Gatteo, la Regione premia due progetti per l’infanzia

0
Condividi

Finanziamenti per i “Borghi allegri” di teatro e spettacoli per ragazzi e per la promozione della lettura in biblioteca. “Costruire contenuti per i piccoli ci permette di costruire ogni giorno, di riflesso, la nostra comunità, attraverso luoghi e momenti di aggregazione, esperienza e crescita”.

E’ l’offerta culturale dedicata ai bambini a permettere al Comune di Gatteo di portare nelle casse comunali un doppio finanziamento dalla Regione Emilia Romagna: le iniziative dedicate ai più piccoli si confermano infatti un’eccellenza per il vivace comune bagnato dal Rubicone, già decretato “Città amica dai bambini” dall’Unicef e “Bandiera Verde” dall’associazione dei pediatri italiani.

Gatteo sempre più a misura di bimbo

Prima proposta beneficiaria di contributo è il progetto “Borghi allegri” proposto come capofila dal Comune di Gatteo insieme a Longiano, Gambettola e Sogliano: porta infatti questo insolito nome il colorato format multidisciplinare dedicato ai piccoli che la Regione Emilia Romagna ha scelto di finanziare con un contributo di ottomila euro. Obiettivo: mettere in connessione tra loro spettacoli teatrali, rievocazioni storiche, rassegne cinematografiche all’aperto, spettacoli di burattini e teatro di strada dedicati agli under 14, da coinvolgere con le famiglie nel periodo estivo ed in occasione delle festività natalizie. Appuntamenti nei centri storici di borghi ricchi di storia, sia all’aperto che nei teatri, “puntando – si legge nel progetto – sull’atmosfera e sul clima di festa e privilegiando al contempo proposte artistiche di qualità“.

Gatteo arricchisce quindi il nuovo contenitore culturale con gli spettacoli e le rievocazioni  proposti nel capoluogo, a Gatteo Mare e a Sant’Angelo: il trasversale Festival dei bambini di metà giugno, la Festa medievale che fa rivivere i fasti della Signoria Malatesta nel suggestivo castello di pianura e l’attesa rassegna che ogni agosto, per la Festa patronale di San Lorenzo, riempie la biblioteca Ceccarelli di marionette, favole e magie.

In biblioteca tra mare e collina

E proprio dalla Biblioteca Ceccarelli passa anche il secondo progetto scelto dalla Regione, questa volta presentato insieme alle vicine biblioteche di Cesenatico, Savignano, Gambettola, Gatteo, Roncofreddo, San Mauro Pascoli, Sogliano: con uno stanziamento di diciottomila euro la giunta regionale sostiene infatti “In biblioteca tra mare e collina“, il progetto di valorizzazione intercomunale che dà vita “ad una rete di promozione della lettura nelle biblioteche dei Comuni dell’Unione Rubicone e Mare“. Anche in questo caso al centro ci sono le famiglie con bambini, per far sì che possano essere sempre più informate e coinvolte sui tanti appuntamenti esperienziali proposti nelle diverse biblioteche del territorio

Un doppio riconoscimento – commenta l’assessore a Cultura e politiche giovanili Stefania Bolognesiche dà merito a quanto fatto da Gatteo non da ieri ma nel corso di anni, con proposte di qualità nate qui e cresciute nel tempo. Costruire contenuti per i piccoli ci permette di costruire ogni giorno, di riflesso, la nostra comunità, attraverso luoghi e momenti di aggregazione, esperienza e crescita“.

Condividi

Comments are closed.