I Fratelli di Taglia portano l’Orlando Furioso alla Rocca Malatestiana

0
Condividi

Domenica 11 ottobre, alle ore 18, alla Rocca Malatestiana di Verucchio nell’ambito della Festa della Storia (10-25 ottobre) la Compagnia Teatrale Fratelli di Taglia mette in scena Orlando Furioso di Ludovico Ariosto nella traduzione di Italo Calvino narrazione in prosa: Marina Signorini e Patrizia Signorini. Declamazione dei versi di Giovanni Ferma. Disegni dal vivo proiettati su maxi schermo da Massimo Modula.

Nell’Orlando Furioso, celebre poema di Ariosto, ci sono tre percorsi principali, tre fili intrecciati tra loro.

Primo filo: La guerra tra Musulmani e Cristiani, che fa da sfondo a tutta la storia e si conclude con la vittoria dei Cristiani.

Secondo filo: Le traversie amorose della bellissima Angelica, in fuga da molti spasimanti tra cui il paladino Orlando. Quando Angelica si sposa con il musulmano Medoro, Orlando impazzisce diventando il Furioso del titolo.

Terzo filo: L’amore contrastato tra Ruggero guerriero pagano e Bradamante guerriera cristiana. I due riescono a congiungersi alla fine della guerra quando Ruggero decide di convertirsi. Dalla loro unione ha origine la casa D’Este di Ferrara e questa storia vuole celebrare proprio la corte per cui scriveva Ariosto.

Le trame centrali dell’Orlando Furioso sono animate e arricchite da numerose sottotrame e da una folla di personaggi straordinari.

C’è la fantasia, l’invenzione continua, la pura gioia di raccontare. E come ha detto Italo Calvino: “L’Orlando Furioso è un universo a sé, in cui si può viaggiare in lungo e in largo, entrare, uscire, perdercisi”. Ed è proprio per non perderci che noi seguiremo il filo delle traversie amorose della bella Angelica e della pazzia di Orlando.

Lo spettacole è per un pubblico dagli 8 anni in su ed è a ingresso libero.

I sono posti limitati e contingentati come da disposizioni anti Covid-19 consogliata la prenotazione al numero tel. 320 5769769

Condividi

Comments are closed.