Centinaia di aquiloni da ammirare al Festival internazionale di Cervia 2018

0
Condividi

Come per tradizione, allo scoccar della primavera, dal 20 aprile al 1° maggio, Cervia torna ad ospitare il festival dei colori e della fantasia, il Festival Internazionale dell’Aquilone. Ospiti d’Onore Thailandia e Team Maori. In più laboratori didattici per i bambini, Fiera del vento e dell’artigianato di qualità, mostre, installazioni e voli in notturna

Edizione speciale per ARTEVENTO – Festival Internazionale dell’Aquilone, che torna a colorare il cielo di Cervia, dal 20 aprile al 1° maggio, con il meglio dell’arte eolica mondiale e la straordinaria sorpresa di due delegazioni ospiti d’onore: Thailandia e Team Maori. Rappresentati insieme agli aquiloni delle rispettive tradizioni anche sul poster della manifestazione, disegnato come di consueto da Caterina Capelli, gli straordinari special guest della 38 edizione partecipano ad ARTEVENTO con il patrocinio delle Ambasciate del Regno di Thailandia e di Nuova Zelanda in Italia, oltreché del Ministero della Cultura, del Turismo e dello Sport del Regno di Thailandia. Pronti a esibirsi non solo sui due palchi del Villaggio del Festival, ma anche a incontrare il pubblico presso lo Spazio Thai e lo Spazio Maori, adiacente alla reception/infopoint ARTEVENTO, gli artisti ospiti promettono una presentazione a tutto tondo dei propri usi e costumi: non solo cultura dell’aquilone, ma anche musica, danza, cibo, artigianato e folklore.

Gratificati dai 170.000 spettatori della scorsa edizione e dai 20.000 partecipanti per gli eventi collaterali, Claudio e Caterina Capelli, organizzatori di ARTEVENTO, scelgono nuovamente la Spiaggia di Pinarella e il Magazzino del Sale di Cervia come location ideali per presentare tutto il meglio della scena internazionale, all’insegna di creatività, pace ed ecologia. Invitati a confrontarsi non solo sul tema dell’aquilone, ma su quello della contaminazione fra arti visive e performative, i 200 migliori artisti del vento in rappresentanza di 35 Paesi e dei 5 continenti diventano i protagonisti di uno dei più famosi e longevi eventi internazionali del suo genere: quello che secondo l’autorevole fondazione americana Drachen si classifica tra i “10 best kite festival al mondo, cui partecipare almeno una volta nella vita”.

“Cacciatori di aquiloni”, artisti del vento o virtuosi del volo acrobatico, showman o depositari di arcaiche tradizioni, gli ospiti del festival sono solo una parte delle migliaia di persone che ogni anno arrivano da ogni parte del mondo a Cervia per far volare il proprio aquilone, tanto che il pioniere dell’aquilonismo contemporaneo, Peter Waldron definisce quello di Cervia “non festival, ma un pellegrinaggio”.

Per il programma completo clicca qui

Condividi

Comments are closed.