Cosa facciamo mercoledí con i bambini? Ecco 3 idee

0
Condividi

Cosa fare e dove andare con i bambini mercoledí 30 agosto a Rimini e dintorni? Abbiamo scelto per voi 3 proposte per una piacevole giornata con i vostri bimbi. Buon divertimento!

1.

Mercoledì 30 agosto, alle 21.15, Matthias Martelli porta i suoi monologhi comici per bambini in piazzale Perugia a Bellaria, nell’ultimo appuntamento stagionale della rassegna “La Tribù del Sole” a cura della Compagnia dei Ciarlatani.

Divertente, folle, visionario, “Il Mercante di Monologhi” è uno spettacolo che riporta nelle piazze il Teatro Popolare, quello dei giullari e dei saltimbanchi, rivisto in versione moderna.

Matthias Martelli veste i panni di un surreale mercante, un giullare contemporaneo, che sale sul suo antico carretto di legno rigonfio di vestiti e si trasforma in mille identità (professori, poeti, politici, samurai, suore, preti della tecnologia, cantanti, ecc.).

Fra comicità, musica, magia e trasformismo, le parole prendono vita in personaggi assurdi, così assurdi che vi sembreranno reali, così reali che alla fine vi domanderete: “Ma in che razza di mondo viviamo?”

L’ingresso é libero.

estate_bellaria_tribusole_30agosto_2

2.

Mercoledí 30 agosto, alle 21, nella cornice del Lapidario romano del Museo della Città a Rimini, Oreste Delucca torna a presentare il libroIl drago di Belverde a Rimini e altri draghi d’Italia. Occasione che offre anche, per questa serata, l’opportunità di ammirare la mostra Draghi d’Italia, di Davide Frisoni, ispirata al libro di Delucca. L’ingresso è libero

I più piccoli, sempre alle ore 21, potranno partecipare al laboratorio Caccia al drago (costo 3 euro, con obbligo di prenotazione allo 0541.793851, fino a esaurimento posti).

rimini_museo_eventi_30agosto

3.

Si chiude mercoledì 30 agosto, alle 21.30, all’Arena Gregorini la rassegna Fole&Burattini del Comune di Savignano sul Rubicone: in scena la compagnia fiorentina Pupi di Stac con lo spettacolo Il gatto con gli stivali.

Attraverso la tecnica dei burattini a guanto mossi a vista da Enrico Spinelli, si racconta la celeberrima fiaba in una versione rivisitata e sopra le righe. La trama: Beppino, il figlio minore di un mugnaio riceve in eredità un gatto che con determinazione e astuzia fa di tutto affinché il suo padrone diventi un uomo ricco. Cattura numerose prede e ne fa omaggio al Re cosicché Beppino possa sposare sua figlia, ma omette un particolare: l’uomo che omaggia il Re con questi doni non è il Marchese di Cabras, ma uno spiantato senza un soldo. Beppino di fronte a tante menzogne ha bisogno di dire la verità ed ammette di essere povero e di essere arrivato lì grazie alle astuzie  del servitore animale. Commosso da tanta sincerità il Re permette lo stesso il fidanzamento e da inizio alla festa di matrimonio. Un’allegra versione burattinesca che favorisce un contatto diretto con il pubblico attraverso il personaggio del Gatto, che a più riprese chiede l’intervento del pubblico.

L’ingresso é gratuito.

burattini_savignano_pupi

CLICCA QUI per scoprire le altre iniziative dedicate ai bambini a Rimini e dintorni

Condividi

Comments are closed.