Teatro CorTe: il Circo Paniko sabato 17 apre la stagione

0
Condividi

Comincia la stagione 2018-2019 del teatro di Coriano: il primo appuntamento sul palcoscenico romagnolo é con “Gran Paniko al Bazar”. Saranno ben quattro le repliche: sabato 17 (ore 17.30 e 21.15) e domenica 18 novembre (ore 16.30 e 18.30).

Il Circo Paniko torna in teatro. Sabato 17 e domenica 18 novembre, al Teatro CorTe a Coriano, quattro repliche dello storico spettacolo “Gran Paniko al Bazar”: un’occasione per rivedere lo spettacolo che ha girato l’Europa.

Un mix di arti circensi mozzafiato, musica dal vivo e tanta comicità per un evento unico nel suo genere. Paniko vuol dire improvviso e inaspettato. È fantasia che diventa realtà facendo tornare tutti bambini almeno per un momento. Paniko è un hic et nunc che lascia spazio solo a stupore senza dare tempo di rifletterci sopra, se non a spettacolo finito. Un continuo incalzare di giocoleria, cinghie, strumenti unici nel loro genere inventati dalla compagnia stessa, esercizi aerei mai visti prima e tanti strumenti quanti ne ha un’intera orchestra.

Una vecchia porta cigolante si apre per dare uno spiraglio di luce all’oscurità̀, una risata lontana echeggia, un mondo si risveglia e tutto comincia…lentamente si scoprirà̀ un luogo colmo di cianfrusaglie: vecchi mobili, stracci, sonagli e trombe, ma soprattutto si riveleranno gli stravaganti “esseri” che popolano, da tempo immemorabile, questo Bazar. Personaggi comici, grotteschi ed anacronistici vagano instancabilmente ed esplorano il Bazar oltre i limiti dell’assurdo fino ad esplodere in uno sconvolgente delirio, un vero e proprio Paniko. La musica dal vivo è la carta che contraddistingue il Circo Paniko dai suoi esordi. I musicisti non riescono mai a scambiarsi gli strumenti: dal contrabbasso al pianoforte, dalla chitarra elettrica al sitar indiano, dipingendo l’atmosfera con diverse sonorità̀: jazz, swing, cumbia, balcanica, musica orientale, punk, valzer, bolero. Mentre la colonna sonora canta le sue melodie le arti circensi stupiscono con tecniche molto rare come la sospensione capillare: Samantha Fois si sospenderà legata solo con un gancio per i capelli. Ma anche attrezzi unici come la “luna” che consiste in una bascula con corda tesa. Poi il palo cinese, danza acrobatica, trapezio, equilibrismo e tanto altro ancora.

Orari: sabato 17 novembre (ore 17.30 e 21.15), domenica 18 novembre (ore 16.30 e 18.30)

Ingresso: intero 12 euro, ridotto fino a 14 anni 8 euro

Prenotazioni telefoniche: 329 9461660

Condividi

Comments are closed.