Fattorie aperte nel segno di “sicurezza alimentare e sviluppo rurale”

0
Condividi

Caccia di piante aromatiche e frutti dimenticati, raccolta di funghi, preparazione della pasta fresca… Sono alcune delle proposte delle 9 aziende agricole e musei della provincia di Rimini che hanno aderito alla Giornata Mondiale dell’Alimentazione in Fattoria domenica 15 ottobre. Il tema é: ‘Cambiamo il futuro delle migrazioni. Investiamo nella sicurezza alimentare e nello sviluppo rurale’ La scheda con orari e programmi nel territorio riminese

Domenica 15 ottobre si tiene la “Giornata dell’Alimentazione in Fattoria”, un appuntamento locale dell’ampio calendario internazionale che celebra l’anniversario della fondazione della FAO, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura.

Una delle vittime eccellenti del cambiamento climatico è la sicurezza alimentare. Sono i più poveri al mondo – molti dei quali contadini, pastori e pescatori – a risentire più duramente dell’aumento delle temperature e del moltiplicarsi delle catastrofi legate al clima. È per questo che il 15 ottobre l’annuale Giornata mondiale dell’alimentazione organizzata dalla FAO ruoterà intorno al messaggio “Cambiamo il futuro delle migrazioni. Investiamo nella sicurezza alimentare e nello sviluppo rurale”.

fattorie_aperte_2017_3

In 150 paesi si discuterà di come affrontare le sfide che l’alimentazione ci pone a fronte dell’aumento demografico e del cambiamento climatico.

Coltivare e allevare in modo sostenibile significa adottare pratiche che fanno produrre di più con meno, usando le risorse naturali con saggezza. Vuol dire ridurre gli sprechi di cibo tramite il miglioramento dei raccolti, dello stoccaggio, dell’imballaggio, del trasporto e anche del contesto istituzionale e giuridico.

Come già lo scorso anno le fattorie da Rimini a Piacenza apriranno le loro porte ai visitatori per spiegare quali cambiamenti si stanno attuando in agricoltura per affrontare le sfide future.

5 percorsi:

  1. La campagna insegna
  2. Mangiare in fattoria
  3. Natura e cultura
  4. Porta a casa la campagna
  5. Visita in fattoria

Sarà l’occasione per riflettere sul futuro del pianeta e dell’alimentazione, ma anche per trascorrere momenti di piacevole svago a contatto con la natura, ascoltando le parole di saggezza degli agricoltori. Per i più piccoli sarà anche una giornata in cui conoscere i segreti della campagna e  accarezzare gli animali della fattoria. Per tutti sarà un appuntamento importante per capire cosa ognuno di noi può fare fin da subito per salvare la madre terra.

Emilia Romagna: per il programma completo clicca qui

2015 apr - fattoria3

La scheda delle fattorie della provincia di Rimini

1. NATE’ – Osservatorio naturalistico della Valmarecchia – Museo della tessitura

Via vicinale Scanzano 4, Montebello di Torriana, POGGIO TORRIANA

Tel: 3474110474, info@museipoggiotorriana.it

Programma:

  • Nel pomeriggio divertente attività alla scoperta delle biodiversità.
  • Dalle ore 15 alle 17 escursione guidata a caccia di piante aromatiche e frutti dimenticati.

2. Altavalmarecchia e Montefeltro Latte

Via Crispi, 36/E – Via Greppa, 40, Perticara-Miniera, NOVAFELTRIA

Tel: 0541927008 – 0541927112 – 3356342774 – 3397784852, altavalmarecchia@libero.it; spacciodellaminiera@libero.it

Programma:

  • Visita alla fattoria, escursioni storiche – minerarie e naturalistiche del territorio di Perticara-Miniera di Novafeltria. Accompagnati da esperti locali, cammineremo lungo i sentieri dei Minatori per riscoprire le vecchie strutture della grande Miniera dello  Zolfo di Perticara. A conclusione “Pranzo del Minatore” degustazioni a cura dello Spaccio della Miniera con le eccellenze del territorio.
  • € 15,00 quota di iscrizione, i bambini fino a 12 anni gratis.
  • Prodotti a km 0 allo Spaccio della Miniera e al punto vendita presso la Fossa dei Fratelli Fabbri a Perticara.
  • Visita guidata al Museo Storico Minerario Sulphur di Perticara loc. Certino.

3. Azienda Agricola Martini Giorgio

Via San Marco 930 – loc. Croce – Montescudo-Montecolombo

Tel: 3295612823; 0541985396, az.martinigiorgio@libero.it

Programma:

  • Visita dettagliata della produzione aziendale.
  • Degustazione dei prodotti aziendali.

4. Soc. Agr. I Fondi di Zavatta e C. S.S.

Località Uffogliano 154, Loc. Secchiano Marecchia, Novafeltria

Tel: 335 5286699 | 338 4543583, agricolaifondi@gmail.com

Programma:

Dalle ore 10 visita all’azienda agricola, ai suini di razza Mora Romagnola nei recinti e nelle stalle. Possibilità di acquisto dei nostri prodotti e piccola degustazione. Su prenotazione è possibile consumare i prodotti acquistati negli spazi messi a disposizione dall’azienda. Chiuso in caso di pioggia.

5. Fattoria Didattica Amaltea

Via Ca’ Baldo 2, Loc. Ca’ Baldo, Montegridolfo

Tel: 0541 855195, 329 8873411, fattoriamaltea@gmail.com

Programma:

  • Mattina: visita guidata alla Fattoria.
  • Pranzo: degustazione di prodotti nostrani.
  • Pomeriggio: preparazione della pasta fresca (utilizziamo solo farina integrale di grano duro Senatore Cappelli, un grano antico coltivato in azienda con metodo biologico); passeggiata nel bosco.

6. Soc. Agr. Il Mio Casale – Agriturismo

Via Canepa 700, Loc. Croce, Montescudo-Montecolombo

Tel: 0541 985164; 347 6288251, info@ilmiocasale.it

Programma:

Opportunità ricreative: parco con gazebo, possibilità di pranzare in azienda, anche con piadineria e stuzzicheria, degustazione e acquisto dei nostri prodotti.

Percorsi didattici:

  • visita guidata alle serre e all’orto estivo
  • visita al vigneto e alla cantina e al molino
  • opportunità di conoscere e vedere gli animali: caprette e asinello.

7. Le Delizie del Frantoio Paganelli

Via Felsine 371, Loc. Lo Stradone, Santarcangelo di Romagna

Tel: 0541 629720 – 349 3045295, info@oliopaganelli.it

Programma:

Dalla raccolta all’olio (filmato). Passeggiata iniziale fra gli olivi. I bambini capiranno come si produce un grande olio e quanto è importante nella nostra alimentazione. Un racconto “coinvolgente” in cui i soldatini buoni (gli antiossidanti) avranno il sopravvento sui soldatini cattivi (l’ossigeno). I bambini verranno stimolati per tutto il percorso con domande intuitive sulle fasi cruciali del processo produttivo.  Assaggio finale dei vari oli con il pane; degustiamo le  tipiche “Cantarelle” con il nostro condimento al mandarino. I nostri sensi ci aiuteranno a riconoscere tutte le caratteristiche di un olio di qualità e ci faranno comprendere se “i soldatini buoni hanno vinto la guerra”. I bambini risponderanno correttamente a tutte le domande e otterranno il Diploma di “assaggiatori ufficiali delle loro famiglie”. GIOCO FINALE: li sfiderò a riconoscere i condim. aromatizzati solo con l’uso dell’olfatto (condim. al limone, mandarino, aglio, ecc.). Sangiovese e prova cosmetica per i genitori.

8. Az. Agr. ed Agrituristica Il Capannino di Pietro Allevi

Via Belarda 494, Loc. Croce, Montescudo-Montecolombo

Tel: 0541 985487, 339 3851125, info@ilcapannino.com; rominallevi@gmail.com

Programma

Ore 10.00 visita agli animali della fattoria.

Ore 12.30 pranzo in agriturismo (mangiamo ciò che coltiviamo).

Ore 15.30 visita ai campi coltivati e all’orto della nonna.

Possibilità di visitare il punto vendita e acquistare i prodotti.

9. Fungar

Via Bruscheto 27, Coriano

Tel: 0541 657308, info@fungar.it

Programma:

  • L’azienda propone visite guidate alle coltivazioni dei funghi, riflettendo sul ciclo biologico del fungo, dalla sua materia prima, la paglia, che riesce ad essere utile ben tre volte, alle caratteristiche nutrizionali dei funghi, un alimento privo di grassi e zuccheri, ma ricco di proteine.
  • Assaggi di funghi per tutti. Ai piccoli ospiti si proporrà la raccolta del fungo Portobello e si chiederà di disegnare il loro incontro con i funghi. Possibilità di acquistare i nostri funghi freschi a prezzi convenienti. Il percorso è pianeggiante, pavimentato e idoneo a bambini e anziani, al coperto e praticabile anche in caso di pioggia.
Condividi

Comments are closed.