FESTEGGIAMO – Come organizzare una festa di compleanno all’aperto

0
Condividi

Con l’arrivo della bella stagione può essere una soluzione interessante scegliere un parco o la spiaggia in alternativa alla saletta con giardino esterno. Ecco allora i preziosi consigli pratici a mamme e papà di Laura Bartolini, che si dedica proprio all’animazione di feste per i bambini

Con l’avvicinarsi dell’estate sempre più mamme e papà pensano alla possibilità di festeggiare il compleanno del loro piccolo all’aria aperta, magari in un parco se non si dispone di sufficiente spazio all’esterno della propria casa (situazione ormai sempre più frequente al giorno d’oggi). Abbiamo dunque deciso di chiedere ‘aiuto’ all’esperienza di Laura Bartolini, che con i bambini lavora praticamente ogni giorno organizzando letture animate e storie, laboratori didattici e soprattutto dedicandosi all’animazione di feste, di compleanno ma non solo, rivolgendole qualche domanda come traccia per il suo contributo.
Ecco allora i preziosi consigli di Laura (www.rifio.it).

“Se vuoi festeggiare il compleanno di tuo figlio/a all’aperto, inizia sempre a pensare anche alla data alternativa in caso di pioggia, così non dovrai riscrivere l’invito o richiamare tutti quanti. Per la scelta del luogo si può decidere fra: 1- saletta con giardino esterno; 2 – parco o spiaggia.
Per la saletta con giardino la gestione dei festeggiati e i preparativi del tavolo del rinfresco sono molto classici. Troverete certamente tutto l’occorrente, come tavoli e sedie e voi dovrete solo ricordare ai di rientrare a mangiare qualcosa!
Per quanto riguarda il parco, consiglio sempre un luogo familiare al bambino, magari dove lo portate a giocare al pomeriggio, in modo che
sappia già le regole, i confini entro cui può giocare e dove sono i pericoli. In questo modo il vostro bambino/a può trasmettere i limiti agli invitati alla festa, evitando anche ansie eccessive per i genitori. Sicuramente va ricercato un luogo con grandi alberi che creino ombra sufficiente a trovare ristoro, specialmente in mesi come luglio o agosto.
Se nel parco ci sono tavoli con panche, vi consiglio di anticipare i visitatori del pomeriggio andando a prenotare il tavolo al mattino!
Prenotare? Sì, potete riservarvi il tavolo, magari studiato nei giorni precedenti, dove c’è ombra al pomeriggio per non deteriorare le vivande con il calore eccessivo del sole. Ci possono essere tanti modi, basta avere un po’ di fantasia, ma io consiglio una tovaglia fermata ai quattro angoli da dei sassi, che potete far decorare a vostro figlio e uno più grande al centro con scritto: “Qui oggi si festeggia il compleanno di……”.
Se non ci sono tavoli, potete attrezzarvi voi con uno pieghevole o da
giardino. Non l’avete? Chiedete pure ai vostri amici, c’è sempre qualcuno che ama rendersi utile e non vi deluderà neppure questa volta!
Inoltre portate coperte per i più piccoli e i genitori, torneranno sicuramente utili durante l’apertura dei regali.
Se volete rendere il posto riconoscibile agli invitati o comunque creare dei decori, potete appendere ai rami di un albero o più alberi dei cd. Con pochi pezzi di cartoncino li potete trasformare in pesci, fiori o coccinelle, poi legati con lo spago, dondoleranno al vento creando un effetto particolare che piace molto ai bambini. Le bandierine inoltre sono sempre ottime se preferite delimitare lo spazio in qualche maniera.
Anche la spiaggia è un bel posto per festeggiare il compleanno, ma meglio se è conosciuta dal festeggiato. Quindi tutti dal bagnino di fiducia che vi riserverà sicuramente un posto adeguato. Il festeggiato avrà certo segreti della spiaggia da raccontare o mostrare agli amici.
Per quanto riguarda le bevande, preparate un’ampia bacinella con del ghiaccio (o riponete la mattina le bottiglie in freezer) e dell’acqua fresca, dove lascerete immerse le bibite. Invece per il buffet vi consiglio niente cioccolata, ma panini alla marmellata (magari bio e senza zucchero), biscotti, crostate o torte cotte al forno, senza creme fresche altamente deperibili. Un bel vassoio di frutta di stagione con qualche cubetto di ghiaccio, o se volete degli spiedini di frutta (consiglio dai 6 anni in su oppure spuntate i bastoncini). La piadina farcita, i cassoni e la pizza sono sempre i più graditi dai bimbi.
Se avete possibilità di un frigorifero per la torta degli auguri, sfruttatelo, altrimenti prima di farla, consiglio di prendere le giuste misure della borsa termica, fornita di ghiaccioli per mantenere la temperatura interna abbastanza fresca.
Ora che tutto è deciso dovete pensare alla gestione dei bambini. Quelli fino ai 5/6 anni hanno necessità di essere seguiti per non disperdersi o non litigare troppo. Un genitore può prepararsi una lista di giochi adatti all’età dei bambini e seguirli per tutto il tempo. Vi consiglio di evitare di portare i giochi del festeggiato, lo irritereste fino alle lacrime.
Chi non si diletta o pensa di non riuscire a gestire tutto da solo, per fortuna può avere a disposizione tante brave animatrici su cui contare, con i loro giochi e tanta esperienza in questo ambito.
Per i più grandicelli, invece, questo giorno inizia ad essere un modo di socializzare e iniziare a inventare e decidere loro dei giochi. Si può programmare una caccia al tesoro, anche qui potete chiedere aiuto ad una brava animatrice, oppure (se sono maschietti) dare loro una palla con cui giocheranno tutto il pomeriggio.
Tante sono le cose da fare per un compleanno, l’importante è rendere la festa bella al festeggiato/a. Buona fortuna!”.

Condividi

Comments are closed.