week-end del 26-27 e 28 gennaio 2018: VILLA SPAZIO APERTO- ACT– la giovane ricerca in scena. Da esperienze di tutoraggio artistico promosso da Città Teatro a quella che è è “semplicemente” una doverosa attenzione verso le giovani realtà del territorio, nasce questa tre giorni dove Villa Spazio Aperto diventa un’occasione di confronto per tre proposte originali: il debutto di Orinoco Brothers Show, di e con Alessandro Ciacci e Raymond Solfanelli; Thymele lab primo som-movimento, con gli attori del laboratorio, a cura di Davide Schinaia; Verità per verità, con la Compagnia del Tassello.

A Teatro con mamma e papá e i matinée per le scuole

A febbraio inaugura anche la sezione dedicata al Teatro per famiglie: i tre pomeriggi di ‘A Teatro con Mamma e papá‘ vedono in scena la “favola ecologica” di Beppe Chirico, clown e comico che presenta il nuovo lavoro Pinocchio, un pezzo di…, in coproduzione con Città Teatro/Teatro Villa (11 febbraio); Compagnia Patalò con il suggestivo Odissea al mare; la compagnia Pantakin da Venezia, con l’anteprima della nuova creazione di circoteatro (in residenza dal 22 al 27 novembre 2017 al Teatro Villa) dal titolo I Maggiordomi. I pomeriggi domenicali prevedono un dopo-spettacolo dal titolo ‘Cartoni d’Autore‘ con una selezione di cartoni animati d’autore a cura di Paolo Pagliarani e provenienti dagli archivi di Cartoon Club, celebre festival del cartoon che ogni anno ospita a Rimini produzioni da tutto il mondo.

teatro_villa_2017_famiglie_patalo

A marzo parte anche il progetto Con la classe a Teatro, che vede la programmazione di matinée per le scuole materne, primarie e medie di San Clemente e dintorni, con titoli importanti del teatro per ragazzi nazionale, mentre domenica 22 aprile una nuova “buona” abitudine: il Concerto di Primavera, in collaborazione con la scuola di musica di San Clemente, seguito da un nuovo divertente evento con e per i ragazzi: il Silent party.

La stagione si chiude 13 maggio con l’evento finale dedicato ai Bilin, i giochi di una volta. Una grande festa in giardino per tutti, con la collaudata collaborazione della biblioteca Tasini e del Centro per le Famiglie.

Condividi

Comments are closed.