Viva la mamma

0
Condividi

Un weekend ricco di eventi e proposte per bambini e famiglie nel territorio riminese, in occasione di una ricorrenza sentita in modo particolare dai piccoli (ma non solo) come la giornata dedicata alle mamme. Abbiamo scelto per voi 5 appuntamenti da non perdere a Rimini e dintorni

1.

Nuova sfida per l’evento che da otto anni porta in Romagna il meglio dell’artigianato creativo a livello nazionale: Il labstore, che funge da aggregatore di creatività e abilità degli artigiani, designer e artisti romagnoli, ripropone il suo evento per il pubblico, MATRIOSKA#15 , nel weekend del 10-12 maggio.

Nella cornice della colonia abbandonata Novarese a Miramare di Rimini, il laboratorio itinerante riporta la vita con un appuntamento dedicato all’estro, alla musica, alla concretezza degli oltre 70 artigiani in esposizione, al gusto dei 10 food truck, ai concerti e laboratori che renderanno possibile godersi un calendario giornaliero ricchissimo.

Come ogni edizione, il cuore della manifestazione sono i manu-fatturieri e i loro prodotti, 73 artigiani provenienti da tutta Italia e scelti fra centinaia di richieste di partecipazione, interpreti di una riscoperta delle tecniche tradizionali, in nome della qualità e della sostenibilità.

Anche per i più piccoli è pensato un calendario dell’intrattenimento che possa coinvolgerli e renderli partecipi dello spirito di Matrioška, così il Doposcuola, che tra sabato e domenica offre un laboratorio e due storie animate a cura de Le Pupazze e tre spettacoli di teatro di strada della Compagnia dei quattro elementi; ogni giorno poi, a cura dei Meccanici Rimini, anche il circuito per bici Strider dedicato sempre ai più giovani.

Orari: venerdì 10 maggio dalle 16 alle 22, sabato 11 e domenica 12 maggio dalle 10 alle 22.

Ingresso giornaliero 4 euro, abbonamento per tre giorni 6 euro. Ingresso gratuito sotto i 14 anni.

Per i dettagli clicca qui

2.

Sabato 11 e domenica 12 maggio Santarcangelo torna a riempirsi di fiori e piante con la 31esima edizione di Balconi Fioriti. Mostre mercato, laboratori per grandi e bambini, visite guidate, spettacoli, incontri e la tradizionale premiazione del balcone più bello: tantissimi eventi animeranno quindi le vie del centro per la tradizionale due giorni dedicata a fiori, piante e giardini.

Dalle 9 alle 22 piazza Ganganelli ospiterà la mostra mercato di balconi fioriti, con 50 espositori provenienti da sette regioni; dimostrazioni pratiche, laboratori e seminari. Piazza Marconi e via Don Minzoni saranno invece luoghi del benessere, con bancarelle dedicate ai prodotti naturali, eventi e iniziative di promozione di stili di vita e consumi salutari (comprese prove di yoga, pilates, karate e altre discipline), mentre via Battisti ospiterà la via degli orti con i migliori produttori agricoli del territorio. Non mancheranno anche i punti ristoro con le osterie romagnole dislocate in via Andrea Costa e nelle piazze Marini e Marconi, mentre l’arena del Supercinema ospiterà le giostre dei bambini.

Balconi Fioriti sarà anche un’occasione per far scoprire i luoghi più suggestivi della città: sabato 11 e domenica 12 maggio sono infatti in programma le visite guidate all’Orto del convento delle suore e quelle alle grotte monumentali.

3.

Sempre a Santarcangelo, proseguono gli appuntamenti del festival “Filo per filo Segno per segno“, a cura di Alcantara Teatro. Nelle serate del 10 e 11 maggio, alle 21.15,  il Teatro Lavatoio ospita gli spettacoli del Laboratorio Stabile, “In viaggio tra le pagine” e “Il diario di Anne”. Domenica 12 maggio, alle ore 17, al Teatro Lavatoio di Santarcangelo si terrà poi il debutto in prima nazionale di una produzione firmata Alcantara Teatro: lo spettacolo “Il piccolo Aron e il Signore del bosco” con Sara Galli su testo di Francesco Niccolini, per la regia di Damiano Scarpa.

Riprendono inoltre i Paesaggi Creativi: workshop, esplorazioni e incursioni urbane caratterizzati dallo sguardo dei ragazzi sul paesaggio urbano. Sabato 11 maggio, alle Grotte Comunali di Santarcangelo, é in programma “Tra Luce e ombra – Storie e racconti in luoghi nascosti” con i ragazzi e giovani di Alcantara. Santarcangelo è caratterizzata da un mondo sotterraneo e misterioso fatto di grotte, granai, ghiacciaie e segrete vie di fuga. La grotta monumentale è una sorta di labirinto che accoglie e seduce per l’aria di mistero che si percepisce. Parole e ambienti sonori accoglieranno i visitatori guidandoli nel percorso fino alla parte centrale, dove ad attenderli ci sarà una piccola speciale narrazione sui silenzi. Prenotazione obbligatoria al numero: 329 4845931.

4.

Bilin chiude la stagione teatrale a San Clemente… Domenica 12 maggio, dalle 16 alle 19, all’interno del Centro per le Famiglie (via Cavour 3/a) é l’appuntamento per tutti, bambini e genitori insieme con Bilìn: la festa di chiusura della stagione teatrale con un pomeriggio dedicato a tutti, che vede la rinnovata collaborazione di Città Teatro con il Centro per le famiglie distrettuale e il Comune di San Clemente.

Il luogo suggestivo ispira la ricostruzione fedele dei giochi di una volta, i “bilin”: da la settimana (il gioco della campana) al gioco delle noci, dal flipper di una volta ai fucili ad elastici, dai trampoli alle biglie, dall’angolo dei travasi alle costruzioni con ceci e stuzzicadenti. Tutti i giochi che una volta divertivano i nostri nonni, ma che nelle mani dai burdell di oggi diventano ancora più sorprendenti.

Spazio anche alle tradizioni culinarie con l’angolo delle nonne che realizzano pane e piadina, così come per il divertimento teatrale con i match di Improvvisazione INDialetto con Marco Mussoni, per sbizzarrirsi e testare la capacità di improvvisare teatralmente anche in… lingua!

Porte aperte anche per la Biblioteca Tasini che allestirà uno spazio gioco e lettura sia all’interno che all’esterno; per finire, ma non meno importante, merenda di una volta con fragole, pane e olio e altre golosità.

5.

Nell’anno dedicato allo sport e al Giro d’Italia anche la biblioteca comunale di Riccione ha voluto interpretare per questa occasione il tema delle due ruote e lo ha fatto con la mostra La bici tattile. Due ruote per apprendere, a cura di Fernanda Pessolano e della Biblioteca della Bicicletta Lucos Cozza, con il suo corollario di laboratori tattili e creativi. La mostra, ideata e realizzata da Fernanda Pessolano con testi di Marco Pastonesi, è composta da 10 illustrazioni tattili dedicati ai 10 perché della bicicletta e da 15 postazioni da tavolo per il percorso con i ragazzi, una palestra tattile e giochi. Viene inaugurata sabato 11 maggio, alle ore 15,30 e il taglio del nastro sarà seguito da un laboratorio di illustrazione tattile e da una gustosa merenda in giardino (ore 17,30) in collaborazione con il Comitato Riccione Paese.

CLICCA QUI per scoprire le altre iniziative del weekend dedicate ai bambini a Rimini e dintorni

Condividi

Comments are closed.