I fuochi accendono la notte di San Giuseppe

0
Condividi

Una serata speciale e di divertimento per tutti, sabato 18 marzo, un rito che si ripete ogni anno in occasione dell’arrivo della primavera, quello delle fogheracce. Vari appuntamenti aspettano tutti al mare e nell’entroterra in provincia di Rimini, abbiamo scelto 5 eventi per voi da non perdere.

Il mese di marzo segna per il territorio romagnolo il ritorno di una grande tradizione che si tiene in occasione di San Giuseppe (19 marzo, quindi la sera precedente), giornata che celebra anche i papà di tutto il mondo. Si tratta di una serata speciale, un rito che si tiene ogni anno in occasione dell’arrivo della primavera; il falò ha il compito di bruciare tutto ciò che fa parte dell’inverno per fare spazio alle novità della bella stagione.

fogheraccia_viserba_bimbiarimini

Nel territorio romagnolo, come in altre località padano-alpine, questa tradizione risalente ai riti celtici celebrava l’arrivo della primavera e l’invocazione di una buona annata per la raccolta nei campi.

Vari sono gli appuntamenti al mare e nell’entroterra in provincia di Rimini, abbiamo scelto 5 eventi per voi da non perdere.

1.

L’appuntamento principale di Rimini per le Fogheracce di San Giuseppe è quello di Marina Centro: sabato 18 marzo la zona porto di Piazzale Boscovich e la spiaggia libera ospiteranno il grande falò e il mercatino di San Giuseppe, con dolci, giocattoli, bigiotteria e prodotti enogastronomici locali. Ricco di animazione e di folla offre un grande spettacolo soprattutto per i più piccini, che si divertono di fronte al fuoco in cui vengono “bruciati” gli ultimi momenti dell’inverno passato.

Accensione della fogheraccia ore 21 circa.

2.

Fogheraccia in compagnia a misura di famiglia: quella di casa Macanno a Rimini (via Macanno 168), nell’area verde attrezzata: sabato 18 marzo, dalle 17.30 laboratorio con le asinelle Giuditta e Giulietta, si prosegue la serata con stand gastronomici, alle 19 si accendono i fuochi. Per informazioni e prenotazioni: Eugenio 335 1647617.

3.

Sabato 18 marzo, a partire dalle 20.30, al Museo Etnografico di Santarcangelo é in programma ‘I Fuochi di Marzo’. Il tutto accompagnato da vino, ciambella, cassoni e dalla musica country, folk proletario e acustico del gruppo I Malfattori.

4.

Sabato 18 marzo si terra la quarta edizione della fogheraccia di A passo d’uomo a Mondaino. Quest’anno l’associazione organizza attività lungo tutta la giornata di sabato a partire dal pomeriggio. L’accensione del fuoco sarà infatti preceduta, per chi vorrà, da un pomeriggio di cammino nei paesaggi Gemmano.
Partendo dalla riserva di Onferno seguiremo il corso del torrente Burano per raggiungere la chiesa di Farneto, sede del laboratorio l’Accoglienza. Alla chiesa, allestita dall’artista Franco Pozzi per l’occasione, è prevista una breve sosta per ascoltare una lettura di Pierpaolo Paolizzi e la musica suonata da Manuela Marinacci. Il cammino per raggiungere il fuoco, riprenderà poi all’imbrunire e si concluderà al buio. L’ultimo tratto prima di arrivare al fuoco sarà percorso alla luce di fiaccole. L’arrivo della fiaccolata al luogo della fogheraccia è previsto per le 20.30. La serata sarà inaugurata da miniature coreografiche del Collettivo Movimento Centrale Danza & Teatro e proseguirà poi con cibo e vino da gustare vicino al fuoco e accompagnamento musicale di Beppe Chirico. Per chi non desidera affrontare il cammino è possibile arrivare direttamente alla fogheraccia.

Per il programma completo clicca qui

passo_duomo_fogheraccia

5.

Viserba di Rimini s’incendia anche nel 2017… Sabato 18 marzo si svolge infatti la tradizionale fogheraccia di San Giuseppe con offerta di bevande e altro dai commercianti. Ad allietare la serata, a Viserba ben tre saranno i punti musica: davanti via Burnazzi, in piazza Pascoli e al bagno 31. Una bella occasione per salutare l’inverno e accogliere la nuova stagione, divertendosi insieme intorno al grande falò. Accensione falò ore 21.

Condividi

Comments are closed.