Famiglie a teatro: quante emozioni nel weekend

0
Condividi

Arriva un super fine settimana, ricco di spettacoli e proposte sul palcoscenico: fra sabato 24 e domenica 25 marzo da Misano a Novafeltria favole, storie, avventure aspettano piccoli e grandi… sognatori. Ecco gli appuntamenti da non perdere

1.

Sabato 24 marzo, alle 21, ‘Pinocchio, un pezzo di… con Beppe Chirico chiude la rassegna ‘Provini’ al Teatro Turroni a Sogliano al Rubicone.

Due personaggi bizzarri, forse i custodi di una discarica, di un cimitero di oggetti dove trovano i pezzi per costruire “l’universo poetico della favola”, alle prese con un prodotto di riciclo, il ricavo di uno scarto di legno, una nuova vita donata a materiale di recupero. La storia di Pinocchio è un costante confronto con il limite, il pericolo, l’oscuro, l’ignoto.

Il burattino si getta senza alcuna prudenza nelle situazioni impreviste che si presentano sul suo cammino: si mette nei guai, cade, si rialza e continua. Ma le sue trasgressioni scaturiscono da una purezza tale che egli è protetto da forze benevole: Geppetto, la Fata, il Grillo, il Tonno.

Ci si addentra così nella favola di Collodi insieme alla capacità di giocare di Beppe Chirico e l’artigianato musicale di Giacomo Depaoli, grazie a oggetti dimenticati, macchine sonore, scenografie, personaggi evocati, canzoni.

Dunque questi due rigattieri dell’immaginario sono in verità due sciamani che trascinano lo spettatore in un viaggio emotivo, utilizzando la musica, il sonaglio e la parola come forze magiche in grado di toccare luoghi profondi della coscienza.

Ingresso unico: 3 euro. Prenotazioni e informazioni: 331-9495515 (lun. sab. ore 16-19)

2.

Sabato 24 marzo, alle 21, prosegue la rassegna ‘Un Teatro per i Ragazzi’ al Teatro di San Leo a Pietracuta con lo spettacolo ‘Le nuove avventure dei Musicanti di Brema‘ della compagnia Teatro Due Mondi.

E se gli animali – che i fratelli Grimm ci hanno fatto conoscere come “I Musicanti di Brema” – uscissero dalla loro favola, o la continuassero fino ai giorni nostri, se si perdessero nelle nostre città, che storia racconterebbero? E se all’asino, al cane, al gatto e al gallo – no, il gallo no, come dice la canzone “il gallo è morto” e al suo posto si unisce al gruppo n’oca – capitasse d’incontrare una cicogna, che sta facendo il suo lavoro di distribuire bambini nelle famiglie del mondo, un po’ disorientata davanti a un indirizzo irrintracciabile…Di qui si parte per il racconto de Le nuove avventure dei Musicanti di Brema nel nostro tempo, sulle strade dei nostri Paesi, e infine dell’Europa. Alla ricerca di una città ospitale, che possa mettere i valori davanti alle apparenze. Ospitare un bambino perché è un bambino, indipendentemente dalla sua provenienza, dal colore della sua pelle, perché la storia del mondo è esattamente la storia degli spostamenti dell’uomo tra un luogo da cui bisogna allontanarsi, o fuggire, e un luogo migliore nel quale approdare e costruire il futuro.

Biglietto unico: 6 euro. Informazioni: 0541-926967 Numero Verde 800553800 Prenotazioni: Circolo ARCI 0541-923732

3.

Domenica 25 marzo, alle 17, al Teatro Sociale di Novafeltria va in scena ‘Jack e il fagiolo magico’ della Compagnia Fratelli di Taglia, liberamente tratto da Jack e il fagiolo magico di J.Jacobs.

Jack è un bambino un po’ distratto, un po’ furbo ma anche un po’ sciocco, abita in una casa di campagna con la mamma, non ha il padre e il loro unico sostentamento è il latte della mucca Bianchina. Jack vuole tanto bene a Bianchina e tutte le mattine la va a mungere: ma un bel giorno l’amata mucca smette di dare latte, è vecchia, e così la madre manda Jack al mercato per venderla…

Biglietti: intero: 6 euro (oltre i 13 anni), ridotto: 4 euro (dai 3 ai 13 anni). Info e prenotazione: Associazione Culturale L’arboreto – 333 347 4242; Compagnia Fratelli di Taglia – 329 946 1660; teatrosocialenovafeltria@arboreto.org; novafeltria@teatrivalmarecchia.it

4.

Giovanni, piccolo sarto dai baffi lunghi e dalle gambe corte, e 7 mosche furbette che vogliono rubargli la marmellata, invadono ‘Acchiappasogni’ con le loro incredibili storie: 7in1 colpo de Il Laborincolo! L’appuntamento é domenica 25 marzo, alle 17.30, al Teatro Astra di Misano Adriatico.

Giovanni è un piccolo sarto dai baffi lunghi e dalle gambe corte che saltella per la sua bottega tra le stoffe colorate. Un giorno mentre stava cucendo la gonna della sig.ra Roberta si trova ad affrontare 7 mosche furbette che volevano rubargli la marmellata. E lui, le fece fuori in un colpo! Era tanto orgoglioso della sua vittoria che se lo scrisse addosso: ”7in1 colpo”.
Ma non aveva scritto mosche! Così nascerà l’equivoco che lo porterà davanti a un nemico ben più pericoloso di una mosca: il piccolo sartolino dai lunghi baffi contro quel bestione del Gigante dai capelli verdi… Ma, non è possibile, se lo mangia in un boccone! Come può farcela?
Questo lo scopriremo insieme!
Ingresso: gratuito. Info: 320 3116740

5.

Domenica 25 marzo, alle 17.30, parte la rassegna ‘Il nido di formica‘ al padiglione fieristico a Morciano di Romagna con due stralunate figure d’altri tempi, Mr. Fogg e il suo domestico Passepartout, che insieme a Teatroallosso vi condurranno in viaggio con “80 giorni“.

Due uomini eleganti, un po’ stralunati, due figure d’altri tempi. Sono Mr. Fogg e il suo domestico Passepartout e hanno in comune la passione per il viaggio e una sfida impossibile: completare il giro del mondo in ottanta giorni. Ogni partenza rimette in discussione le loro certezze, e treni, navi, mongolfiere li spingono tutti i giorni verso una nuova vita. In questo percorso eccentrico, due modi di pensare diversi si incontrano e si mescolano. Ispirato al romanzo di Jules Verne Il giro del mondo in ottanta giorni, lo spettacolo alterna gag e immagini poetiche, narrazione e clownerie mimica. Sullo sfondo, originali illustrazioni mosse dal vivo, accompagnano gli spettatori in un coinvolgente viaggio visivo.

Ingresso: gratuito.

Condividi

Comments are closed.