“Giornata della Terra” a misura di bambino

0
Condividi

Il 22 aprile, tutto il mondo si attiverà per celebrare il pianeta. Ecco le iniziative a Rimini e dintorni

Come ogni anno, il 22 aprile torna l’Earth Day, la Giornata della Terra, l’evento pensato a scala globale per far riflettere sull’ambiente e per la salvaguardia del nostro Pianeta.

Anche quest’anno, la Giornata della Terra sarà celebrata con numerose iniziative in tutta Italia, per sensibilizzare quante più persone possibile alla tutela del pianeta. Ecco gli eventi a Rimini e dintorni

1.

Kantharos a.p.s. lancia “Storie della Terra”, una piccola e varia rassegna in cui l’attenzione sarà focalizzata sul Bene Culturale più importante di tutti: il paesaggio.
In questa che è l’edizione pilota, intendono proporre un’attività rivolta a bambini e ragazzi che prende in considerazione la componente ambientale e naturalistica di questo bene, con lo scopo primario di conoscere la realtà che ci circonda e poi per cominciare a prendercene cura.

Sabato 21 aprile, ore 16.30, presso la Sala Polivalente del quartiere Celle in via XXIII Settembre 124 (sopra la Coop) é in programma ‘Semi da leggere e libri da piantare. Laboratori per bambini da 3 a 10 anni in cui si realizzano semenzai e piccoli ecosistemi partendo da materiali di riciclo e un erbario tascabile per conoscere sempre nuove varietà arboree. (Costo: 5 euro a bambino)

2.

Per il secondo appuntamento della rassegna “Storie della Terra”, Kantharos aps propone una visita guidata “fuori porta” a Rimini!
Il torrente Ausa, dalla fondazione di Ariminum fino agli anni ‘70, ha costituito un importante limite naturale della nostra città: oltre il ponte che attraversava le sue acque i Romani avevano sistemato ampie necropoli, mentre attorno all’anno Mille, sui lati della via Flaminia, andò formandosi il primo nucleo dell’attuale borgo di San Giovanni. Un’area ricca di acque, di legname e di argilla, ideale per le tante fornaci che dal Medioevo all’alba dell’età contemporanea produssero centinaia di migliaia di mattoni da costruzione. Verso monte, nei poderi della Ghirlandetta, si alternavano fertili coltivazioni e pregevoli residenze fuori porta. Oggi questi tratti distintivi sono andati quasi del tutto perduti, così come la bellezza del paesaggio rurale è stata progressivamente inghiottita dalle esigenze infrastrutturali della città moderna. Tuttavia alcuni segni rimangono e potremo scoprirli insieme durante questa visita guidata.
A condurre la visita sarà l’archeologo e guida turistica Nicola Leoni: ritrovo alle ore 10.30 sotto l’Arco di Augusto.

Costi: 6 euro a persona, 12 euro prezzo famiglia (due adulti con uno o più bambini), 3 euro per chi possiede la tessera Kantharos (sarà possibile tesserarsi al momento della visita; la tessera costa 10 euro e dà diritto ad analoghi sconti per le prossime visite e le altre attività dell’associazione).
Prenotazione obbligatoria entro le ore 18 del giorno 21/04
Per info e prenotazioni: Nicola Leoni, 340 2297996 (anche whatsapp), d.nicola.leoni@gmail.com; Genny Campedelli, 328 3427936 (anche whatsapp), campege@hotmail.it

3.

Sabato 21 aprile protagonista è il volontariato. Dalle 14 alle 18, Marinando si presenterà alle associazioni che operano nel territorio in ambito socio-sanitario per attivare nuove collaborazioni, descrivendo la flotta ma anche le tante attività promosse, in cui la navigazione a vela è strumento per un percorso terapeutico educativo. L’incontro prevede anche un’uscita in mare, rivolta a ragazzi che vivono una difficoltà motoria, psichica, di salute o di disagio, insieme ai volontari delle organizzazioni interessate a intraprendere un nuovo percorso in questa direzione con Marinando (prenotazione obbligatoria inviando una mail a eventi@marinando.org).

Sempre negli stessi orari, poi, sarà allestito uno stand informativo rivolto alla cittadinanza, per presentare Vela solidale. L’obbiettivo è trovare persone interessate a collaborare al progetto come nuovi volontari di Marinando. Con l’occasione saranno anche raccolte le iscrizioni per il corso base, con contenuti anche sulla vita marinaresca, attivato al raggiungimento di almeno 5 iscritti.

Domenica 22, dalle 9 alle 12, di nuovo a bordo per “aiutiamo la Terra pulendo il Mare”. Questa volta per un’azione pratica di raccolta rifiuti, in cui ognuno è invitato a dare il proprio contributo. Gli equipaggi saranno stimolati a una piccola gara di solidarietà, premiate infatti le barche che porteranno a riva la maggiore quantità di rifiuti.

Informazioni: eventi@marinando.org, 334 7805113.

 4.

Domenica 22 aprile, alle 15, torna l’appuntamento domenicale con il laboratorio ‘A piccoli passi’ dedicato ai bambini e bambine dai 4 ai 10 anni e agli adulti che vorranno partecipare. Un invito alle famiglie a frequentare la natura insieme ai propri figli.
Il percorso dell’incontro avrà carattere creativo e si propone di far sperimentare ai partecipanti, piccoli e grandi, lo stupore e la bellezza del sentirsi parte di un mondo naturale. Attivando il corpo, il pensiero, il movimento, attraverso esperienze individuali e condivise, si entrerà in una relazione con tutti gli elementi presenti. Verrà tessuto un filo di sensibilizzazione del proprio sentire, del percepire l’esterno, dell’essere in relazione gli uni agli altri in armonia con il mondo della natura.
Al termine dell’incontro verrà condivisa una merenda.
L’incontro si svolge presso l’affascinante area naturale, ricca di flora e di fauna, dell’ex cava In. Cal. System e e sarà condotto da: Annachiara Cipriani (per il movimento), Antonella Guidi (per il movimento e l’outdoor education) e Giulia Negrini (per il pensiero), con la collaborazione delle educatrici della cooperativa sociale Il Millepiedi.
Per i dettagli clicca qui
Condividi

Comments are closed.