LA RICETTA DELLA NONNA – La cicerchiata

0
Condividi

Siamo in Carnevale e allora ecco un suggerimento per un dolce tipico di questo periodo dell’anno, che vede i bambini protagonisti. Si tratta di un dolce tradizionale di alcune regioni italiane e la ricetta arriva ancora una volta dal sito Noi Nonni.it, un luogo aperto non solo ai nonni, ma anche a tutti coloro che amano i bimbi e che sono chiamati, a diverso titolo, a occuparsi di loro. Spesso preparando loro qualcosa di goloso…

La cicerchiata è un dolce tradizionale abruzzese a base di piccole palline di pasta fritte e passate nel miele. Simile agli struffoli della tradizione culinaria napoletana, è un dolce tipico di Carnevale.

La cicerchiata: INGREDIENTI

3 uova
250 g di farina 00
2 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di marsala
2 cucchiai di olio extravergine
olio per friggere
150 g di miele
buccia grattugiata di due arance
codette e frutta candita per guarnire

COME SI FA

Setacciare la farina e farla cadere sul piano di lavoro formando la classica fontana.
Mettere al centro le uova, lo zucchero, l’olio di oliva e il marsala (se piace; altrimenti, aggiungete ancora 1 cucchiaio di olio)
Impastare il tutto fino a ottenere un impasto elastico. Se viene troppo duro (dipende dalla qualità della farina), aggiungere ancora un po’ di olio.
Dividere la pasta ottenuta in tanti bastoncini e questi a loro volta in piccoli gnocchetti, lunghi circa 1 cm.
Mettete sul fuoco una padella con abbondante olio e quando è caldo friggete gli gnocchetti. Bastano pochi minuti: devono essere dorati, ma non scurirsi!
Scolateli bene e metteteli su un foglio di carta assorbente per togliere l’unto in eccesso.
Mettete in una casseruola il miele e aggiungete la buccia grattugiata delle due arance.
Mettete la casseruola sul fuoco a fiamma dolce e lasciate sciogliere bene il miele.
Aggiungete gli gnocchetti frutti e girateli delicatamente con una spatola di legno, badando a non romperli, finché non hanno assorbito il miele.
Versate su un piatto di portata e modellate il dolce con le mani bagnate. Infine decorate con le codette e la frutta candita.

ANNALISA POMILIO, classe 1956, si occupa da sempre di bambini, con passione e con amore: come mamma, come insegnante, come giornalista, come redattrice di diverse case editrici, come autrice di libri per bambini (e anche per chi non è più bambino). Un’esperienza che ha riversato nel sito Noi Nonni.it, rivolto ai nonni e a tutti coloro che amano i bambini e che hanno il privilegio di affiancarli nel loro percorso di crescita, riscoprendo il mondo con gli occhi incantati che solo loro riescono ad avere.

Condividi

Comments are closed.