All’Acquario con 3 euro per la Festa del patrono di Cattolica, lunedí 30 aprile

0
Condividi

Tutti in festa all’Acquario di Cattolica per il ‘superponte’ del 1° maggio: lunedi 30 aprile, per la festa del patrono, i residenti entrano a 3 euro.

Si rinnova la tradizione e tutti i Cattolichini potranno visitare l’Acquario, rinnovato dentro e fuori, nel giorno del Patrono, San Pio V.

Lunedì 30 aprile, in occasione della festa del Patrono della Città di Cattolica, l’ingresso all’Acquario di Cattolica costerà solo 3 euro per i residenti della Regina dell’Adriatico.

Residenti e turisti che sceglieranno Cattolica il 30 aprile e il 1° maggio, si troveranno nel ponte più bello e variopinto dell’anno, con l’Acquario legato felicemente alla sua città, nel nome del colore: quello della splendida tradizione di “Cattolica in Fiore” e quello degli oltre 10.000 nuovi pesci del fantasmagorico mondo subacqueo della struttura cattolichina di Costa Edutainment.

A una città coperta di fiori, l’Acquario propone le sue novità 2018: migliaia di pesci e organismi marini multicolori, dai nomi affascinanti di angelo, chirurgo, farfalla, leone, drago, trombetta, donzella, soldato, leone e… fuoco! Nuove stelle marine, dal verde smeraldo al blu cobalto al rosso fuoco, nuove curiose specie maculate, zebrate, dai colori fluorescenti o pastello, la nuova vasca dei coralli, dove stanno lentamente nascendo e sviluppandosi questi delicati organismi, o l’ipnotica trasparenza delle meduse. Non mancano aree interattive, dove toccare e giocare a “fare i pinguini” e non mancano gli imperdibili appuntamenti con la cibatura di lontre, pinguini squali e trigoni.

A una nuova mostra che esplora gli “Abissi, terra aliena”, si affiancano le novità dei dinamici appuntamenti su prenotazione, ovvero visite guidate interattive ed esclusive. Fra queste il  propone, “Dietro le quinte”, muniti di caschetto di sicurezza, l’accesso agli ambienti nascosti dell’acquario: vasche, cucine o la passerella sulla vasca squali. “Piccolo Veterinario” è l’appuntamento per piccolissimi, dove si impara a prendersi cura degli animali – stavolta di pelouche –armati di stetoscopio e camice bianco. Il “Safari fotografico” porta alla scoperta degli angoli, organismi, comportamenti più curiosi. Gli appuntamenti su prenotazione si possono richiedere direttamente alle casse con un piccolissimo sovrapprezzo e comportano materiali, accessori, abbigliamento e guida esperta.

E se pesci, lontre, pinguini, serpenti e caimani non fossero abbastanza, nella grande vasca centrale dell’Acquario di Cattolica nuotano gli Squali Toro più grandi d’Italia, a cominciare da Brigitte, 20 anni e tre metri di maestosa lunghezza.

Cattolica Day non è solo un’occasione di aprirsi al pubblico cittadino ma anche l’occasione di fare divulgazione e tutela. L’Acquario di Cattolica, fedele alla mission Costa Edutainment, segue e sostiene progetti concentrati su specie ed ecosistemi minacciati, racchiusi nel progetto-madre“ Salva una specie in pericolo”: ogni residente della Regina, pagando solo 3 euro, contribuirà al sostegno di tali attività.

Condividi

Comments are closed.