Spettacoli nel cielo da Urbino a Ferrara

0
Condividi

Urbino viene invasa dagli aquiloni nel primo weekend di settembre, mentre a Ferrara ritorna poi il ‘Balloons festival’ (9-18 settembre), l’evento più importante d’Italia dedicato alle mongolfiere, Ma tante sono le iniziative e i motivi di divertimento per i piú piccoli: scoprili con noi

aquiloni_urbino_4_bimbiariminiA Urbino dall’1 al 4 settembre si volge la 61. edizione della Festa dell’Aquilone. La manifestazione si tiene fra la Fortezza Albornoz e le colline delle Cesane. Domenica 4 settembre, nel campo di gara delle Cesane, le dieci contrade cittadine si ritroveranno per questa competizione multicolore che unisce grandi e piccoli.

Ogni anno l’ambitissimo riconoscimento viene assegnato alla Contrada che ha l’aquilone più in alto, fra quelli più lontani. La competizione della prima domenica di settembre è il momento più spettacolare di un percorso che si sviluppa lungo alcune settimane, durante le quali ognuna delle Contrade costruisce le “comete”, elabora strategie di gara e crea piacevoli momenti di aggregazione che coinvolgono tutto il quartiere.   Dai primi di agosto nelle diverse zone di Urbino compaiono stendardi e striscioni con i colori che identificano le dieci porzioni cittadine che si fronteggiano. Nel centro storico abbiamo: Duomo,  Lavagine, San Polo, Il Monte e Valbona. Fuori dalla mura rinascimentali troviamo: San Bernardino, Mazzaferro, Hong Kong, Piansevero e Piantata.

Per il programma completo clicca qui

Ferrara Balloons Festival: special guest Cristina D’Avena e Andrea Poltronieri

ferrara_ballons_festival_2016_4_bimbiariminiOltre a essere la più importante manifestazione di mongolfiere in Italia e tra le più prestigiose in Europa, è anche uno degli appuntamenti di fine estate più amati dal pubblico. È il Ferrara Balloons Festival, che da venerdì 9 a domenica 18 settembre torna in grande stile, per la dodicesima edizione, nell’oasi verde del Parco urbano “Giorgio Bassani” di Ferrara.

All’evento prenderanno parte circa trenta equipaggi da tutto il mondo, che solcheranno i cieli della città estense a bordo dei classici aerostati a forma di lampadina e delle special shapes, come la gigantesca mucca svizzera Kuh (4.000  m³), la spettacolare Arky, che riproduce l’arca di Noè e rappresenta la mongolfiera più imponente mai ospitata dal Balloons (6.800 m³ di volume), la tedesca Orient Express, per viaggiare sulla locomotiva più famosa del mondo, Arsène, il personaggio dei cartoni ideato dall’artista belga Marec, la volpe Fox con gli occhiali e la new entry del tenero Pulcino, proveniente dall’Olanda.

ferrara_ballons_festival_2016_3_bimbiariminiRicchissimo e per tutte le età il programma di attività che, per dieci giorni, terranno banco negli incantevoli trecentomila metri quadrati del parco. Regine incontrastate del Festival saranno, naturalmente, le mongolfiere, che spiccheranno il volo in due sessioni giornaliere (7.30 e 17.30) e che, nelle notti di sabato 10 e 17 settembre, verranno illuminate a suon di musica durante il suggestivo “Night Glow”. Giganti dell’aria a parte, è  attesissimo il “Poltronieri Brothers Comic Music Show”, con il musicomico Andrea Poltronieri e la special guest Cristina D’Avena: alle 19 di venerdì 16, la star delle sigle più famose dei cartoni animati di tutti i tempi intonerà i propri maggiori successi.

Poi non mancherá il Villaggio dello Sport, per il pubblico ‘baby’, un paio di esperienze davvero straordinarie: Mongolfiere Aperte, Pompieropoli, la Città Magica, allestita e animata dal Rione Santo Spirito dell’antico Palio estense, farà rivivere le atmosfere medievali dei castelli e dei cavalieri, con giochi storici e gustosi piatti tipici del territorio.

Tra le conferme più attese, si segnalano, inoltre, alcune delle espressioni più spettacolari delle Forze dell’Ordine – Aeronautica Militare e Carabinieri del Comando Provinciale di Ferrara –, che intratterranno gli spettatori con performance ad alto tasso di suspense. E, sempre a proposito di esibizioni da brivido, sul Parco urbano tornerà a lanciarsi anche il Team Paramotoristi Audaci.

L’ingresso al Parco sarà sempre gratuito per i minori di 12 anni e a pagamento (5 euro) per gli over 12 solo nelle giornate di venerdì 16 e nei due sabati e domeniche della manifestazione.

La top 10 di posti da visitare quest’estate coi bambini

Condividi

Comments are closed.