LA RICETTA DELLA NONNA – Polpettone di pollo e tacchino farcito

0
Condividi

Una ricetta che piace a tutti, e che viene da nonna Giovanna, una lettrice di noinonni.it, il sito indirizzato ai nonni, ma aperto anche a tutti coloro che amano i bambini e che sono chiamati, a diverso titolo, a occuparsi di loro. Anche preparando un piatto appetitoso…

Questo è il polpettone preferito dai nipoti di Giovanna. A base di carni bianche, è davvero squisito. E poi, con il sugo di pomodoro si può condire anche la pasta!

INGREDIENTI

300 g di petto di pollo
300 g di petto di tacchino
300 g di prosciutto o mortadella
3 uova
150 g di pangrattato
Una cucchiaiata semi di finocchietto selvatico
200 g di spinaci o erbette
1 litro di salsa di pomodoro
latte per ammorbidire l’impasto
sale
olio extravergine di oliva

COME SI FA

Lavate gli spinaci (o le erbette), lessateli, scolateli e strizzateli bene.
Tritate il prosciutto cotto (o la mortadella).
Mettete in una zuppiera la carne e il prosciutto tritati e unite le uova, un po’ di pangrattato ammorbidito nel latte, sale e il finocchietto selvatico (se vi piace).
Impastate bene il tutto.
Prendete un foglio di carta di alluminio e mettetelo sul piano di lavoro. Ungetelo leggermente e versateci l’impasto stendendolo in uno strato uniforme alto circa 3 cm.
Mettete sull’impasto gli spinaci (o le erbette). Se volete, potete anche aggiungere un paio di uova sode sgusciate.
Chiudete il polpettone e ripiegate l’alluminio.
In una pentola portate a ebollizione abbondante acqua e, quando bolle, calate delicatamente il polpettone, lasciandolo bollire per 15 minuti.
Scolatelo e lasciatelo raffreddare.
In un’altra pentola preparate una salsa piuttosto liquida con un paio di cucchiai di olio e il pomodoro.
Quando bolle, togliete l’alluminio e mettete il polpettone nella salsa.
Fate continuare la cottura per una mezz’ora, finché la salsa non si è ristretta.
Fate raffreddare il polpettone. Ricordate di tagliarlo solo quando è freddo, perché altrimenti si sbriciola!
Mettete le fette su un piatto da portata e guarnitele con la salsa.

ANNALISA POMILIO, classe 1956, si occupa da sempre di bambini, con passione e con amore: come mamma, come insegnante, come giornalista, come redattrice di diverse case editrici, come autrice di libri per bambini (e anche per chi non è più bambino). Un’esperienza che ha riversato nel sito www.noinonni.it, rivolto ai nonni e a tutti coloro che amano i bambini e che hanno il privilegio di affiancarli nel loro percorso di crescita, riscoprendo il mondo con gli occhi incantati che solo loro riescono ad avere.

Condividi

Comments are closed.