Halloween, quanti eventi da… brivido

0
Condividi

Una di quelle notti difficili da dimenticare, una di quelle notti fatte di mistero e terrore, di ombre e fantasmi, di racconti sussurrati e leggende tramandate, di sangue, mostri e streghe… Ecco le feste e gli eventi la notte del 31 ottobre in Emilia Romagna

Halloween… Anche la notte del “dolcetto o scherzetto?”, la notte che bussa alle porte di casa e che invita anche i più piccoli a vivere mistero e magia fra le mura di castelli incantati, visite guidate a lume di candela, giochi paurosi, incontri dell’altro mondo, e ad assaporare i appunto i “dolcetti” e le gustosità della festa.

Caccie al fantasma & racconti del brivido

Il brivido inizia a correre lungo la schiena, o meglio lungo la Via Emilia, partendo dai Castelli del Ducato di Parma e Piacenza, le notti dal 28 ottobre al 1° novembre.

Eventi di ogni genere assaliranno i più bei castelli d’Italia, da visite guidate nelle sale interne ad assaggi di vini e dolcetti, da effetti magici di illusionismo con il mentalista Francesco Busani fino alle porte aperte della prigione quattrocentesca nella torre circolare del Maniero a Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino, da caccie al fantasma alle feste in costume, dalla fiaba moderna “La fabbrica del Cioccolato” a percorsi solo per i più coraggiosi, dai film alle cene.

Al Castello di Rivalta (PC) farete il tour del maniero, illuminato a candela ed infestato da inquietanti creature. Vivrete una storia dalle oscure tinte gotiche, in cui voi stessi, in prima persona, sarete i protagonisti. Il terrore continua a Castell’Arquato (PC), nello spettrale borgo e nell’imponente Rocca Viscontea. Avrete il coraggio di indagare sul mistero… e di fronteggiare colui che chiamano “Jack lo Squartatore”? Al Castello di Gropparello (PC), se sopravvivrete al percorso “horror” tra parco e castello nella notte delle streghe, ad attendervi saranno un banchetto medievale in costume e una cena a buffet con un’elegante ambientazione a tema. I bambini potrete lasciarli liberi a Grazzano Visconti (PC), dove li intratterranno racconti del brivido, truccabimbi, giochi antichi, musica folk dal vivo, animazione a tema, giochi di fuoco, la visita guidata “Fiaccole e Fantasmi” e, per finire, una gustosa cena, a tema ovviamente.

Castello di Gropparello, un emozionante viaggio nel tempo

Il capodanno celtico & fantasmi di armigeri

Nel cuore del Delta del Po fantasmi e cortei di zombie spaventosi si aggirano per le strette vie del centro storico di Comacchio (FE). Sgarabusen, il folletto dispettoso che ha il compito di turbare le notti di grandi e piccoli, si manifesterà ancora una volta ai piedi del Trepponti con l’intento di evocare paure e timori in un bagno di musiche a tema e luoghi trasformati.

A Riolo Terme (RA) la notte del 31 ottobre si festeggia Samhain, il capodanno celtico ovvero l’antica festa di fine raccolto. Tornerete ai tempi dell’epoca celtica, fra cibi della tradizione – interi vitelli cotti allo spiedo, stufati, maiale e fiumi di vino -, sfilate del male e del bene, fuochi e cascate luminose. Il rogo finale, rito collettivo di auspicio per un anno migliore, brucierà l’enorme demone nel fossato della Rocca, per concludersi con spettacolari fuochi d’artificio. Ma la festa continua, per i piú temerari, fino al mattino.

La Notte di Ognissanti si addentra anche fra le mura della fortezza di Castrocaro Terme (FC). Alla luce tremula di centinaia di fiaccole, sarete accompagnati nelle sale, nelle corti, nei camminamenti e nelle segrete del Castello sulla rupe, alla ricerca delle misteriose e arcane presenze, attorno al fuoco, in compagnia di fantasmi di armigeri, di streghe, folletti, tra incantesimi e sortilegi. Qui, ancora oggi, si aggirano le anime di Margherita, Jacopa, Claradia, Bonifacio, Achille e Apollonia… Se ve li farete amici, riuscirete a giungere alla “Taverna dei Misteri” e a gustarvi le tradizionali pietanze della Romagna toscana.

Solo i più coraggiosi arriveranno a Saludecio dove vi aspettano quattro originali eventi ottocenteschi, ognuno diverso per tradizione e caratteristiche (fisiche, simboliche, produttive, enogastronomiche) calato in castelli, palazzi, architetture, paesaggi e luoghi del territorio da far conoscere e valorizzare.

Location d’eccezione sono poi i parchi della Riviera, dove il divertimento è assicurato da vere occasioni “da urlo”.

Per gli altri appuntamenti di Halloween clicca qui

Verso Halloween, nei parchi della Riviera un ottobre… da paura

Halloween a Rimini, ecco gli eventi da non perdere

Condividi

Comments are closed.