Piccolo Mondo Antico Festival, un tuffo nel mondo romano

0
Condividi

Dagli albori della storia alla scoperta dei villaggi neolitici e alla civiltà romana… Da venerdí 7 a domenica 9 dicembre a Rimini l’edizione 2017 di Piccolo Mondo Antico Festival, dedicato a bambini e ragazzi, coinvolti con il gioco, la creatività, la scoperta e il divertimento, che proseguirá nel periodo natalizio. 

Dicembre si prepara ad accogliere la nuova edizione del Festival del Mondo Antico a Rimini che dá spazio ad un anniversario tondo… Ricorre nel 2017 infatti il decimo anniversario dell’apertura al pubblico del sito della Domus del Chirurgo, inaugurato il 7 dicembre 2007. Un complesso archeologico straordinario, un vero tesoro nel cuore antico della città, custode di una storia lunga venti secoli, di vite vissute, di scienza e arte, di cultura e ricchezza, di vicende belliche e morte, di agi e potere… il tutto riassunto in 700 mq, in una stratificazione che parte dall’età romana repubblicana per giungere a quella medievale!

Antico/Presente Festival del Mondo Antico, giunto alla XIX edizione, abbraccia la ricorrenza del compleanno della Domus, aggiornando al 7, 8 e 9 dicembre il suo calendario. Oggi come 10 anni fa, la manifestazione vede un’anteprima, un invito rivolto agli studenti riminesi per consegnare il sito ancora una volta a loro, eredi e futuri custodi di questo tesoro nel cuore della Città. La mattinata di giovedì 7 dicembre è riservata ai giovani con proposte diversificate per ogni ordine di scuola e con visite guidate a titolo gratuito alla Domus.

Fra antico e presente

“I Ferri del Mestiere. La cultura del prendersi a cuore” è il titolo della manifestazione che, come nella tradizione del Festival, svilupperà l’argomento-guida declinandolo fra antico e presente, con uno sguardo proiettato sul panorama internazionale. Con qualche eccezione legata per lo più a un altro importante anniversario per Rimini, i seicento anni dalla nascita di Sigismondo Pandolfo Malatesta.

Incontri, dialoghi, tavole rotonde, presentazioni di libri insieme a mostre e a percorsi tematici in un ricco programma tutto a ingresso gratuito. E soprattutto uno spazio dedicato ai più giovani nel consueto Piccolo Mondo Antico Festival.

Quest’anno il Festival incontra Matrioška Labstore, spazio di ricerca e contenitore per artisti, artigiani e artefici che producono pezzi unici realizzati a mano (Castel Sismondo 8-10 dicembre), attraverso alcune proposte condivise sia per i ragazzi che per gli adulti.

Un festival nel Festival

Piccolo Mondo Antico è dedicato ai più piccoli e ai giovani coinvolti con il gioco, la creatività, la scoperta e il divertimento.

L’invito è rivolto a bambini e ragazzi dai 3 anni che diventano protagonisti ripercorrendo le epoche storiche dalla preistoria al rinascimento, attraverso laboratori, visite guidate e cacce al tesoro. Particolare attenzione viene dedicata al mondo romano, in occasione del decennale dall’apertura della Domus, e a Sigismondo Pandolfo Malatesta.

Si parte dagli albori della storia per andare alla scoperta dei villaggi neolitici e poi approdare alla civiltà romana con la creazione di mosaici, affreschi e rievocazioni storiche, e giungere infine nelle botteghe rinascimentali-malatestiane. Il tutto in una narrazione che non può prescindere dall’esperienza e dal coinvolgimento plurisensoriale.

Piccolo Mondo Antico festival proseguirà nel periodo natalizio sempre all’interno della programmazione de “Il Capodanno più lungo del mondo”, con variegate proposte nella serata di San Silvestro per offrire alle famiglie l’opportunità di un Capodanno al Museo tutti insieme.

Il programma completo delle iniziative per bambini e ragazzi é in via di definizione.

Condividi

Comments are closed.