La bottega dei giocattoli prende vita al Teatro degli Amici

0
Condividi

Grande conclusione per “Domenica a teatro!”, rassegna di spettacoli per bambini e famiglie, inserita nel cartellone di ‘Per aspera ad astra” e ospitata al Teatro degli Amici di Bordonchio a Igea Marina. Domenica 5 febbraio, alle 16.30, la magia del teatro conquista anche i più piccoli grazie al collettivo Crest e al suo spettacolo La bottega dei giocattoli.

Nelle fantasie dei bambini spesso i giocattoli si animano di vita propria. In questa storia, però, ad animarsi è un’intera bottega di giocattoli, che assume le sembianze di una piccola città. Del resto, le città non assomigliano a botteghe in cui le persone vivono come giocattoli? Ci sono sempre la bambola più bella e quella un po’ invidiosa, l’orsacchiotto innamorato e il soldatino geloso, la mamma cattiva e la fata buona, e ci sono anche giostre e macchinine che non si stancano mai di girare. Sul palco del Teatro degli Amici (via Ennio, 91, Igea Marina), giocattoli di ogni tipo trovano finalmente un’anima e una voce: scopriremo così i loro sogni e le loro paure provocate dall’avidità di un padrone senza scrupoli.

bottega_giocattoli_2_bimbiarimini

Lo storico collettivo Crest presenta uno spettacolo per bimbi dai 3 anni

La bottega dei giocattoli, con il suo affascinante mondo parallelo, aiuta i più piccoli a fare esperienza di tantissime emozioni, dalla gioia alla delusione, dall’allegria al risentimento. Lo spettacolo è frutto del lavoro pluriennale svolto dagli operatori del Crest nelle scuole materne. Forte di questa esperienza sul campo, il collettivo ha scelto i linguaggi più efficaci per questa fascia di età realizzando un’opera che lascia poco spazio alle parole a favore di immagini, musica, danza e gioco. Accanto al testo scritto da Sandra Novellino e Delia De Marco, che si occupano anche della regia, assumono così un ruolo fondamentale le musiche originali di Mirko Lodedo. Su un tappeto sonoro di azioni, danza e racconto, si muovono gli attori: Delia De Marco, Valentina Elia e Giuseppe Marzio.

Il Crest è nato nel 1977 a Taranto, dove ha promosso un’idea innovativa di teatro in un ambiente difficile. Nel 1992 è stato inserito dalla presidenza del Consiglio dei Ministri nell’elenco delle “compagnie che svolgono ad alto e qualificato livello attività nel campo del teatro per l’infanzia e la gioventù”. Dopo trent’anni di attività senza fissa dimora, dal 2009 dispone di un suo spazio nel rione Tamburi, il quartiere operaio prossimo all’Ilva. Nel suo teatro (il TaTà) organizza rassegne e laboratori e accoglie artisti, italiani o stranieri, che usano i più disparati mezzi espressivi.

Ingresso unico: 5 euro (per adulti e bambini)

Biglietti in vendita il giorno dello spettacolo, dalle ore 15, presso la biglietteria del Teatro degli Amici

INFO: 339 4355515, info@teatroastrabim.it

Condividi

Comments are closed.