Il più grande artista del vento a Milano Marittima con un’installazione eolica

0
Condividi

Michel Gressier è una delle novità della 37° edizione del Festival Internazionale Dell’Aquilone di Cervia Artevento. Il celebre “artista del vento” sarà a Milano Marittima il 2 aprile con una preview: un’installazione eolica, che arrederà la Rotonda Primo Maggio fino all’8 maggio e un assaggio del suo spettacolo di giochi del vento.

È la novità del 37° Festival Internazionale dell’Aquilone di Cervia e vuole rendere omaggio all’opera di Michel Gressier, il celebre artista del vento, attraverso un percorso espositivo che parte il 2 aprile da Milano Marittima per raggiungere, durante le giornate del Festival dell’Aquilone, il cuore storico della Città di Cervia.

festival_aquilone_cervia_mostra_2

Domenica 2 aprile l’appuntamento è a Milano Marittima con l’installazione VELUMS che rivede lo spazio verde della centralissima Rotonda 1° Maggio, attraverso un intervento di Environment Wind Art giocato su proiezioni di vele sospese a esprimere l’immaginario cromatico dell’artista. L’opera, realizzata grazie alla collaborazione e al contributo di Comune di Cervia e Proloco di Milano Marittima, rimane allestita fino all’8 maggio. VELUMS si può considerare una preview del 37° Festival Internazionale dell’Aquilone di Cervia grazie alla performance in loco a cura dello stesso Gressier che si esibirà in una performance eolica di giochi del vento.

Tutti con il naso all’insù, torna il Festival dell’Aquilone a Cervia

Immenso nella mente, grande nell’atelier e minuscolo in cielo“, l’aquilone diventa, per il Maestro francese, territorio d’incessante sperimentazione. Il grafismo, tradotto ora in saturo cromatismo materico, ora in evanescenti nuance aeree, acquista il potere della spazialità attraverso il volo, mentre i segni di Gressier si stagliano potenti contro la “non parete” del cielo, ideale galleria mutevole e senza confini.

Nato a Tour nel 1954, diplomato in Arti Decorative e all’Accademia delle Belle Arti di Grenoble, Marsiglia e Parigi, Gressier è incisore e pittore prolifico prima di approdare a quell’Arte del Vento, di cui nel 1995 redige il Manifesto (ora esposto presso la Fondation Mirò a Palma di Maiorca), insieme a Curt Asker, Falko Haase, Tal Streeter, Istvan Bodoczky e Jackie Matisse, nipote di Henri.

Il più grande artista del vento

Inaugura il 22 aprile fino all’8 maggio il secondo, più grande appuntamento con l’opera dell’artista: la mostraMichel Gressier & ses Amis – Artisti fra Cielo e Terra“, ospitata nella splendida location dei Magazzini del Sale di Cervia, che tornano così finalmente ad essere parte integrante del Festival Internazionale dell’Aquilone, come ai tempi del suo esordio, nel 1981. La grande mostra presenta non solo una ricca selezione delle opere più importanti dell’artista, ma passa in rassegna anche quelle di alcuni dei più significativi artisti eolici del mondo, ospiti anch’essi alla manifestazione: Steve Brockett, Robert Trépanier, Robert Brasington, George Peters, Iqbal Husain, Tim Elverston, Uwe Gryzbeck, Ulla Bebko, Albert Trinks, Michael Goddard, Anke Sauer, Bruno Cocandeau, Thérèse Uguen, Patrice Peigné, Jacques Simonneau, René Maier, Ohye Makoto e Claudio Capelli.

Exposition Grange de Négron  Loire Valley

Exposition Grange de Négron Loire Valley

Condividi

Comments are closed.