LA RICETTA DELLA NONNA – Le palline di castagne al cioccolato

0
Condividi

Sembrano cioccolatini, e come questi si sciolgono in bocca; il loro sapore unico e la consistenza cremosa, però, sono quelli delle castagne, che sono alla base di questi dolcetti perfetti per un dessert, ma ottimi anche accompagnati da una buona tazza di tè profumato.
La ricetta arriva dal sito NoiNonni, un luogo in cui ascoltare e raccontarsi, aperto non solo ai nonni, ma anche a tutti coloro che amano i bambini e che sono chiamati, a diverso titolo, a occuparsi di loro.

Ingredienti – Le palline di castagne al cioccolato

  • 500 g di castagne già pulite
  • 100 g di zucchero
  • 40 g di cacao amaro
  • 50 g di burro
  • 1 bicchierino di vermut bianco
  • Granella di cioccolato fondente per rivestirle

Come si fa

  • Prima di tutto, lessate le castagne con una foglia di alloro, finché non saranno diventate ben morbide.
  • Scolatele, togliete la foglia di alloro e passatele al setaccio fine (per semplificare l’operazione potete anche passarle nel mixer, ma azionandolo per alcuni minuti, finché non otterrete una pasta omogenea).
  • Aggiungete lo zucchero (meglio scegliere quello semolato molto fine), il cacao, il burro e il liquore (se non avete il vermut, va bene anche un po’ di cognac), impastando bene il tutto con le mani.
  • Ora con le mani bagnate prendere un po’ dell’impasto e dategli la forma di una pallina; passatelo nella granella di cioccolato e mettetelo in un vassoio.
  • Alla fine, coprire il vassoio con della pellicola per alimenti e mettete in frigorifero le palline di castagne per due o tre ore prima di mangiarle.

Altre ricette sul tema che ti potrebbero interessare:

Annalisa Pomilio, classe 1956, si occupa da sempre di bambini, con passione e con amore: come mamma, come insegnante, come giornalista, come redattrice di diverse case editrici, come autrice di libri per bambini (e anche per chi non è più bambino). Un’esperienza che ha riversato nel sito NoiNonni, rivolto ai nonni e a tutti coloro che amano i bambini e che hanno il privilegio di affiancarli nel loro percorso di crescita, riscoprendo il mondo con gli occhi incantati che solo loro riescono ad avere.

Condividi

Comments are closed.