LA RICETTA DELLA NONNA – La vellutata di zucca

0
Condividi

Una morbida vellutata, da gustare con qualche crostino abbrustolito e una spolverata di parmigiano: ottima, e perfetta anche per i bambini! Arriva dal sito Noi Nonni.it, un luogo aperto non solo ai nonni, ma anche a tutti coloro che amano i bambini e che sono chiamati, a diverso titolo, a occuparsi di loro

La vellutata di zucca: INGREDIENTI
(per 4 persone)

1 porro
1 patata grande (di circa 200 g)
400 g di zucca pulita e tagliata a dadini
1 litro di brodo vegetale (anche fatto con gli appositi preparati)
sale
olio extravergine di oliva
100 g di panna da cucina
Un ciuffo di prezzemolo

COME SI FA

Lavate il porro e tagliate la parte bianca a fettine sottili.
Mettete in una casseruola 3 cucchiai di olio extravergine di oliva, aggiungete il porro e mettete sul fuoco a fiamma bassa.
Lavate e pelate la parata, quindi tagliate anche questa a pezzetti.
Aggiungete la patata al porro, che ne frattempo avrà cominciato a sfrigolare.
Mescolate bene per far insaporire un po’ anche la patata.
Infine aggiungete la zucca, sbucciata e tagliata a dadini. Mescolate ancora un attimo e poi versate il brodo vegetale caldo, fino a coprire il tutto.
Aggiustate di sale, quindi coprite la casseruola e alzate la fiamma.
Quando inizia a bollire, abbassate e lasciate cuocere circa 20-25 minuti.
Quindi spegnete la fiamma e passate il tutto con un frullatore a immersione, in modo da ottenere una crema liscia ma piuttosto densa.
Aggiungete la panna da cucina e mescolate bene.
Alla fine, guarnite con un po’ di prezzemolo tritato.
Una spolverata di parmigiano, ed è pronto!

ANNALISA POMILIO, classe 1956, si occupa da sempre di bambini, con passione e con amore: come mamma, come insegnante, come giornalista, come redattrice di diverse case editrici, come autrice di libri per bambini (e anche per chi non è più bambino). Un’esperienza che ha riversato nel sito Noi Nonni.it, rivolto ai nonni e a tutti coloro che amano i bambini e che hanno il privilegio di affiancarli nel loro percorso di crescita, riscoprendo il mondo con gli occhi incantati che solo loro riescono ad avere.

Condividi

Comments are closed.