Giornata contro il Cancro Infantile, in prima linea anche Rimini

0
Condividi

Il tradizionale lancio di palloncini bianchi in centro lunedí 15 febbraio, ma anche due iniziative per bambini e famiglie sabato 20 e domenica 21… Scopri quali sono le iniziative in programma a Rimini in occasione della XIV Giornata Mondiale contro il Cancro Infantile

C’é anche Rimini tra le cittá italiane in cui si svolgono iniziative in occasione della Giornata Mondiale contro il Cancro Infantile (lunedí 15 febbraio).

arop_15febbraio_2_bimbiariminiOgni anno, in Europa, 35.000 giovani ricevono una diagnosi di cancro, di questi 15.000 hanno meno di 15 anni. Grazie ai progressi ottenuti negli ultimi cinquanta anni, l’80 per cento di essi guarisce quando é possibile trattarli con terapie multidisciplinari e protocolli specifici per il loro cancro o per la loro leucemia…

La Giornata Mondiale contro il Cancro Infantile (o International Childhood Cancer Day, ICCD) è stata ideata da Childhood Cancer International, rete mondiale di 177 associazioni locali e nazionali, guidate da genitori, provenienti da 90 paesi e 5 continenti, di cui Fiagop (Federazione Italiana Associazioni Genitori Oncoematologia Pediatrica Onlus) è parte attiva. Per Fiagop, la Giornata è un’importante occasione per riaffermare l’impegno dei genitori italiani nella lotta contro i tumori infantili, nello sviluppo della cultura della prevenzione e della tutela dei diritti del bambino e dell’adolescente colpito da questa malattia.

A Rimini lancio di palloncini e…

arop_15febbraio_bimbiariminiLunedí 15 febbraio, dunque, alle ore 11 in numerose città in Italia, si svolge un’attività simbolica in modo coordinato e congiunto per dare forza, coesione ed eco al messaggio, grazie al coinvolgimento di ogni associazione territoriale FIAGOP: un’attività semplice e visibile, un lancio di palloncini contemporaneo per tutti, da ospedali, scuole, piazze, volto a simboleggiare l’unione e il lancio della speranza verso l’alto.

Tra le città in cui si svolge l’iniziativa, in ordine alfabetico: Bari, Biella, Bologna, Cagliari, Catania, Cosenza, Firenze, Genova, Lecce, Messina, Modena, Monza, Napoli, Palermo, Parma, Pescara, Pisa, Roma, Rimini, Udine, Verona.

… e poi due iniziative dedicate alle famiglie

saraghina_gita_balducci_bimbiariminiSabato 20 e 21 febbraio, poi, sono in programma a Rimini due iniziative per le famiglie, di cui l’intero ricavato sará devoluto ad AROP (Associazione Riminese Oncoematologia Pediatrica) Onlus.

Sabato 20 febbraio, alle 15 é in programma ’La Saraghina in gita’, una visita guidata per famiglie attraverso la cittá, a cura di Michela Cesarini (Discover Rimini), basato sul libro-gioco ’La Saraghina in gita’ di Marianna Balducci.

Il costo di partecipazione é 15 euro per famiglie con 1 bambino, 20 euro con 2 bambini, 25 euro con 3 bambini (INFO: 333 7352877, michela.cesarini@discoverrimini.it).

discover_saraghina_bimbiariminiPoi domenica 21 febbraio, alle 16.30, si tiene un corso di cucina dedicato ai biscotti, per bambini e famiglie alla Trattoria La Marianna. Il costo di partecipazione é 5 euro (INFO: 328 3521073).

Potete anche partecipare al concorso ’La colazione piú bella’: condividete la foto dei vostri biscotti sulla pagina Facebook di AROP Onlus, il vincitore avrá una bracciale AROP di Spadarella.

“We are one” cantata dai bimbi di tutto il mondo

Sabato 20 febbraio almeno 1.000 persone tra bambini e ragazzi malati di tumori e leucemie, accompagnati dalle loro famiglie e da volontari, saranno ricevuti in udienza da Papa Francesco.

A livello internazionale, FIAGOP aderisce alla campagna child4child, un’iniziativa promossa da Childhood Cancer International che invita tutti i bambini e ragazzi del mondo ad unire le proprie voci a sostegno dei piccoli ammalati di cancro. Con la canzone “We are one” si vuole rendere omaggio a tutti i bambini e in particolare a quelli impegnati nella coraggiosa lotta contro il cancro.

La canzone è stata scritta da Christophe Beck, il compositore conosciuto per aver scritto Frozen, colona sonora del famosissimo film della Disney. Un super gruppo di giovanissimi cantanti la intona sul sito www.child4child.com. L’idea geniale è che tutti i bambini e ragazzi del mondo sono invitati a partecipare, infatti sul sito tutti possono cantare, registrare il ritornello e postarlo seguendo le facili indicazioni: il risultato finale sarà pubblicato il 15 febbraio.

Condividi

Comments are closed.