“Il viaggio di tartaruga Tranquilla Pièpesante” chiude Tutti a Teatro

0
Condividi

Importante in un viaggio, come nella vita, non è arrivare prima, ma il viaggio stesso, con tutti gli incontri, belli o paurosi, che si possono fare… Domenica 29 gennaio al Salone Snaporaz di Cattolica la rassegna teatrale dedicata alle famiglie Tutti a Teatro si conclude in compagnia della riccionese Compagnia Fratelli di Taglia con “Il viaggio di tartaruga Tranquilla Pièpesante”, spettacolo liberamente ispirato al racconto “Tranquilla Piepesante” di Michael Ende.

In scena Giovanni Ferma e Marina Signorini, su testo a quattro mani di Daniele Dainelli e Giovanni Ferma, per la regia di Daniele Dainelli e Patrizia Signorini, con i pupazzi di Carolina Velasco, i costumi di Silvia Francesca Cammilleri/La Ratta, oggetti scenografici di Marina Signorini e Patrizia Signorini. Immagini video Massimo Modula. Musiche Andrea Bracconi.

viaggio_tartaruga_teatro_3_bimbiarimini

Chi va piano va sano e va lontano

Sul palco le avventure di una placida e ostinata tartaruga, non per niente chiamata Tranquilla Pièpesante, che un bel giorno si mette in cammino per partecipare alla festa di matrimonio del Re della foresta, Leone Ventottesimo. Lungo la strada incontra diversi abitanti della savana, tra cui il ragno Fatimo Crocedifilo, che la prende in giro per la sua lentezza e vuole giocare a nascondino, la sua amica chiocciola Sherazade Scialucente, che ironicamente la invita alla finale dei 100 millimetri alle Olentiadi, Gastone il Lucertolone canterino, i corvi Gegè e Babà, la scimmietta Jussuf Prudelemani… Da tutti lo stesso consiglio: un viaggio simile non è cosa per una creatura lenta come lei! Ma le tartarughe, si sa, arrivano sempre a destinazione, e anche Tranquilla ce la farà, dimostrando per l’ennesima volta che chi va piano va sano e va lontano.

viaggio_tartaruga_teatro_1_bimbiarimini

Una piccola favola contemporanea che s’ispira alla tradizione classica e regala ai giovani spettatori di oggi, attraverso linguaggi a loro familiari una morale semplice e divertente: importante in un viaggio, come nella vita, non è arrivare prima, ma il viaggio stesso, con tutti gli incontri, belli o paurosi, che si possono fare… ognuno lascerà a Tranquilla un regalo che le sarà utile durante la sua avventura. Perché in un mondo che va sempre più veloce prendersi un po’ di tempo da perdere, per soffermarsi ad ascoltare, osservare, conoscere e giocare non è mai tempo perso! Anche se all’arrivo si possono trovare delle sorprese…

Ingresso: ragazzi fino a 14 anni 5 euro, adulti 7 euro

Informazioni e prenotazioni: Ufficio Cinema-Teatro, tel. 0541 966778. Nel giorno di spettacolo la biglietteria Snaporaz apre dalle ore 14,30 – tel. 0541 960456

Condividi

Comments are closed.