LA RICETTA DELLA NONNA – Le chiacchiere

0
Condividi

Ecco la ricetta dei dolci tipici di Carnevale, che arriva da www.noinonni.it, un sito indirizzato a tutti i nonni, ma aperto anche a coloro che amano i bambini e che sono chiamati, a diverso titolo, a occuparsi di loro. Magari proprio preparando qualcosa di goloso insieme ai bimbi per una delle feste più amate dai nostri piccoli…

Voi come le chiamate? Nella mia famiglia, abruzzese, si chiamavano frappe; in quella di mio marito, piemontese, bugie; in Lombardia e in altre regioni chiacchiere…
Qualunque sia il “vostro” nome, stiamo parlando dei friabili e deliziosi dolcetti fritti tipici di Carnevale. Preparateli con i bambini (tenendoli lontano dalla fiamma, ma facendovi aiutare a ritagliarli): per loro sarà anche un gioco divertente.

INGREDIENTI

500 g di farina
3 uova medie intere più 1 tuorlo
3 cucchiai di olio
1 cucchiaino di lievito in polvere
70 g di zucchero semolato
1 pizzico di sale
1 bustina di vanillina (facoltativa)
qualche cucchiaio di vino bianco
olio per friggere
zucchero a velo

COME SI FA

Setacciate la farina a fontana e mettetevi al centro il lievito, le uova, lo zucchero, il sale, l’olio, 3 cucchiai di vino bianco e, se vi piace, la vanillina. Impastate il tutto e lavorate la pasta con le mani, come per la pasta all’uovo, aggiungendo se servono un paio di cucchiai di vino, fino ad avere un impasto liscio ed elastico.
Avvolgete l’impasto in una pellicola trasparente e mettetelo in frigorifero per circa mezz’ora.
Prendete la pasta e tagliatene un pezzo, lasciando il resto avvolto nella pellicola perché non si secchi.
Schiacciate con le mani questo pezzo e dategli la forma di un panetto. Poi cominciate a spianarlo con l’aiuto dell’apposita macchinetta per la pasta fatta in casa. All’inizio, mettete i rulli alla massima apertura e poi via via stringeteli fino ad avere una striscia non troppo sottile (arrivate al massimo alla penultima tacca della rotella che regola la distanza tra i rulli).
Tagliate la sfoglia con l’apposita rotellina, ricavandone tanti rettangoli (o anche rombi, o dandogli la forma che volete).
Mettete in una padella abbondante olio e fatelo scaldare. Quando è ben caldo, friggete le chiacchiere a due o tre per volta, lasciandole pochi minuti e girandole a metà cottura, finché non saranno dorate.
Estraetele e adagiatele su della carta assorbente. Quindi trasferitele su un piatto da portata e cospargetele di zucchero a velo.

ANNALISA POMILIO, classe 1956, si occupa da sempre di bambini, con passione e con amore: come mamma, come insegnante, come giornalista, come redattrice di diverse case editrici, come autrice di libri per bambini (e anche per chi non è più bambino). Un’esperienza che ha riversato nel sito www.noinonni.it, rivolto ai nonni e a tutti coloro che amano i bambini e che hanno il privilegio di affiancarli nel loro percorso di crescita, riscoprendo il mondo con gli occhi incantati che solo loro riescono ad avere.

Condividi

Comments are closed.