Maltempo? Ecco come ovviare

0
Condividi

Arriva un fine settimana nel quale tenere pronto anche un piano “B” può essere una buona idea. Tantissimi sono gli appuntamenti all’aria aperta, ma se il tempo dovesse mostrare la sua faccia meno piacevole non mancano eventi al coperto a misura di piccoli e grandi. Abbiamo scelto per voi 5 appuntamenti da non perdere a Rimini e dintorni

1.

Via al ‘Mese della Famiglia’ a Cattolica e dintorni…

Sabato 4 maggio, alle 16.30, nel giardino della Biblioteca Comunale a Riccione si svolge “Sulle tracce della volpe. Storie furbe e suoni furbissimi“, insomma letture e suoni in biblioteca a cura di Alessia Canducci e Tiziano Paganelli, per bambini dai 3 anni in su. L’ingresso é gratuito.

2.

La Festa di compleanno della Biblioteca civica Gambalunga a Rimini continua. Sabato 5 maggio, alle 16.30, nel cortile della biblioteca si tiene la presentazione del libro “La leggenda del paese dove nascono le parole” (Feltrinelli Kids 2019) con l’autrice Michela Guidi e i lettori volontari della Biblioteca Ragazzi. L’autrice guiderà i bambini alla scoperta della magica Val Blabla, dove le lettere nascono e crescono. Stringeremo amicizia con loro e capiremo se sono dispettose, pacifiche, pigre o coccolone. I bambini sono invitati a portare una lettera oppure una parola, da cui partire per fare tante domande all’autrice.

Età consigliata: dai 6 ai 10 anni. L’ingresso é libero.

In caso di maltempo la presentazione si svolgerà nella Sala della Cineteca

3.

Sabato 4 e domenica 5 maggio a Rimini e Santarcangelo di Romagna continua la seconda edizione di Filo per filo Segno per segno, festival delle arti dell’infanzia e dell’adolescenza con paesaggi creativi. Tutto all’insegna del tema portante di quest’anno: il silenzio.

Il festival Filo per filo Segno per segno entra nel vivo del programma con i “Paesaggi creativi”, ovvero lo sguardo dei ragazzi sul paesaggio urbano che si sviluppa attraverso passeggiate e workshop.

Il primo appuntamento sarà “Parlando di silenzio”, racconto-esplorazione per bambini, previsto per sabato 4 maggio alle ore 16 alla Colonia Bolognese nella zona di Miramare di Rimini. Un piccolo viaggio all’interno del mondo naturale, per scoprire i linguaggi con i quali gli esseri viventi si esprimono e creano relazioni. L’età consigliata è dai 7 agli 11 anni, l’ingresso è libero e al termine del laboratorio sarà offerta una merenda.

Domenica 5 maggio, dalle ore 17, ci si sposterà invece a Santarcangelo di Romagna per “Al mondo voglio dire”, parata e racconti lungo le vie del paese. All’ingresso del Musas (Piazzetta Monache 1) Antonio Catalano, artista che con i suoi disegni surreali e fantastici accompagna il Festival fin dalla prima edizione, accoglierà bambini, ragazzi e tutti coloro che vorranno unirsi alla parata di apertura, iniziando il percorso/spettacolo con il suo stile comico e poetico, a cui si aggiungerà Luigi Cilumbriello con storie e strani personaggi della tradizione santarcangiolese. Con queste guide d’eccezione, si attraverseranno le vie del paese, con tappe a sorpresa.

Al termine della camminata/spettacolo, si terrà la festa di inaugurazione del Festival con la selezione musicale a cura di Bubuset e merenda. Ingresso gratuito – evento adatto a un pubblico di tutte le età.

4.

Il 20 luglio del 1969 l’umanità muoveva i primi passi sulla superficie della Luna e anche la Biblioteca Panzini vuole ricordare questo importante evento, attraverso momenti di lettura. Sabato 4 maggio, alle 16.30, alla biblioteca di Bellaria in programma “Asteroide B612” per bambini dai 4 ai 10 anni: un viaggio immaginario sulla luna, pianeti e stelle raccontati dalla meravigliosa penna di Antoine de Saint-Exupéry, nel Piccolo principe. A cura delle Lettrici Volontarie della biblioteca

5.

Domenica 5 maggio, prima di quattro domeniche consecutive, torna ‘Fattorie Aperte dell’Emilia Romagna’. Ricca è l’offerta da parte delle fattorie: é possibile immergersi nel paesaggio rurale, partecipare ad attività ludiche per bambini e famiglie, degustare e acquistare prodotti locali, approfittare di un pranzo agreste nelle fattorie che offrono servizi di agriturismo, fruire della visita aziendale, scoprendo coltivazioni, allevamenti e tecniche produttive rispettose dell’ambiente e della salute.

Come negli anni precedenti, anche nel territorio della provincia di Rimini un bel numero di fattorie aspetta le famiglie e i bambini. Sono in particolare 14 le strutture che aderiscono all’iniziativa, da Santarcangelo di Romagna a Montefiore Conca.

Ecco le 14 strutture che in provincia di Rimini aderiscono all’iniziativa e tutte le loro proposte

Condividi

Comments are closed.