TEMPO DI LIBRI 2.0 – “Chi colora Nanù?”, e i bimbi scoprono l’arte

0
Condividi

“Ogni bambino è un artista” sostiene Pablo Picasso e il bambino che crea  Nanù vuole esserlo fino in fondo. Volete scoprire in che modo? Gli autori del libro pubblicato da Fulmino Edizioni ce lo mostreranno domenica 28 febbraio, alle 11.30, nell’area di Happy Family Expo dedicata ai piccoli lettori…

nanu_fulmino_1_bimbiariminiUn altro appuntamento da non perdere arricchisce le proposte dell’area Tempo di Libri 2.0 all’interno di Happy Family Expo. Domenica 28 febbraio, alle ore 11.30, nello spazio dedicato ai piccoli lettori, situato nel padiglione A (il principale della Fiera di Forlì) e gestito da Bimbi a Rimini e BellaVista Associazione, è infatti in programma la presentazione animata (con laboratorio) del libro “Chi colora Nanù?” di Roberto Brunelli  e Stefano Tedioli (Fulmino Edizioni)

Chi sarà dunque l’artista che renderà Nanù davvero unico? Lo scopriremo con gli autori: ci faranno osservare, ascoltare e… lavorare insieme a loro.

Colorare Nanù scoprendo anche l’arte del Novecento

nanu_libro_fulmino_2_bimbiarimini“Ogni bambino è un artista” sostiene Picasso e il bambino che crea  Nanù vuole esserlo fino in fondo. Questo suo personaggio ritiene allora debba essere colorato; immediatamente genitori, fratello, nonni e zii gli offrono suggerimenti ricavati dai propri gusti artistici.

Facendoci avvicinare all’arte del Novecento, le istantanee di sette fra i suoi maggiori rappresentanti – Piet MondrianHenri MatisseRoy LichtensteinPablo PicassoVincent Van GoghVasilij KandinskyAndy Warhol – che serviranno per colorare Nanù, conducono infine ad una scelta di libertà espressiva, di sperimentazione senza vincoli.

Illustrano il libro le fotografie di Stefano Tedioli, arricchite dagli interventi grafici di Marilena Benini.

nanu_libro_fulmino_3_bimbiariminiUn progetto in cui una casa editrice sempre così attenta al mondo dell’infanzia come è la riminese Fulmino Edizioni (www.fulmino.it) ha fortemente creduto – come sottolineano gli stessi autori – coprendo per intero ogni spesa di produzione e stampando il libro, come suo solito, interamente in Italia. Ragion per cui questo volume si può fregiare della nota sigla ‘No eap’ (no all’editoria a pagamento).

Un modo stimolante, insomma, per parlare di arte già ai bambini in età anche prescolare, provare per credere!

Roberto Brunelli e Stefano Tedioli hanno deciso che una parte del ricavato dalla vendita dei libri verrá devoluta in beneficenza all’organizzazione di solidarietà con il popolo SAHARAWI, “RIO DE ORO Onlus“, cui Brunelli segue dal 2008 i progetti, visti anche direttamente sul posto durante la sua missione umanitaria.

Gli autori

Roberto Brunelli, collezionista forlivese, impegnato sul fronte degli investimenti in opere d’arte, ha dato vita a una seguitissima sezione sul forum di finanzaonline.com. Tra i promotori di ShTArt, la prima mostra del collezionismo 2.0 che si è tenuta a Milano nel 2011. Nel 2012 si è impegnato insieme ad altri “Amici dell’Arte” del forum di FOL per l’iniziativa benefica “Artesegno – Asta di beneficenza per il terremoto in Emilia”. Autore nel dicembre 2014 del libro “Anninovanta 1990-2015.
Un percorso nell’arte italiana” edito da Gli Ori

Stefano Tedioli si occupa di fotografia e video in stop-motion, lavorando a una personale ricerca sul mondo del gioco. Ha condotto laboratori ed esposto in numerose mostre personali e collettive. Le sue foto sono state pubblicate da Damiani Editore, Editoriale Scienza, Edizioni Artebambini, Fulmino Edizioni, Gagarin, Junior Edizioni, La Repubblica.

Condividi

Comments are closed.