Ologrammi e grafica 3D per raccontare “L’albero della felicità”

0
Condividi

Domenica 28 gennaio, alle ore 16.30 (eventuale replica alle 18), secondo appuntamento della rassegna di teatro ragazzi “La Bellina” allo Spazio Tondelli a Riccione. Sul palcoscenico un’antica fiaba polacca raccontata peró utilizzando la computer grafica, la stessa dei videogame sempre piú familiare ai ragazzi di oggi.

Il programma dello Spazio Tondelli a Riccione prosegue nel pomeriggio di domenica 28 gennaio con“L’albero della felicità”, originale spettacolo in 3D per bambini, ideato e portato in scena da Giacomo Verde (ingresso 5 euro; età consigliata: dai 6 anni).

La storia racconta di un giovane che non riesce a trovare un lavoro che lo soddisfi e di una vecchia che gli predice che solo quando troverà il lavoro giusto sarà felice, ma dovrà farlo per amore e non per denaro. E poi ci sono: una povera madre, una lucertola in pericolo, un Re malato molto prepotente e delle pere magiche super colorate. I personaggi della storia, che vengono mostrati attraverso un “teatrino olografico”, sono realizzati in grafica 3D, utilizzando in maniera “alternativa” alcuni dei programmi normalmente utilizzati per la creazione di personaggi e situazioni da video game, in modo da mettere al servizio del teatro le potenzialità delle nuove tecniche di narrazione digitale.

E così l’estetica della computer grafica, tanto familiare ai nativi digitali, viene utilizzata per illustrare un’antica fiaba, e per rinnovare la tradizione del “contastorie” e del “teatro di figura” in una modalità rivolta al futuro della scena teatrale.

  • Lo spettacolo è in programma alle 16.30 e, per esigenze tecniche, è a posti limitati. Si consiglia l’acquisto anticipato del biglietto: la prevendita è attiva il giovedì (14-19) e il sabato (10-13) allo Spazio Tondelli, e tutti i giorni sul sito www.liveticket.it.
  • In caso di un numero elevato di richieste, potrà essere allestita una replica alle 18.

Per informazioni: stagione@riccioneteatro.it; tel. 320 0168171 (lunedì-venerdì, 10-13).

Condividi

Comments are closed.