Fiera di San Michele a Santarcangelo, tanti eventi anche per i bambini

0
Condividi

Dalla tradizionale gara di canto per uccelli alla festa agricola, dagli animali dell’aia alla vendemmia… Sabato 24, domenica 25 e giovedì 29 settembre torna l’antica Fiera di San Michele a Santarcangelo. Un calendario ricco di eventi da non perdere.

san_michele_santarcangelo_bimbiariminiSabato 24, domenica 25 e giovedì 29 settembre torna a Santarcangelo la Fiera di San Michele, la prima delle manifestazioni autunnali della città dedicata alle tradizioni e all’identità romagnole, con un’attenzione particolare alla vita contadina e degli animali dell’aia. Numerosissime sono infatti le iniziative volte a ricordare e valorizzare le tradizioni e i costumi del territorio: sul dialetto, ad esempio, sono in programma eventi come la presentazione di poesie dialettali di Sergio Lepri a cura di Ennio Grassi, le visite guidate in dialetto e le iniziative dedicate a Giuliana Rocchi e Gianni Fucci. Non mancheranno poi le occasioni, per adulti e bambini, per imparare e ricordare, anche con laboratori pratici, le tradizioni contadine della Romagna e gustare i suoi prodotti tipici: piazza Ganganelli ospiterà come di consueto la Fest-Agricola, a cui si aggiunge un nuovo grande spazio di promozione di tutta la Valmarecchia con le sue eccellenze gastronomiche.

Tanti anche i momenti dedicati agli animali: la Gara di Canto per Uccelli che all’alba di sabato 24 settembre inaugura la Fiera di San Michele, l’esposizione Cinofila, la “Corte degli animali”, “Nella Vecchia Fattoria”, la mostra fotografica su “Gli animali della Valmarecchia” e la campagna di sensibilizzazione per educare i bambini alla cura degli animali e quella dell’associazione ANPANA sulle colonie feline del territorio. La Fiera di San Michele sarà inoltre un’ottima occasione per scoprire i segreti delle grotte con le visite guidate a tema proposte dalla Pro Loco di Santarcangelo e per celebrare la 7. edizione di Cittaslow Sunday che ricorre domenica 25 settembre.

Ma la fiera prosegue anche dopo il fine settimana: giovedì 29 settembre, giorno di San Michele, patrono della città, sono in programma la piccola sagra di bancarelle, stand gastronomici, laboratori per bambini, la celebrazione della messa per il patrono e il concerto del coro Magnificat e di Filippo Sorcinelli.

Autunno, ecco 5 motivi per cui ci piace

L’aia di una volta

fiera_san_michele_santarcangelo_3_bimbiariminiTutto Zoo propone per la Fiera una campagna di sensibilizzazione “Insegniamo ai più piccini a prendersi cura di un animale”: per educare i bambini all’amore per gli animali, allestisce e propone l’Aia di una volta, con la chioccia, i pulcini, i conigli. Ad attenderli ci sono il “cuntadoin, l’azdoura” ed il fattore che spiegano come curare gli animali, a non abbandonarli, consegnando l’attestato di “Contadino per un giorno”. Continua poi la raccolta di fondi e di tappi di plastica, per iniziative di solidarietà: l’addestramento di cani per i non vedenti e l’area di sgambamento per i cani di Santarcangelo.

Sempre ai bambini è dedicata l’iniziativa “In Sella e sul Calesse”. Per due giorni, dalle 15 alle 18, in fondo al Campo della Fiera, il Paradiso del Cavallo invita i più piccoli a provare a cavalcare i pony. Domenica 25, anche Simone Garattoni propone brevi percorsi su un piccolo calesse trainato da un pony. Gli accessori dei cacciatori di un tempo, gli attrezzi d’epoca degli allevatori e la collezione dei nidi, sono in mostra al Museo di Gazott, visitabile tutti i giorni, anche dopo la Fiera, presso Tutto Zoo.

La fattoria romagnola

fiera_san_michele_santarcangelo_5_bimbiariminiDomenica 25 settembre, per curiosi e nostalgici, appuntamento al Parcheggio di via Cagnacci con l’11a edizione dell’iniziativa “Nella Vecchia Fattoria”. Dai colli di Verucchio, arrivano le splendide mucche di razza romagnola di Carlo e Davide Contadini. Domenico Eusebi porta le pecore allevate sulle alture di Montebello. Simone Garattoni conduce asini, pony e birocci dalle campagne di San Vito; Fabio Fagioli, di Savignano, porta un bel cavallo da tiro.

Il piccolo raduno di animali della fattoria, anche quest’anno, è arricchito dall’Esposizione di Animali di Razza Romagnola, organizzata in collaborazione con l’ARVAR, Associazione delle Razze e Varietà Autoctone Romagnole. Un gruppo di allevatori espone: coppie di galli e galline dai diversi piumaggi, tacchini, oche, anatre. E, poi, colombi romagnoli, poco adatti al volo, e uccelli dei nostri cieli: fringuelli, verdoni, verzellini, lucherini ed altri ancora. Ospiti d’onore, rari esemplari di asini romagnoli, alti, forti, con orecchie dritte e striscia bianca, razziati in guerra dalle truppe naziste per la loro efficienza. Ci sono anche capre e i conigli di varie razze: grigio nostrano, leprino viterbo, grigio di carmagnola. A completare l’allegra brigata, alcuni maialotti di Mora Romagnola, belli e fieri del loro pelo scuro. Per chi vuole saperne di più sugli animali di razza romagnola, domenica 27 settembre alle 10,30 il veterinario Alessio Zanon conduce una visita guidata.

Fest-Agricola e la vendemmia

san_michel_santarcangelo_2_bimbiariminiUndicesima edizione di Fest-Agricola: nei due giorni di Fiera, la piazza Ganganellli torna ad essere il luogo d’incontro tra città e campagna. I produttori danno vita ad un mercatino di prodotti del territorio, freschi, buoni ed economici. Un’occasione offerta alle famiglie per risparmiare, valorizzando i prodotti di stagione e del territorio. Partecipa anche la Fattoria Didattica Il Giuggiolo, nella zona vicina all’Arco, che propone un incontro con il ‘maestro’ Emilio Podeschi: sabato 24 alle ore 16 insegna a praticare gli innesti d’autunno per gli alberi da frutto dell’orto. Fest-Agricola viene organizzata dalla Fiera di San Michele con Pro Loco, Coldiretti e C.I.A.

Domenica 25 settembre Fest-Agricola ospita anche i mini trattori radiocomandati di Riccardo Domeniconi.

Si racconta che il Sangiovese sia nato a Santarcangelo: per questo la Fiera ospita il Museo etnografico in uno spazio di piazza Ganganelli dedicato al ciclo del vino, dalla vigna al tino. Vecchi attrezzi e strumenti di una volta raccontano l’importanza che la produzione vinicola ha avuto per il nostro territorio nei secoli passati. L’esposizione, prevista per i due giorni della Fiera, è completata dalla collezione dell’Associazione Culturale La Stadera. Inoltre, alle ore 16 di domenica 25 settembre, rivivrà l’antico rito della vendemmia, con tanto di raccolta dei grappoli e pigiatura. Il pubblico è invitato a partecipare attivamente, dando una mano, anzi due piedi.

Per i cani e per i gatti

fiera_san_michele_santarcangelo_7_bimbiariminiDomenica 25 settembre, nello Sferisterio, la Scuola Nazionale Cinofila CISOM organizza la 10a Esposizione Cinofila di San Michele per cani di razza e per meticci. Apertura iscrizioni alle ore 8,30; inizio gara alle 10. Molti i premi in palio: Trofeo Roccabarbara, premi ai migliori di classe, razza e raggruppamento, premi ai Giovani espositori. E poi premi per il cane più grande, più piccolo, più anziano, più fantasioso e più simile al padrone. L’esposizione non è solo una passerella ma anche un momento per conoscere davvero l’amico dell’uomo: veterinari ed istruttori del CISOM risponderanno alle domande del pubblico.

Ci si potrà iscrivere a corsi di addestramento, tra cui quelli di educatore cinofilo, di soccorso in acqua e di acquaticità a 4 zampe. Info: 333/3880355 e 346/3122880. Segnaliamo che, per volere dell’AUSL, ai cani non iscritti è vietato l’ingresso nel campo di gara. Dopo la Fiera, tutti gli amanti dei cani sono invitati ad un incontro dal tema; Interventi di soccorso al cane, cosa fare in attesa del veterinario, tenuto da Fabio Vergoni, il veterinario della Scuola Nazionale del CISOM. L’appuntamento è per mercoledì 28 settembre alle 21 presso la ex biblioteca.

All’ingresso dello Sferisterio l’Associazione ANPANA è presente con la campagna “Gli animali di tutti o di nessuno?”. La campagna ha l’obiettivo di informare i cittadini sui risultati della gestione delle colonie feline da parte del gruppo “Le spacciagatti di ANPANA” e sull’attività di soccorso delle centinaia di esemplari della fauna selvatica da parte dei volontari dell’Associazione, presso il Centro di Recupero Selvatici di Corpolò. Come sempre, poi, luci puntate anche sui tanti cani in attesa di adozione al Canile di Fagnano.

BAMBININFIERA – 20^ Edizione

CONTADINO PER UN GIORNO – Animazioni a cura di Tutto Zoo. Arena del Campo della Fiera – 24 e 25 settembre – ore 9/18

MINI LUNA PARK – Attrazioni dedicate ai bambini,  Piazza Marini – 24 e 25 settembre – ore 10/20

IL MERCATINO – Solo 100 posti. Prenotazioni all’U.R.P.,  Portici di Piazza Ganganelli – Sabato 24 settembre – ore 14/19

IN SELLA E SUL CALESSE – Il pony del Prato Incantato e il calessino di Simone Garattoni (solo 25), In fondo al Campo della Fiera – 24 e 25 settembre – ore 15/18

GLI ANIMALI DELLA VALMARECCHIA / UN CANE PER AMICO / IL DIALETTO, Incontri Dedicati alle scuole. Su prenotazione. Biblioteca e Scuola Pascucci – Dal 26 al 30 settembre – ore 9/12

ANIMAZIONI PER BAMBINI – Il Mago Pastrocchio ed i Giochi d’una Volta. Con il gruppo Teatro è Libertà – 29 settembre – ore 15,30 – Piazza Ganganelli

Condividi

Comments are closed.